Blue I love you

Non riesco a leggere tanta spensieratezza e speranza in questa ricorrenza dell’ 8 marzo.
Anzi la pandemia che si prolunga da oltre un anno ( che ci dicono con i giorni contati  anche se non se ne vedono ancora segni tangibili)  ha scaricato sulle spalle delle donne, richiuse nelle proprie case con mariti o compagni, frustrazioni e violenze fisiche e psicologiche.
Ne so qualcosa anche  Io che continuo nonostante le restrizioni a collaborare con un associazione antiviolenza.  Confessioni cariche di pudore, la voce strozzata spesso dal pianto, i segni violacei di una manata sul viso … restare a distanza ad  ascoltare quando stringere le proprie mani alle altre darebbe  sollievo e coraggio a tanto sconforto.

Siamo state amate e odiate,
adorate e rinnegate,
baciate e uccise,
solo perché donne.
(Alda Merini)

Grande bagarre a Sanremo per Beatrice  Venezi,  la direttrice  di orchestra che ha rivendicato il suo ruolo di direttore:

“Importante è  essere qui a dirigere!”
Certo esserci,  donna,  esibendo (giustamente) un lungo abito da sera estremamente  femminile,  in un ruolo prettamente maschile. Dunque ‘direttore?
Luce  Irigaray nel suo saggio Parlare non è  mai neutro – che vi suggerisco – avrebbe evitato inutili prese di posizioni.   È  evidente che la lingua che parliamo tutti i giorni è costruita e pensata per gli uomini e  che di conseguenza  :
” il femminile  abbia spesso il sapore di un incidente di percorso, qualcosa che mina uno dei suoi princìpi cardine, l’economia, obbligando i parlanti e le istituzioni a incorrere in fastidiosi inciampi e indecisioni qualora debbano includere le donne in un discorso. Quanto sarebbe più facile poter parlare solo al maschile! In fondo si capisce che nel maschile sono inclusi tutti.”
.
Piove a Roma! La pandemia nega gli abbracci, scomparse  le grandi gioiose manifestazioni, io qui sono per dirvi . . .
.
Teniamoci strettestrette anzi strettissime ❣❣❣

47 thoughts on “Blue I love you

  1. Giuliana ha detto:

    Spesso siamo proprio noi donne ad essere le prime ad andare contro noi stesse

  2. Nonna Pitilla ha detto:

    Si un abbraccio fortr

  3. giomag59 ha detto:

    Auguri a tutte le donne! Direttrice forse sapeva troppo di collegio, io trovo più appropriato direttore, ma sono vecchio. Ho sentito la Murgia da Fazio parlare di negazione della lingua italiana, a me non sembra, ma non sono nemmeno uno scrittore, quindi lascio che ne parlino le donne. Decidete voi come volete essere chiamate, io mi adeguo.

    • sherazade ha detto:

      Grazie del tuo pensiero così equilibrato.
      Michela Murgia non mi piace molto anche nell’essere femministe bisogna dosare gli equilibri e lei spesso non lo fa.
      Tu come me non sei vecchio È il vocabolario ad esserlo perché oggi le donne possono esercitare mestieri come appunto il direttore di orchestra ma potrei aggiungere l’ingegnere il chirurgo il professore. Le donne erano come giustamente hai detto tu direttrici dì qualcosa che ha a che fare con il governo di una scuola di una casa famiglia.
      Se le donne entrano nelle gerarchie socio-economiche ecco che il vocabolario torna ad essere maschile, incerto, perché in quei ruoli le donne non erano o non sono ancora poco presenti.
      Ma adesso pensiamo alla pandemia e Teniamo le dita incrociate. Augurissimi!

      • giomag59 ha detto:

        Per quello speriamo bene… qua mi sa che tra poco ci rifaranno rossi.

        • sherazade ha detto:

          Vi penso con ansia e affetto e non capisco come la regione più ricca d’Italia sia anche la più arretrata nel contrastare il virus.
          A Roma senza clamori si stanno procedendo con grande facilità di prenotazione on-line le vaccinazioni.
          Daiiii !!!

          • giomag59 ha detto:

            Shera non è un mistero purtroppo, anni di spostamento di risorse ai privati, arroganza e incompetenza nei vertici (sempre pronti a riempirsi la bocca con l’eccellenza) ma anche colpa di chi li ha votato e continua a farlo, diciamolo…

          • sherazade ha detto:

            Infatti ‘chi’ li ha votati. Piove…

  4. Laura ha detto:

    Auguri dolce amica, ❤ ❤ ❤

  5. maxilpoeta ha detto:

    nonostante il momento voi donne siete sempre il sole della vita, un caro abbraccio, che possiate essere amate e rispettate ogni giorno dell’anno..🤗😉

  6. È così meraviglioso…

  7. Georges 2679 ha detto:

    Jolie la photo. Bonne soirée et excellente nuit 🙏👋

  8. Enri1968 ha detto:

    Un abbraccio ideale.

  9. Elisa ha detto:

    Bellissimo il tuo post e il tuo messaggio. Le donne accolgano il dolore e l’urlo silenzioso delle altre donne. Elisa

  10. Paola Bortolani ha detto:

    Sono d’accordo su una giornata della donna che, soprattutto in questo periodo, si svuota di senso. Meno sulla declinazione di genere, perchè quello che non ha nome non esiste

  11. luisa zambrotta ha detto:

    Un abbraccio, Shera carissima 🌹🤗🌹😘🌹

  12. Johnny Jones ha detto:

    Wonderful post 🙂

  13. fauquetmichel ha detto:

    Teniamoci strettestrette anzi strettissime
    Encouragements, Sherazade.
    abraccio ❤
    Michel

  14. Laleh Chini ha detto:

    ❤️❤️❤️

  15. Raj SJ ha detto:

    Amazing post🤗

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...