muore una stella

Si è spenta ieri l’ultima vera grande Star del cinema americano
Elisabeth Taylor., Liz.

Io non posso, né voglio,  certo competere, misera formichina, con i giudizi e le analisi e i ricordi che di lei hanno già dato Vittorio Zucconi, Natalia Aspesi, Maria Pia Fusco e la ‘nostra’ Sofia Loren, ma certamente con lei io sento che si sta inesorabilmente chiudendo il cerchio dei grandi attori che hanno fatto la storia del grande cinema americano che attraverso le sue opere ha raccontato tanti frammenti  – dolorosi e tracici –  della (sua) Storia, dei sentimenti e delle contraddizioni nelle quali ognuno di noi ha potuto identificarsi a volte sperando, a volte dandosi pace.
 
Mi  mancherà la bellissima Cleopatra, i suoi magnetici occhi viola, la capacità di vivere sanguignamente al di sopra delle righe il suo unico, burrascoso,  grande amore con Richard Burton.
 
Una grande star, malata, che la morte (ac)coglie come uno qualsiasi di noi.