La recita di Bolzano

Sole e pioggia si alternano quotidianamente e altalenante è il mio umore.
Una amica blogger mi ha fatto tornare alla mente un bacio ‘il’ bacio letterario che più mi ha emozionato.

E voi? Quale bacio vi è impresso sia quel che sia vostro o in altra forma di di arte. Nessuna ritrosia, parliamone!

sherazade2011


“Allora baciò la servetta a Bolzano, in una camera della Locanda del Cervo, tre giorni dopo la sua fuga dai piombi (…)

Le due bocche si incollarono l’una all’altra, ed ecco cosa accadde: qualcosa cominciò a cullarli. Era un moto ondeggiante che ricordava le coccole fatte ai piccini, come quando un adulto prende tra le braccia un bambino che ha giocato molto ed adesso è triste perchè si è stancato e tra poco farà sera (…) continuarono a baciarsi, il moto che li cullava, quel rullio strano e malinconico, li travolgeva a poco a poco nel bacio, come fa il mare il cui andare oscillante è al tempo stesso ninnananna e pericolo, fatalità e avventura.

Fu come se stessero precipitando giù dalle rive della realtà in preda ad una vertigine, per accorgersi poi con stupore che riuscivano a vivere e a muoversi anche in quel elemento, nell’elemento ignoto della fatalità…

View original post 320 altre parole

Annunci

78 thoughts on “La recita di Bolzano

  1. Rebecca Antolini ha detto:

    un bacio d’arte… mi sa dare solo mio Gianni 😀 … e ovviamente Tatanka … buona serata cara Shera Bussi a te e Sally ❤

    • sherazade ha detto:

      Rebecca, riguardo al tuo post… dal 2012 ad oggi nessuno dei miei commentatori è più presente salvo Kath e Luigi…Azalea ha chiuso e gli altri si sono dissolti nel nulla 😦

      • Rebecca Antolini ha detto:

        Caspittina, io ho ancora amicizie da quando eravamo ancora in Windows life Spaces alcuni conosco dal 2006 e ad alcune mi sono moltissimo affezionati.. con altri si ha concluso il rapporto, anche per il fatto che ho chiuso anche io 3 volte mio blog qui in WordPress … .. con alcune sono anche in contatto via tel… insomma fanno un po’ parte della mia vita 😉

      • ergatto ha detto:

        sciolti nell’acido ?

        • sherazade ha detto:

          No caro gattuccio per quel che riguarda i miei blogger scopassi diciamo almeno dal web quasi tutti mi hanno salutata motivando questioni familiari o impossibilità di seguire blog. Si è rimasti in contatto per un po’ ma poi come nelle comune relazioni ci si è completamente persi di vista ma sinceramente con nessuno di loro ci eravamo espressi più che una amicizia complice di blogger
          Nell acido dunque no ma Nell etere
          Sheraconunatiratadicoda

      • scorpionedargento ha detto:

        Io sono di ben prima del 2012 sui tuoi comnenti solo che avevo altro nome eheh

      • TADS ha detto:

        capita a tutti, credo, comunque sulla piattaforma c’è un calo generale, sarà il caldo… sarà il mangiare… sarà il buco nell’ozono…!!!

        anche tu, dopo anni di scettro, sei prossima a perdere la qualifica di commentatrice “number one” 😉
        (non è certo un premio importante, ovviamente)

    • sherazade ha detto:

      ah i baci si Tati e Sally arrivano sempre al cuore!

  2. Laura ha detto:

    Il bacio che ricordo e’ il primo di mio marito, dolcissimo, ti abbraccio cara, tanti bacini a te e a Sally, ❤

  3. Nicola Losito ha detto:

    Ricordo non uno, ma i tanti baci che, anni fa, non ho dato a una ragazzina che mi lasciò perché avevo paura di baciarla, temendo di sciupare la freschezza del bellissimo viso. Però, in sogno, l’ho baciata un milione di volte… 😉
    Nicola

  4. rodixidor ha detto:

    … Nei baci d’Elena era, in verità, per l’amato, l’elisir sublimissimo. Di tutte le mescolanze carnali quella pareva loro la più completa, la più appagante. Credevano, talvolta, che il vivo fiore delle loro anime si disfacesse premuto dalle labbra, spargendo un succo di delizie per ogni vena insino al cuore; e, talvolta, avevano al cuore la sensazione illusoria come d’un frutto molle e roscido che vi si sciogliesse… Per prolungare il sorso, contenevano il respiro finché non si sentivano morire d’ambascia, mentre le mani dell’una tremavano su le tempie dell’altro smarritamente. Un bacio li prostrava più di un amplesso. Distaccati si guardavano, con gli occhi fluttuanti in una nebbia torbida. Ed ella diceva, con voce un po’ roca, senza sorridere – Moriremo.
    [Il piacere – G. D’Annunzio]

    • sherazade ha detto:

      Eh sì… chapeau a te e a D’Annunzio. Il piacere l’ho apprezzato anch’io con e senza doppio senso.
      sherabirichina

      • rodixidor ha detto:

        L’ho letto non molto tempo fa, da giovane l’avevo lasciato sempre a metà, trovandolo un po’ noioso. Ma bisogna dargli atto che ha lasciato belle pagine.

        • sherazade ha detto:

          Assolutamente si sono autori che a posteriori, direi da adulti, quando si è meno insofferenti si apprezzano anche per quello che hanno rappresentato. Non credi?
          sheraconundubbiettomanonchilo

          • rodixidor ha detto:

            Certamente sì, autori che non si può non conoscere. D’annunzio non è fra i miei classici preferiti perché lo trovo ridondante ma nella descrizione delle passioni così come nelle descrizioni di atmosfere d’ambiente lo trovo eccezionale.

  5. Miss Precisetti ha detto:

    Il bacio di Mara e Bube… Carlo Cassola è nel mio cuore da tanti anni!
    Un abbraccio, ti seguo sempre molto volentieri 😊

    • sherazade ha detto:

      Sai che è stato tratto dal libro La ragazza di Bube un film di Comencini?
      Grazie davvero del complimento mi vuoi proprio vedere arrossire?
      Pensa che quando mi emoziono davvero mi vengono i bollori!
      Sheraconuninchino

      • Miss Precisetti ha detto:

        Sulla copertina del libro che lessi c’era un’immagine di Claudia Cardinale: la mia Mara ha sempre avuto il suo volto, anche se riuscii poi a vedere il film molti anni dopo.
        Per il ruolo di Bube era stato contattato anche Tenco, lo sapevi? E io, Bube, me lo sono sempre immaginato con la sua faccia, chissà perché 😊

  6. katherine ha detto:

    Accipicchia, non ricordavo affatto di aver scritto quel commento. Chissà quanti altri ne ho dimenticati, in questi dodici anni di blog!
    Il bacio mai dimenticato? Forse il primo, quando non sapevo ancora nemmeno bene come si baciasse ed ero imbranata come una foca. Però restava pur sempre la prima emozione, condita anche da un po’ d’imbarazzo.

    • sherazade ha detto:

      Kat te ne intendi di foche 😉 questo me lo avevi nascosto.
      Caracara vecchia amica mia di sempre…maestra dei miei primi tentativi di blogger…
      Ha smesso di piovere, finally.
      sheraconunabbraccio

  7. Georges 2679 ha detto:


    Je te souhaite une bonne soirée
    Bisous

  8. crimson74 ha detto:

    Bacio: gusto di gelato.
    “Il bacio” di Klimt.

  9. Mariantonietta ha detto:

    Non potrò mai dimenticare il primo bacio con mio marito. Mai!

  10. tiZ ha detto:

    Il bacio letterario sin ora più amato è “il bacio di ivan cotroneo” se hai la possibilità leggilo.
    http://www.lafeltrinelli.it/smartphone/libri/ivan-cotroneo/un-bacio/9788845265426

  11. massygrifo ha detto:

    Ho scordato la data del mio primo bacio…ma non ho mai dimenticato a chi lo detti.

  12. FMtech ha detto:

    Un bacio incredibilmente bello è quello che viene dato o rubato con estrema passione, con trasporto, con desiderio…quasi a sfiorare il pornografico senza esserlo… un bacio dalla carica emozionale e emotiva al 1000% che trasmette emozione, brividi e desiderio… desiderio di averne ancora e ancora e ancora…. quelli i baci più belli e intensi che la vita ci riserva in alcuni momenti speciali della nostra vita….

    • sherazade ha detto:

      “Dammi mille baci, e poi cento, Poi altri mille, poi ancora cento, poi mille di seguito, e poi cento.” …quanto ho sognato su quei baci…
      Così tanto sognato che la poesia di Catullo lascio ancora memoria.

      Molto bene e dove avvenne quel tuo bacio o quei baci che tanto bene descrivi?

      Sheratuadisposizione

      • FMtech ha detto:

        All’aperto in montagna 🙂 una bella domenica indimenticabile… E dopo quella molte altre

        • sherazade ha detto:

          Magnifico soprattutto all’aperto o forse ai miei tempi (circa 40 anni fa) ancora al cinema del pomeriggio.
          Ma il più bello in assoluto che ricordo come un sogno fu dato /rubato sulla spiaggia al chiaro di luna…e la luna guardò. ..
          Sheradicemanndice

  13. ergatto ha detto:

    come sopra !!!

  14. tramedipensieri ha detto:

    Dammi mille baci e poi cento,
    poi altri mille e poi altri cento,
    e poi ininterrottamente ancora altri mille e altri cento ancora.
    Infine, quando ne avremo sommate le molte migliaia,
    altereremo i conti o per non tirare il bilancio
    o perché qualche maligno non ci possa lanciare il malocchio,
    quando sappia l’ammontare dei baci.

    Catullo

  15. giselzitrone ha detto:


    Lieber Grüße wieder so gut ich wünsche dir ein sonniges schönes Wochenende lieber Gruß und Umarmung Gislinde

  16. Julian Vlad ha detto:

    Sul mio bacio artistico prediletto mi cogli impreparato, or non mi sovviene nulla di che. Ma ho apprezzato assai lo spunto letterario su Marai 🙂
    Buona serata!

  17. kowkla123 ha detto:

    wünsche einen super schönen Sonntag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...