Voglia di Primavera

    “Primo sintomo di confusione intellettuale (svegliandosi dopo sogni di donne affascinanti e di vari irriferibili atti consumati con loro; la memoria, quelle stupefacenti stanze di realtà perdute, diventa iperattiva lasciando una chiara sensazione di gioco d’azzardo…roulette).
L’enumerazione dei mobili della camera da letto – un comodino, una notte d’amore, due notti d’amore, tre notti d’amore…
No, no.
Nel bagno prima seduta d’esercizio al sorriso.
Primo impulso d’amore attivo: un umido bacio mentre mia moglie si mette le scarpe.
Lei mi fissa:
 
“Oh, è primavera” dice.
    
La mia supposizione è che la primavera sia la via naturale per dipingere l’adolescenza come un qualcosa che si possa attraversare di nuovo.”
 
Primo amore e altri affanni, Harold Broadkey –  Fandango ed.

 

la Rondine

 

3 dicembre: la Rondine

Chi ha detto che una Rondine non fa primavera?

Io, da quando ho l’uso della ragione, e forse anche prima, quando dentro di lei fluttuando crescevo, io, la mia Rondine l’avevo.

La Rondine nata in pieno inverno.

La Rondine che il mio nonno accolse fra le sue braccia.

La Rondine che nel timore di vedersela volare via, lui stesso definiva ‘volage’.

La Rondineche arrivò il 3 dicembre una prima volta tanti anni fà e continuerà ad arrivare e ‘fare primavera’ nei miei pensieri lievi come le sue carezze che mi colgono alla sprovvista.

Buon compleanno mamma. Una doppia Festa per te, oggi, 14 maggio 2017.

mamma

rosaFioritura

…“in un tempo senza finel per sempre.

Di tanto in tanto noi ci incontreremo

– quando ci piacerà –

nel bel mezzo dell’unica festa

che non può finire mai”

(Richard Bach)

.

Primavera vien danzando..

 

a piedin nudo nel parco che poi parco non è

ma….se trovo il quadrifoglio e "mi dice bene" sfondo lateralmente, invado il giardino confinante, esibisco i miei permessini tutti rigorasamente acquisiti sotto banco e voilà … un vulcano in miniatura che (e)rutta, no, il vulcano no, troppo fine a sè stesso. Una bella montagnetta, il ruscello che ruscella festoso, PesceBollo prim’attore interpreta una trota salmonata, i nipotini che fanno rafting mentre la zia sulla chaise longue leggiucchia Novella 2000 sorseggiando un Cuba libre che con Obi è d’obbligo…sospiro…

Sì! siii! il quadrifoglio. Pero’ cercate voi io non ho tempo!

a piedin(i) nud(i)

.