18 thoughts on “sit tibi terra levis

  1. anonimo ha detto:

    Io non capisco…

    ci sono bambini che avrebbero una vita davanti e che muoiono di fame e di sete ogni minuto….

    Se non raccogliamo soldi con fiori, frutti, piante in piazza, i misericordiosi vertici della Chiesa certo non rinunciano per questi a nessuna agiatezza…come tutte quelle buone persone che si stanno scannando e accanendo (termini appropriati) …… quante vite con le energie ed i soldi spesi in questi giorni si salverebbero? ..chi si scandalizza?

    Che il capo del governo voglia cambiare la Costituzione ci può stare. Nei modi da essa previsti. Che lo stesso si permetta di entrare nel dramma e nella sfera privata di un uomo con giudizi superficiali e pesanti allo stesso tempo è inammissibile

    MarcodaunquasinondatoNE

  2. Rudiae ha detto:

    Inorridisco!
    …e non mi spiego il clamore!
    strumentalizzazione?!
    Occhio di bue che vuol tenere in ombra tutto il resto?!
    …voglio cambiare cittadinanza!

  3. sherazade2005 ha detto:

    Berlusconi dice:”A mia figlia non staccherei la spina”. Ottimo, parli per lui.

    Englaro:”La Chiesa NON imponga i suoi valori”.
    Aggiungo, che persino Barak Obama nel suo discorso di insediamento ha fatto riferimento agli ‘atei’. Dunque il papa stia al suo posto e per buona misericordia TACCIA perché ammesso che Dio esista certamente non puo’ permettere che la tecnica dell’uomo sovverta le regole della vita e della morte nella loro espressione na-tu-ra-le.

    sheraltrochetestamentobiologicomisparooo

  4. DreamLady ha detto:

    Sono ammutolita nel sentire le ultime dichiarazioni di mr. B. Ha veramente passato il limite. Come la penso sull’ingerenza clericale lo sai bene.

    La cosa che mi intristisce di più è dover dare ragione al Presidente della Camera…

    rosschepensachestiamoscivolandonelbaratro

  5. romanticaperla ha detto:

    Non se ne può più,c’è chi dice una cosa,c’è chi dice un’altra cosa che tristezza in Italia non si capisce mai niente.
    Ma lasciamola in pace.
    Ciao vany

  6. KatherineM ha detto:

    Io credo che le persone agiscano in buona fede sull’onda della visione delle fotografie mostrate in tv o sui giornali. Eluana giovane, bella sorridente…come si fa a lasciarla morire di fame e di sete? Nessuno può avere il coraggio di condannare un essere umano a questa fine così tremenda…
    Il padre di Eluana dice: venitela a vedere, con il viso gonfio e tumefatto, senza capelli, con le piaghe sul corpo, i polsi e le caviglie piegati in modo innaturale…venite a vedere questo povero corpo martoriato, questa bellezza distrutta, questa sofferenza continua…
    Francamente anch’io,all’idea di una morte per sete e per fame inorridisco e preferirei si potesse optare per una bella iniezione letale e veloce, ma posso anche capire quel padre. Ognuno di noi, di fronte alla sofferenza di una persona che ama, quando capisce che solo la morte può restituirle la pace e la serenità, non può fare altro che invocare la fine.
    Insomma, è un bel dilemma…ma non abbiamo il diritto di entrare…è un dramma privato e sicuramente quel padre saprà cosa è meglio fare.

  7. Soulboarder ha detto:

    Sono d’accordo con Katherine. Non so se volutamente o meno, ma i media ci hanno sempre mostrato una ragazza giovanissima e piena di vita: non c’è una immagine di questa donna in un letto d’ospedale! Se c’è un diritto assoluto è quello di decidere della propria vita. E se uno non lo può più fare, la decisione passa ai parenti più prossimi esattamente come per la donazione degli organi! Aloha

  8. anonimo ha detto:

    “preferirei si potesse optare per una bella iniezione letale e veloce,..”

    Cara Kathy sarebbe eutanasia e non è prevista dalla nostra legislatura.

    Di certo interfenrenze o addirittura “Guerre di religione” pubbliche su quanto c’è di piu’ sacro – in questo caso – per un padre cioè il rispetto per il dolore che una tale estrema soluzioni implica, bene tutto cio’ è disumano ancorchè vergognoso.

    sherasenzaparolemapaolonipesantiperchi..

  9. sherazade2005 ha detto:

    Mr. Soul..ohoh lei mi fu disattento!

    in data 16 novembre scrissi sulla bellezza “prorompente” di Eluana un post:

    Perchè tanta ipocrisia?

    Perchè non vogliamo dichiarare che questa stupenda ragazza che ci guarda invitante, sexy quanto basta, NON è la Eluana che langue appesa a un filo nella sua non-vita da 16 anni?

    Mi permetto di ritornare in punta di piedi su questa terribile argomento sulla vita-non vita per chiedervi se è giusto – dinuovo e ogni volta tanto clamore morboso – tacciare il padre di Eluana da assassino, se è giusto mettere a paragone casi analoghi eppure diversi, se è giusto che la Chiesa strattoni così dogmaticamente gli animi ponendo altri pesanti fardelli se – io penso e vi chiedo – la vita, quel ‘meraviglioso’ dono che ci viene elargito cessa il momento stesso che un sondino, un ago, una apparecchiatura medica, tecnica, si pone violentemente in mezzo per impedirne la morte spontanea?

    Che tu possa riposare in pace, dolce fanciulla ormai donna.

  10. xxxmarcoxxx ha detto:

    E’ davvero un ‘uomo senza qualità’.
    Su quanto di piu’ sacrale c’è nella vita: il dolore, Berlusconi lo cavalca per arrivare al Quirinale e in questo sta utilizzando anche la Chiesa.
    Questa l’italia e l’orribile sensazione di esserci anche noi prigionieri nonostante tutto.

    Manifestazione davanti al Senato. Fammi uno squillo.

    marcochexxxsheraxxx

  11. Masso57 ha detto:

    Dopo le farneticanti dichiarazioni del necrofilo, mi viene da chiedere cosa altro possiamo aspettarci. Possibile che quel nanetto, ogni volta che apre bocca, emettendo coprolalie, mi faccia tornare in mente la teoria di Brassens e di DeAndrè sui nani, che sono così cattivi “perchè hanno il cuore troppo vicino al buco del culo”?

  12. madkaine ha detto:

    già. sono inorridito. trovo le posizioni di B e della chiesa di una violenza e di un arroganza .. quasi sino all’odio…. incredibili.

    mi stupisco sempre che si possa arrivare a simili livelli … e mi stupisco di sorprendermene sempre.

  13. Soulboarder ha detto:

    Il tuo giustissimo post mi era sfuggito. Meglio che tutto si sia concluso in fretta: due o tre settimane di clamore e diatribe non le avrebbe sopportate nessuno! Aloha

  14. romanticaperla ha detto:
  15. Rudiae ha detto:

    vorrei come non mai avere la possibilità di imporre il SILENZIO. Un rispettoso silenzio per il dolore e per la vita. Ma lo scenario che si prospetta è più inquietante che mai. E’ il momento delle accuse politiche, dell’ulteriore strumentalizzazione… qualcuno ricordi a mister B. che tempo ne avrebbe avuto per leggiferare in proposito… se non avesse pensato a priorità tutte sue, ad personam!
    …e questi pensieri mi disturbano, perché vorrei non farli, perché vorrei starmene in SILENZIO

  16. sherazade2005 ha detto:

    Masso

    caustici entrambi rispetto alle distanze ma..credo non sia una questione da chiudere così semplicemente.

    Maddy

    hai ragione anche io spesso – despite all – mi meraviglio di meravigliarmi ancora. Forse questo ci salva e ci aiuta a trovare la forza di volere ‘resistere. rsistere. resistere’.

    sherapoverellagocciadlnasocomefontanella

  17. sherazade2005 ha detto:

    Dolce Vany

    ‘riposi in pace’ sicuramente meglio che negli ultimi 17, quasi diciotto anni.

    Rudellina

    silenzio. rispettoso silenzio.
    Necessità di fare tutti un passo indietro.

    Leggevo ieri un bell’articolo di Claudio Magris che a un certo punto diceva una cosa semplicissima:

    “La qualità della vita può essere valutata solo dall’interessato, l’unico autorizzato a poter decidere della propria vita e della propria morte”.

    E invece le crociate integraliste basate sull’affermazione dei valori cristiani hanno prevalso e sembrano prevalere sulla libertà di coscienza (e di cure) dei medici e dei malati. Contro ogni autodeterminazione delle persone, questo governo ha ignomignosamente scelto il terreno che più terremota le coscienze e abbatte le barriere di partito: il dolore.

    sheradavverosentounfortescoramento

  18. sherazade2005 ha detto:

    Ascolto nel gr radioRai che il papa
    avrebbe detto
    “..La vita non è un bene disponibile ma uno scrigno…da conservare fino al suo NATURALE compimento!”

    Ma che cavolo dice? il NATURALE compimento sarebbe
    l’alimetazione e l’idratazione forzata?? e magari la crioterapia quando sarà sdoganata? Vita eterna in terra e non piu’ in cielo???

    sheramachecavolodicequestoqua?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...