Aprile e poi chissà

martino con pesciolino

Oggi, venerdì 1°aprile , dopo due anni, è finito, in Italia,  lo stato di emergenza cominciato due lunghi e travagliatissimi anni fa.
La novità più rilevate  è che da oggi il green pass non sarà più necessario per accedere soprattutto in  banca, negli uffici pubblici e… dal parrucchiere!
Stop al certificato verde anche sui mezzi, nei ristoranti all’aperto, nei musei, in centri termali e culturali.

Personalmente non mi cambia molto essendomi pedissequamente attenuta alle istruzioni  del Ministero della salute e.
Mi è mancata in questo stato di perenne allerta la coralità della sala cinematografica e dei teatri e naturalmente  gli incontri tra amici, pochi, e del parentado.

Ne siamo davvero fuori oppure è  il classico pesce d’aprile?

Cerchiamo di essere saggi, mantenere tante piccole accortezze, impariamo, pratichiamo la gentilezza :

Ne usciremo migliori!”
“Torneremo a essere felici!”

Tutto intorno sembra negarlo ma facciamo nostro il pensiero  di Jacques Prevert :

Bisognerebbe tentare di essere felici non forse altro che per dare l’esempio!”

20210814_1904222

Teniamoci strettistrette anzi strettissimi ❤🌈

Primavera di rinascita

Equinozio di Primavera.
La mia Rondine che mi protegge (*) ❤
Pazzerella, io restero’ la sua pazzerella!

(*) Mio nonno iscrisse all’anagrafe di Roma la sua primogenita col nome di Rondine. Dovette insistere parecchio ma tant’ è… Rondine fu !

20220224_221515

Era il 1930.  Guardando all’oggi arrivo ad essere felice che non abbia vissuto la tragedia del Covid ed ora questo conflitto doloroso e pericolosi che non sappiamo dove ci portera’ tutti indistintamente.

Teniamoci strettistrette anzi strettissimi 🌼

Primavera di rinascita.

voglio vederti danzare

8 marzo.

Oggi sarebbe un perfetto 8 marzo di sole come quelli che ricordo. . .  Le manifestazioni festose cui ho partecipato con mia mamma e tante altre donne,  compagne.

8 marzo. Mimose sempre.

Nessuna lezioncina d’occasione.

Dovendo fare un reclamo ho chiamato  Il mio gestore telefonico.  Mi ha risposto una signora da un call center in Romania. Nel salutarla le ho poi chiesto come andassero le cose da loro.
A cosa si riferisce? Al Covid o alla Guerra?”

Due  opzioni diversamente tragiche.

Poco da festeggiare, dunque, però soffermiamoci sul senso di questa giornata, orgogliose del nostro essere donne.
Chiudiamo gli occhi allacciamo le nostre mani  in un girotondo colorato.

8 marzo 2016 Se ben che siamo donne..

Teniamoci strettistrette  anzi strettissimi ❤

lacrime

Non c’è rumore di lacrime.
State quieti. Nessun
chiasso fa il pianto”

Il dubbio dei vincitori – Pietro Ingrao –

20220224_221515

 

Non servono parole, gia’ scorrono a fiumi.

Tutti sanno tutto.

Solo le lacrime scendono silenziose,  sovrastano le bombe, definiscono i solchi dei carrarmati.

Teniamoci strettistrette anzi strettissimi 💔

 

Dedicato a chi…

.. .vive nell’ignoranza e azzarda paragoni,  e offende e dilania la Memoria di quelle che sono state davvero le infamie del  regime nazi-fascista e le sue vittime.

… a quel popolo no vax  che nelle proteste  contro il green pass, ha sfilato con appuntate sulle magliette delle stelle di David per ricordare le famigerate stelle gialle di stoffa che gli ebrei furono costretti a mostrare con il varo delle leggi razziali durante il nazismo.

“Auschwitz è fuori di noi, ma è intorno a noi, è nell’aria. La peste si è spenta, ma l’infezione serpeggia: sarebbe sciocco negarlo. […] Se ne descrivono i segni: il disconoscimento della solidarietà umana, l’indifferenza ottusa o cinica per il dolore altrui, l’abdicazione dell’intelletto e del senso morale davanti al principio d’autorità, e principalmente, alla radice di tutto, una marea di viltà, una viltà abissale, in maschera di virtù guerriera, di amor patrio e di fedeltà a un’idea.”
Primo Levi

20220109_142651-1

 Teniamoci strettistrette anzi strettissimi 🌹🌹🌹

2022‼️ All the best

2021. Chiudiamo  un anno che per qualche mese seppure con cautela ci aveva ridato una parvenza di normalità. Normalità  di cui siamo  stati, nuovamente,  bruscamente privati.

“Concedetevi  una vacanza
Intorno a un filo d’erba,
concedetevi al silenzio
e alla luce,
alla muta lussuria di una rosa.”

(da: Cedi la strada agli alberi
di Franco Arminio)

20190509_125655

Arriva il 2022.

All the best‼️ Augurissimi ‼️

da Sally &Shera❤

Saremo leggeri (25 novembre insegna)

25 Novembre – Giornata internazionale
per l’eliminazione della violenza
contro le donne.
Non posso che riproporre il mio stesso post di qualche giorno fa perché anche la violenza si presenta agli occhi di una donna nelle vesti del principe azzurro. A volte fortunatamente è un uomo gentile ed amoroso altre… NON giustificate neppure il primo schiaffoni, la violenza verbale. Non inventatevi crocerossina “io ti salverò!” … purtroppo la realtà testimonia altro.

Teniamo noi stesse e i nostri bambini lontani da queste brutture. Coraggio e testa alta, diceva mia nonna femminista ante litteram!
Io dico siamo solidali tra noi e teniamoci strettistrette sempre ❤

20210809_192555

sherazade2011

“Si dice, a volte, che uno sceglie questa o quella persona. Io non ti ho scelta. Sei entrata per caso in una vita di cui non andavo fiero, e da quel giorno qualcosa ha cominciato a cambiare… Ho respirato meglio, ho detestato meno cose, ho ammirato liberamente ciò che meritava di esserlo. Prima di te, fuori di te, non aderivo a nulla… Con te ho accettato più cose. Ho imparato a vivere… È così che si cresce davvero e si diventa un uomo. Con te mi sento un uomo. Per questo forse il mio amore è sempre stato pervaso da una gratitudine j

Una storia d’amore  lunga sedici anni che Albert Camus, allora trentenne, ebbe con la giovanissima l’attrice Maria Casarès,  all’epoca ventunenne, e si snodo parallela al matrimonio con  Francine.

A distanza di alcuni anni dalla morte della moglie la figlia ha permesso la pubblicazione di queste lettere d’amore…

View original post 110 altre parole