Pietas

Raramente in questi giorni c0nfusi e cacofonici ho gustato, assaporato, riflessioni tanto profonde e così ‘serenamente’ concrete sul ‘dopo’ partendo dal noi.

La metafora di Anchise che nella fuga salva il vecchio padre e il piccolo figlio è calzante: nessuno – né ora né mai – dovrà essere lasciato solo quando usciremo da questo incubo.

” ….
La civiltà si fonda invece al contrario e nasce quando Enea in fuga dall’incendio, porta con se il vecchio padre sulle spalle e, per mano, il giovane figlio.

La pietà, che è la sua qualità esistenziale e la sua qualità sociale, lo spinge nell’aiutare, includere tutti, curare tutti, anche a scapito della propria sopravvivenza, del proprio potere.

Quella pietà è anche l’intelligenza della specie, in quanto la specie sopravvive, sottolineano i biologi della complessità, non nella lotta ma perché la madre continua ad allattare il figlio e perché gli uomini, anche quando vivono rintanati, non sono topi che si distruggono ma anzi si prestano soccorso.

Noi, nell’agenda delle cose che dobbiamo mettere in campo quando finirà la guerra e vorremmo fare il mondo nuovo, dovremmo mettere in campo la pietà.

Fin da ora, in quanto già ora abbiamo due problemi. Il primo è quello di non morire, ma il secondo è quello di vivere civili. ”

‘La civiltà è Enea che porta Anchise sulle spalle’
Editoriale di Laura Marchetti su il manifesto del 23 marzo 2020.

20191001_195628

Teniamoci strettistretti anzi strettissimi 🦋💚

76 thoughts on “Pietas

  1. Supportiamo e restiamo uniti🤝

  2. wwayne ha detto:

    Il tuo cane è adorabile! E’ un Jack Russell?

  3. Enri1968 ha detto:

    Leggendo il post mi vengono in mente le Parolo di Vic; restiamo umani.

  4. Furtivamente ha detto:

    Concordo con il tuo pensiero.

    • sherazade ha detto:

      nn entro più nel tuo blog!!!

      • Furtivamente ha detto:

        Strano ! Ho controllato l’accesso ed è tutto a posto. Per i blog protetti, bisogna entrare nel proprio blog in modo di venir autenticati. Altrimenti, se da ‘fuori’ si clicca sul blog privato, non ti fa entrare.
        Comunque, poco male, non preoccuparti !
        (…Spero che dalle tue parti le cose vadano un pò meglio… Qui, è un incubo)
        Ciao.

        • sherazade ha detto:

          Sì ho capito come dovevo fare Grazie e ho anche risposto al tuo posto con qualche errore di vocale del cellulare.
          Una brutta situazione da incubo Ma più che da incubo mi sembra di vivere in un film di fantascienza. Non immagino un buon finale non sono così positivista sulla cambiamento delle persone in meglio.
          Ho letto già di una truffa di vendita di kit contro il coronavirus che naturalmente non c’è… chi rideva e lucrava sui Mille e mille morti dei terremoti dell’Aquila certamente non è cambiato..
          Ti dedico una canzone anzi la dedico a chi mi legge anche nei commenti che sono la parte più importante di un post!

  5. Sha'Tara ha detto:

    What is man’s “civilization” but a complete denial of nature, man’s collective effort to make himself superior to his natural world? As a so-called “civilization” what have we REALLY accomplished that has improved on the general flow of natural life? If we were still under a billion in numbers we would not have to pretend that “we’re all in this together” when in fact we are not. Yes, some people try to help others; some even sacrifice their own lives for that, but overall, honestly? What this fake virus pandemic is demonstrating is how selfish modern “civilized” people truly are. Here in Canada, despite all the space and small population the reaction is “Stay away from me! I’m not talking to you, stay away!” – then the run on stores to hoard food and other supplies. The modus operandi is fear but it’s a selfish fear.

    • sherazade ha detto:

      C’è nel potere contemporaneo quindi, il persistere di una barbarie di fondo, una inciviltà.

      La civiltà si fonda invece al contrario e nasce quando Enea in fuga dall’incendio, porta con se il vecchio padre sulle spalle e, per mano, il giovane figlio.

      La pietà, che è la sua qualità esistenziale e la sua qualità sociale, lo spinge nell’aiutare, includere tutti, curare tutti, anche a scapito della propria sopravvivenza, del proprio potere.

      Quella pietà è anche l’intelligenza della specie, in quanto la specie sopravvive, sottolineano i biologi della complessità, non nella lotta ma perché la madre continua ad allattare il figlio e perché gli uomini, anche quando vivono rintanati, non sono topi che si distruggono ma anzi si prestano soccorso.

      Noi, nell’agenda delle cose che dobbiamo mettere in campo quando finirà la guerra e vorremmo fare il mondo nuovo, dovremmo mettere in campo la pietà.

      There is therefore in contemporary power the persistence of a basic barbarism, an incivility.

      Civilization was founded on the contrary and was born when Aeneas escaping from the fire, carries with him the old father on his shoulders and, by the hand, the young son.

      Piety, which is its existential quality and its social quality, pushes it to help, include everyone, take care of everyone, even at the expense of one’s survival, one’s power.

      The intelligence of the species is also pity, as the species survives, the biologists of complexity emphasize, not in the struggle but because the mother continues to breastfeed her son and because men, even when they live holed up, are not rats that destroy themselves but rather they give aid.

      We, on the agenda of the things that we have to put in place when the war ends and we would like to make the world new, we should put pity in the field.

      Dear ST may be you didn’t have a good translator. Pietà et empatia sono la chiave per una ‘rinascita’ se saremo in grado di capire l’essenza della vita. I deeply hope so.
      Ciao

  6. Georges 2679 ha detto:

    Bonne fin de journée et excellente soirée et une caresse à ton beau chien 🐕. Bisous

  7. E lui o lei? Chi è sta meraviglia 💞

  8. fulvialuna1 ha detto:

    La pietà…un sentimento immenso.

  9. Sephiroth ha detto:

    Ne usciremo. Cambiati. Ma ne usciremo!! 💪🏻

  10. tramedipensieri ha detto:

    Salvaviamo e salviamo! giusto
    abbraccio grande carissima 🙂
    resistiamo e non usciamo!

  11. Laura ha detto:

    Adoro Sally, troppo bella, baci tesoro bello, tvb, ❤

  12. maxilpoeta ha detto:

    in questi giorni di grande dolore dobbiamo guardare le belle cose che fanno gli italiani per salvare vite umane, è vero che c’è tanta inciviltà in giro, ma noi vogliamo vedere l’anima bella dell’Italia, quella che merita solo applausi e un grazie di cuore.
    Simpaticissimo il tuo cagnolino… 😉

  13. kowkla123 ha detto:

    ich habe noch eine ganz kleine Sorge, ich möchte keine Sommerzeit und du??????????????????

  14. massimolegnani ha detto:

    non gli uomini che combattono ma le madri che continuano ad allattare (nel pericolo incombente) sono la garanzia della prosecuzione della specie…è un concetto illuminante, e già l’averlo formulato è un gesto di “pietas intellettuale”
    ml

  15. lauraluna ha detto:

    Questa foto di Sally è favolosa ed esprime al meglio, la voglia di uscire, il terribile momento che stiamo attraversando.
    In quanto al brano che hai riportato, trovo che sia, semplicemente favoloso, l’ho riletto diverse volte e, secondo me, hauna potenza straordinaria di donarci una speranza umanitaria del senso del vivere. L’antiretorica di questo brano , è, a mio avviso, intrisa di amore. Grazie Shera , di averla proposta e chapeau per le tue intuizioni. Bacione.

    • sherazade ha detto:

      Cara Laura mi fa davvero tanto piacere e non lo dico per piaggeria che tu abbia apprezzato questa parte di intervento ( A proposito hai letto il testo completo di cui ho messo il link alla fine?). Io ne sono rimasta folgorata nella semplicità del ragionamento così centrato. La capacità di trovare collegamenti così immediati e illuminanti.
      Buonanotte. Auguriamoci che questo brutto incubo finisca e ci veda positivi per il futuro.
      🦋🍀

  16. Massy ha detto:

    Buonasera Shera.
    Per fare una buona civiltà ci vuole anche una buona dose di pietà, di altruismo e di piu’ larghe vedute. Lasciare a casa l’ego e il falso moralismo. Credo che una volta terminata questa “guerra batteriologica” trarremo molti benefici e forse…ripeto forse… viveremo socialmente utili.

    • sherazade ha detto:

      Strano che questo mio post possa dare adito a fraintendimenti Perché si dice molto chiaramente in che cosa consista qui il termine civiltà.
      Che saremo migliori per mettermi la minimo umano non cambia ci sono già parecchi casi di sciacallaggio di Chi inventa kit contro il coronavirus E chi entra nelle case fingendosi dei funzionari della Croce Rossa…
      Saremo in buona dose quelli che eravamo.

      Sherabbraccicari

      • Massy ha detto:

        E’ mio parere personale che la gente non cambia, l’essere umano tale è e tale rimane però se subisce dei fortissimi passivi (come il coronavirus e tutti i derivati), credo che in lui si muoverà qualcosa verso una linea di miglioramento.

  17. banzai43 ha detto:

    Ciao shera. Milano è quasi ferma, ma in attesa di ripartire. Io, anche. Pronto a riaccendere i motori. Alla via così,
    Voglia (e speranza) di sopravvivere a tutto ‘sto casino. Un abbraccio. Salutami Roma.
    banzai43.

    • sherazade ha detto:

      Caro caro Banzai belli avere tue notizie in questi giorni di tanti pensieri. Roma… insomma. Oggi non ce la facevo più e da venerdì scorso sono uscita: ho provato un forte senso di sbandamento nel trovarmi in tanto spazio. Penso a chi vive in spazi angusti e affollati. Aspettiamo …
      Ti abbraccio a risentirci presto.
      Shera🦋🍀

  18. bernard25 ha detto:

    Bonjour Mon amie SHERAZADE

    J’ai un cœur, tout tendre qui bat
    Un petit cœur qui pourtant est grand comme ça
    Il y a toujours une place pour une personne

    Mon petit cœur est peux-t être fragile
    Il m’a dis un jour
    Que tu as réussi à trouver le mot de passe pour venir sur mon blog

    Que ce code n’était pas très compliqué
    Il est fait d’amour et d’amitié , de tendresse et de douceur
    Ce n’est pas parce que on ne se voit pas ,que cela n’existe pas

    Mon petit cœur te souhaite une bonne journée en ce Vendredi
    Un bon week-end
    Prends soin de toi, Bisous Bernard

  19. Giuliana ha detto:

    Essere civili … quello sì che è un gran problema!

  20. Massy ha detto:

    Buonasera Shera i miei omaggi e i miei rispetti come sempre.

  21. theburningheart ha detto:

    Enjoy your pleasant inner garden, and stay safe dear. 🙂

  22. bernard25 ha detto:

    Bonjour SHERAZADE

    Pâques est un moment fort dans l’année, surtout lorsqu’on se réunit en famille pour une belle fête chaleureuse
    Cette année sera différente avec la propagation de ce virus qui nous sépare de nos enfants , petits enfants et amis ( IES )
    Et pour tous ceux qui sont touchés par cette maladie
    Ceux qui ont un proche à l hôpital
    ceux qui en ont perdu un membre de la famille ou un ami
    Toutes les personnes qui ne pourront être auprès de leurs enfants qui seront au chevet des malades et autres
    Je vous souhaite, à toi , à vous et à vos proches, de passer de très belles fêtes de Pâques
    En attendant des jours meilleurs
    A TOUS JOYEUSES PAQUES

    Bisous Bernard

  23. Teresa Merone ha detto:

    Interessante come tutto possa ancora essere spiegare con la letteratura classica. Grazie per questo preziosissimo che non conoscevo!
    P. S. Con l’immagine di contorno del cane…è ancor più bello leggere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...