Oggi seren non è..se non sarà seren..

 

,

Le cose e le situazione ‘esistono’ solo – o troppo spesso – nella loro valenza negativa.

 

Oggi, ad esempio, io so di certo di avere un apparato digerente, uno stomaco: un terribile male di stomaco

Un inferno in miniatura, che si contorce e gorgoglia rumorosamente facendo risalire alla gola, che brucia, un orrendo sapore di acido fenico, mentre mille piccoli forconi ne pungono le pareti.

Affronto senza il profumo del caffè,  una giornata negativa.

Torno a stendermi sul letto, immobile,le braccia  lungo i fianchi, i pugni stretti,gli occhi chiusi a cerniera.

No, non così.

Devo rilassarmi, lasciare il corpo alleggerirsi fino a perdere consistenza.

Respiro lenta…più lenta ancora..,profondamente…

e penso:

 

"Io soffro e dunque  bisognerebbe che qualcuno s’offra …"

 

“Amore è..un cuore caldo e mieloso a lenire l’esistenza di uno stomaco bizzoso.”

,