Emilia Romagna 💔

 
Gelsomino
20230521_101334
 
Con dolcezza di seta
accarezzi
l’aria trepida
e mite.
Dolce è
il ricordo che evoca.
Ancora più
dolce è
il sogno che provochi.
(Edwin A. Lozada)
Petunia
20230521_101205
 
Ride il balcone al canto delle petunie.
(F. Caramagna)
Iris
20230424_121724
Regalare degli Iris significa voler trasmettere al destinatario positività e buon umore. L’iris è simbolo di saggezza e di sincerità
Fuchsia
20230521_095339
 
Secondo una leggenda britannica la Fucsia entrò In Europa dalle Americhe  nel ‘700 quando dei marinai inglesi portarono alcune piantine che furono notate dal botanico James Lee.
Margherita
20230522_152412
 
Pallida margherita, non sei tu forse, come me, simile a un sole autunnale?
O mia bianca, fredda Margherita!
CharleseBaudelaireSonetto d’autunno.
💙🦋
“La natura ci sfida ad essere solidali e attenti alla custodia del creato, anche per prevenire, per quanto possibile, le conseguenze più gravi.”
(Papa Francesco)
Collego questa carrellata  allegra e variopinta del mio piccolo spjcchio  di giardino con la riflessione di Papa Francesco  dolorosamente in linea con il disastro che stanno vivendo in Emilia Romagna causato in buona misura da incuria e sfruttamento sconsiderato della terra.
Piove da giorni anche a Roma.
A tutti  regalo il mio candido  bocciolo di rosa bianca
20180428_093748

Continua a leggere

e Festa sia, mamme !

  Tra l’800 e il ‘900 due momenti diversi definirono la Festa della Mamma che successivamente venne fissata per la seconda domenica di maggio.

Il primo passo  risale agli anni ’60 / ’70 dell’800 per iniziativa  della pacifista americana Ann Reeves Jarvis e di sua figlia Anna.    Al termine della guerra civile americana,  A.R. Jarvis promosse una serie di feste della mamma essenzialmente per favorire l’integrazione tra le madri di Nordisti e Sudisti.

Last but not least fu l ‘ “Appello alla femminilità in tutto il mondo” [1] (in seguito noto come “Proclamazione della festa della mamma” ) di Julia Ward Howe:  “una esortazione alle  donne ad unirsi per la pace nel mondo. Scritto nel 1870, “Appeal to womanhood” fu una reazione pacifista alla carneficina della guerra civile americana e della guerra franco-prussiana . L’appello era legato alla convinzione femminista  che le donne avessero la responsabilità di plasmare le loro società a livello politico”.

Così si chiude l’appello :

In nome della femminilità e dell’umanità, chiedo vivamente che si istituisca un congresso generale delle donne, senza limiti di nazionalità, e si tenga in qualche luogo ritenuto più conveniente, e nel più breve periodo coerente con i suoi scopi, per promuovere l’alleanza delle diverse nazionalità, la composizione amichevole delle questioni internazionali, i grandi e generali interessi della pace.“

~ Julia Ward Howe

Io ero bambina e ricordo le strade di Roma risuonare di canti, la catena di mani strette  nei passi di danza, rivedo gli occhi luminosi carichi di orgoglio di mia madre…

Buona Festa della Mamma🌹

correva l’anno…. mamma e figlietto (una inedita Sherazade)  ❤️20220916_185654

Teniamoci strettestretti anzi strettissimi ❤️

Rose e spine : 1°Maggio

Il successo non è definitivo,

il fallimento non è fatale:

è il coraggio

di continuare che conta.

(W. Churchill)

screenshot_20230430_024539_chrome

Avrei voluto essere originale ma questa massima di Winston Churchill mi sembra si adatti alla situazione di grande precarietà (chi lo chiama cambiamento) del lavoro delle lavoratrici e dei lavoratori e degli …. occupabili.  AUGURI 🦾

Teniamoci strettestretti anzi strettissimi ❤️

20230501_155411

… poche ore dopo ecco le immagini del Concertone del Primo Maggio a Piazza San Giovanni a Roma.

Piove ☔️ ☔️ ☔️

Natale di Roma

Chi dice Roma  ‘sono di Roma’  è abituato a sentirla magnificare.

Vivere  Roma è altra cosa. La sporcizia, i disservizi, i cinghiali che bivaccano tra cumuli di monnezza contendendosi con i gabbiani e le cornacchie ( dipende dal quartiere) l’ultimo sacchetto ancora intatto, sono uno sfregio alla sua fama.

Eppure Chi viene a Roma ne rimane incantato e non vorrebbe più andarsene… almeno per un po’.

screenshot_20230304_102132_gallery

La pandemia, il silenzioso fruscio delle poche auto, l’aria tornata trasparente le hanno restituito il suo magico incanto.

img-20221215-wa0003

Natale di Roma!  Ad malora!
screenshot_20221219_194403_whatsapp

Splende il sole oggi L’aria è mite la luce illumina il pulviscolo del Viale di Eucalipti Fioriti,  senso di leggerezza! Roma si festeggia da sola

Teniamoci strettetretti Anzi strettissimi anzi di piu ❤️

Eastern (?)

“Finalmente tutti i cannoni hanno smesso di sparare. Tutti i riflettori si sono spenti. Il buio naturale dell’estate ritorna. Si sentono nuovamente gli innocenti rumori della campagna, una mela cade per terra. Un gufo grida, spostandosi da un albero all’altro. E qualche parola quasi dimenticata di un vecchio scrittore inglese mi viene in mente: “I cacciatori si sono alzati in Americai …”. mandiamo dunque queste note frammentate ai cacciatori che si sono alzati in America, agli uomini e alle donne il cui sonno non è ancora stato interrotto dai rumori della mitragliatrice, con la speranza che vengano ripensate, generosamente e caritevolmente, e forse rimaneggiate fino a diventare qualcosa di utile.

E adesso in questa metà buia del mondo, a dormire!”

Virginia Wolf,  Durante un attacco aereo a Londra.

20230407_163010

Guerre infinite si sposano a parole dolorose e sentimenti senza tempo.

20230407_163112

Pasqua di resurrezione. Oggi come ieri.

selfportrait

Il mio augurio più caro di una Pasqua Serena e sempre! È teniamoci strettestretti anzi strettissimi ❤️ 

(Fotografie  Sherazade non riproducibili)

Primavera I love you

Potranno recidere tutti i fiori

20230319_120414

ma non potranno

20230319_120338

fermare la primavera.

( Pablo Neruda )

20230319_120526

Il sole ha fatto ‘ capoccella’ a Roma, invitante.

‘Non ci sono più le mezze stagioni…’  ma oggi è Primavera poi chissà. 

 Per un momento chiudete gli occhi ascoltate la voce cristallina di Minnie, un usignolo dalla vita brevissima,  volato via a soli 31 anni,  che cantava :

“….No one else can make me feel
The colors that you bring
Stay with me while we grow old
And we will live each day in SPRINGTIME!”

Teniamoci strettestretti anzi strettissimi ❤️🦋

Senza perdere la tenerezza (e la speranza)

La ‘fortuna’ di tenere un blog, piccolino per carità!, sta anche nel ritrovare pensieri e sentimenti lontani.
Dieci anni di Papa Francesco!
Teniamoci strettestretti anzi strettissimi ❤️

sherazade2011

Qualche settimana fa, si è prestato a un bagno di folla per nulla intimorito, anzi divertito, è salito e sceso dalla jeep più volte per salutare completamente a suo agio.
In modo colloquiale, senza pomposità, si è accomiatato  augurando a tutti una buona domenica e un buon pranzo.
Ha fatto un primo riferimento al sentimento della ‘tenerezza’, che non dobbiamo temere, come soltanto un altro suo conterraneo fece: ‘Bisogna saper essere duri senza perdere la tenerezza’.
Oggi, rivolto ai giovani li ha esortati: ‘Non fatevi rubare la speranza’.
Insomma due uomini argentini che strade diverse hanno portato ad essere rivoluzionari entrambi.
L’uno è morto e sarà difficile cancellarlo perchè dalla storia è passato direttamente alla leggenda. L’altro, vivo e vitalissimo, è approdato a Città del Vaticano: ha scelto il nome di Francesco ed è il nuovo Papa di Santa Romana Madre Chiesa.

‘Non fatevi rubare la speranza’ esorta Francesco,  mentre…

View original post 23 altre parole

Mare nostrum

img-20230219-wa0001-1

Oggi si è conclusa una settimana dal naufragio a Cutro, in Calabria, di una ‘carretta del mare’ frantumata a pochi metri dalla riva. 70 i morti ritrovari…
Lacrime sincere e cordoglio pilotato.
Io ne scrivevo nel 2014 e negli anni, ad oggi, si continua a morire in questo nostro bellissimo mare
Teniamoci strettestretti anzi strettissimi ❤️

sherazade2011

9 maggio 2014

Così sono morti i migranti in Sicilia
E a Taranto ne sono arrivati altri 1300
A Palermo ne sbarcano oltre 500 Tra oggi e domani attesi 4 mila profughi

clandestini

Con la bella stagione il mare torna ad avere il suo fascino. Chi prenota una crociera e chi nel mare pianta una croce mai gratis.

Sono ripresi massicciamente gli sbarchi di uomini, donne, donne in stato di gravidanza, bambini proprio come noi con la sola piccola differenza che loro sono nati nella parte sbagliata del mondo.

E da questa parte fortunata del mondo tanti non vogliono capire, chiusi nel loro piccolo recinto di sicurezze egoistiche, che la fortuna è cieca e basta nulla perché cambi il vento e che questi turisti loro malgrado arrivano da luoghi neppure troppo lontani per salvare le loro vite e nello stesso tempo sanno di perdere le loro radici, la loro identità che…

View original post 40 altre parole

stabat mater dolorosa

L’Onorevole Ministro Piantedosi mostrando alta conoscenza ed empatia, sull’ennesima tragedia del mare  ( un naufragio nei pressi di Crotone) in cui sono morti oltre 60 migranti e non si sa ancora quanti dispersi)  ha tra l’altro dichiarato:
 
“La disperazione non può mai giustificare condizioni di viaggio che mettono in pericolo la vita dei propri figli“. 
 
( come se questi genitori avessero portato i propri figli, alcuni neonati altri appena adolescenti,  a fare un’escursione premio sull’Himalaya, come se non tentassero – invece – di portarli in salvo, lontani da feroci violenze  e privazioni, come se questo viaggio pericolosissimo verso l’ignoto non fosse per loro, dovvero,  l’ultima spiaggia.)
 
“Stava la madre dolente
Senza respiro e voce
Mentre pendeva in croce
Del mondo il redentor.
E nel fatale istante
Crudo materno affetto
La trafiggeva il petto
Le lacerava il cor.
Qual di quell’anima bella
Fosse lo strazio indegno
No che l’umano ingegno
Immaginar no ‘ l può.
Veder un Figlio… un Dio…
Che palpita, che muore…
Sì barbaro dolore
Qual madre mai provò? “
 
Lo Stabat Mater è una preghiera – più precisamente una sequenza – cattolica del XIII secolo tradizionalmente attribuita al beato Jacopone da Todi.
Nei secoli successivi  molti furono i musicisti che vi si cimentatono e tra questi
Scarlatti,  Vivaldi, Pergolesi  Boccherini,  Rossini, Schubert .
20230228_095259
 
Il primo bocciolo che ha sfidato la pioggia.
Si inseguono le stagioni e noi?
Teniamoci strettestretti anzi strettissimi ❤️

fiori d’ inverno

Continuano a cadere i fiori nell’inverno della vita.
Fiori del secolo scorso che hanno colorato la mia giovinezza.
screenshot_20230209_183825_youtube
“È morto Burt Bacharach, il compositore che ha dato dignità artistica a quello che un tempo si chiamava easy listening contribuendo a creare la canzone pop. Aveva 94 anni ed è morto mercoledì 8 febbraio….Con lui se ne va anche un modo di fare musica elegante, raffinato, per certi versi colto. Forse se ne va anche un’epoca,” 
(Rivista  Rolling Stone)
  • Nella sua lunga carriera BB ha sviluppato uno stile distintivo, una miscela perfetta di morbidezza pop, tocchi jazz, fioriture orchestrali importate dalla musica classica.
Uno dei tre Oscar che ha vinto se l’è aggiudicato per le musiche del film con Robert Redford e Paul Newman Butch Cassidy, leit motiv la canzone Raindrops Keep Falling on My Head.

Continua a leggere