come te nessuno mai

Ho capito che mi guardavi perchè improvvisamente mi sono sentita come un pugnale  che mi penetrava nella nuca. Non posso farci nulla se ora al tuo posto siede un altro, Non posso farci nulla e non voglio.

Ogni giorno porta un po’ più lontano il profumo dei nostri incontri. Rimarranno i ricordi che ti ho lasciato e che scarterai come caramelle nella solitudine dell’inverno.

Lasciatemi volare. Nel 2007 potrò ancora farcela. Brividi di primavera negli alberti storditi dal cambiamento. Mi poserò leggera e guarderò.

xmass days

…..Io vi offro questa poesia di una scrittrice che io amo molto e che

esprime

 in ogni minima percezione cosi’ bene l’animo femminile: Emily Dickinson:

Notti selvagge – Notti selvagge!
Fossi io con te
notti selvagge sarebbero
la nostra passione.

Inutili – i venti
a un cuore ormai in porto
non serve la bussola
non serve la mappa

Remare nell’Eden
Il mare!
Potessi almeno ormeggiare – stanotte –
in te.

NON VA? FORSE GLI AUGURI DOVREBBERO ESSERE ALTRI? EPPURE IO DICO CHE  SE

ESISTE NELLE COSE UN VALORE TRANSITIVO NON POTRESTE RICONSIDERARE IL

TUTTO?

happy new year for 2007


una mail per me da Ginevra

Ottimo il bacio al sapor di melograno…..l’ho gradito molto e ne sento
ancora il sapore in bocca.

Già ti penso spesso con affeto, con tenerezza, con desiderio, con
nostalgia, con
anticipazione….di quello che sara’……Sogno ad occhi aperti – a
anche
chiusi – i tuoi splendidi seni, le tue forme di donna, il tuo sguardo
intelligente, la tua bocca carnosa, il tuo passo svelto ed
elegante….Vorrei toglierti tutti i vestiti di dosso tesoro mio e….

Carlo-