Chi di lama ferisce di lama perisce (forse)

“Allora, la sentenza in mano a tre signore. Viene subito in mente la nemesi. Tu, Berlusconi, delle donne ti sei servito, e in malo modo; le stesse donne faranno giustizia.” Giorgio Vecchiato su Famiglia cristiana 15.2.2011

"Caso Ruby – Giudizio immediato  per Berlusconi."

 

Con gioia sommensa, perchè la vergogna per noi donne e uomini 'sani'  è comunque grande, apprendiamo che nel processo al Premier Silvio Berlusconi, fissato oggi  per il  6 aprile dal giudice per le indagini preliminari Cristina Di Censo, donna, ebbene  anche il Collegio giudicante sarà composto da tre giudici donne.

Saranno sicuramente donne adulte, non certo fanciulle ma dimostrano,  insegnano che i valori fondanti della nostra società sono alt(r)i e assai diversi dalle scorciatoie sdoganate e imposte come vincenti con sempre maggiore recrudescenza in questi ultimi due anni di 'primierato' e che queste diverse scelte di vita danno spazio  (anche se spesso con maggiore fatica rispetto agli uomini) alle donne che investono nel sapere e non già sulla loro fragile in quanto caduca, avvenenza.

Nemesis – Alfred Rethel