Tante valide rispote: un unico ‘perchè’

 

Testamento biologico, più che mai oggi, ma anche  unioni di fatto, diritti degli omosessuali,  limiti etici della ricerca, questi i temi che sottolineano la presenza invasiva della religione nella sfera pubblica e sono sempre più  spesso terreno di duro scontro, tra laici e cattolici italiani.

 

Da una parte le gerarchie ecclesiastiche condannano i presunti mali del “relativismo”, e denunciano i tentativi di ricacciare la fede nel privato e la Chiesa nelle sagrestie; dall’altra la cultura laica, troppe volte timorosa, incapace di dare autorevolezza ai  propri principi nella dimensione costituzionale, e di asrginare la  presenza invadente della Chiesa che si erge a vero e proprio interlocutore politico..

.

Un libro da leggere e su cui meditare per modificare le proprie ‘sensazioni’ in logiche certezze, grazie al lavoro attento e lucido di Stefano Rodotà..

.

.

 

Annunci

A la guerre comme à la guerre

 

Pubblicità progresso

.

La cintura di castità appare per la prima volta nel XIV secolo in Italia. Utilizzata per proteggere dalle frequenti violenze, si rivelò uno strumento efficacissimo anche per coloro che temevano il tradimento delle “proprie” donne.

 

Ma poichè, gira che ti rigira, la colpa – ieri come oggi – è inevitabilmente nostra, streghe, puttane, possedute dal Demonio, mi soffermo su una vera e propria invettiva contro le donne dello scrittore mediovale Goffredo di Vendôme  che definirei ‘ammirevole’: “Maledetto sia questo sesso in cui non vi è né timore, né bontà, né amicizia e di cui bisogna diffidare più quando è amato di quando è odiato”.

 

.

 cuore.

Senza se e senza ma: CONTRO LO STUPRO:

Cintura castità donna  Cod: C/C.03
OFFERTA fino al 31/07/2007
€ 85,00+ IVA
invece di € 113,88
Interamente realizzata in ferro brunito lavorato a mano.
DIMENSIONI
30 x 35 x 29 cm
PESO 530 gr

Il dolore non ha frontiere

 

 

1905 – Emigrati italiani sbarcati a Ellis Island (N.Y.)

1910 – Dormitorio italiano a Ellis Island (N.Y.)

 

 

2009 – Immigrati “in” Italia. Cosa è cambiato tra noi e loro, oggi?

SOLO la fotografia a colori. Ovunque e sempre solitudine e desolazione umana. Povertà e sogni. Qualcosa di cui tutti dovremmo provare grande vergogna in questa Italia dalla memoria corta – troppo corta – e xnofoba.

Il Senato approva in prima lettura l’introduzione del reato di immigrazione clandestina, la schedatura dei clochard, l’abolizione del divieto di denuncia degli irregolari da parte dei medici. Votano contro Pd, Italia dei valori e Udc. Ora si passa alla Camera, la maggioranza deve studiare il modo di rimediare agli ammutinamenti di ieri (mercoledì) che l’hanno mandata sotto tre volte, compresa una sui Centri di espulsione, cuore della politica leghista