Se son rose. . .

Greta Thunberg  e il premio Nobel per la pace. La pulzella di Stoccolma prima paladina per la terra e il riscaldamento globale?!

Non è proprio così!

Severn Sazuki, una giovanissima studentessa canadese,  all’età di 9 anni , mentre frequentava la scuola elementare Lord Tennyson, fondò l’Environmental Children’s Organization (ECO), un gruppo di bambini interessato a sensibilizzare i propri coetanei verso le problematiche ambientali.
Nel 1992, all’età di 12 anni,  raccolse fondi sufficienti per partecipare al Vertice della Terra a Rio de Janeiro per squadernare le questioni ambientali dal punto di vista dei giovani. Anche lei fu invitata a parlare alle Nazioni Unite.
Il video di quel discorso suscitò grande interesse e scosse le coscienze.

Se avete tempo e voglia vi consiglio di utilizzare Wikipedia per leggere la biografia di Severn Suzuki che continua attivamente il suo impegno  in campo ambientalista, mentre oggi  tutti i iiflettori sono puntati sull’astro Greta, ragazzina sedicenne, svedese,   afflitta dalla sindrome di Asperger, genitori colti e facoltosi a supportarla con i riflettori  giusti, ammettiamolo!
.
Greta l’abbiamo conosciuta circa un anno fa quando il suo visetto comincio ad apparire in ogni dove manifestando la sua tenacia nel combattere  in nome dei giovani per la salvaguardia della terra e del loro futuro.

Oggi in diverse città italiane migliaia di studenti sono scesi in piazza per il Climate Strike, lo sciopero per il clima ideato da/e nel nome di Greta Thunberg,

Tutto questo clamore mediatico chissà perche non mi convince del tutto (Beati quei popoli che non hanno bisogno di eroi).
Se son rose fioriranno.

Teniamoci strettistretti Anzi strettissimi 🌹

‘Beautiful Boy’ è un film drammaticamente bello del 2018, uscito a giugno in Italia; diretto da Felix van Groeningen, con Steve Carell e Timothée Chalamet. Um pugno allo stomaco ma di quelli che servono a tirare fuori il rospo.

Annunci

76 thoughts on “Se son rose. . .

  1. Evaporata ha detto:

    Non convince neanche me…

  2. […] via Se son rose. . . — sherazade2011 […]

  3. il barman del club ha detto:

    ma lo sciopero era contro chi … ? Hanno confuso il termine “sciopero” con “manifestazione” … ?
    Come tutti i giovanissimi anch’io mi sensibilizzai allora per le questioni ambientali, a tal punto che ero una delle prima tessere del wwf in Italia, partecipando a raduni, organizzazione concerti per reperire fondi, nascita delle sezioni, convegni e volontariato per sistemare e/o costruire dal niente oasi faunistiche. Poi col tempo via impegni di studio, di famiglia e madonne varie, si lasciano andare le cose, si vedono problematiche che non vanno anche all’interno di organizzazioni che diventano troppo grandi, si lotta contro mulini a vento, ci si muove in base agli interessi delle multinazionali e alla fine si finisce ritrovandosi vecchi, con gli antichi ideali messi sotto la coperta della delusione. Tutto questo va bene e bisogna farlo, proprio per i nuovi giovani che verranno, ma spero soltanto che non sia il solito bluff; o forse sono io che vorrei ritornare a quell’età……..

    • sherazade ha detto:

      Immagino contro i grandi potentati economici che dovrebbero essere i più inquinanti.
      Mi riconosco molto nel tuo Amarcord e ricordo per analogie la persona incredibile che fu Alexander Langer e il movimento dei Verdi che fondò.
      Ricordo l’appuntamento annuale della marcia per la pace perugia-assisi insomma a pensarci siamo stati fortunati quando gli incontri avvenivano nel calore di una piazza non pilotata mediaticamente.
      E dei piccoli accorgimenti che gioverebbero moltiplicati per miliardi ne vogliamo parlare?
      Buonaserataconabbraccio 🍷🍷

      • il barman del club ha detto:

        se ne potrebbe parlare per ore, ma il problema è sempre lo stesso: siamo sicuri che questi studenti seguano gli stili di vita per non inquinare il pianeta o vogliono fare soltanto un giorno di vacanza?
        Comunque è sempre meglio che non fare niente….

        • sherazade ha detto:

          No caro Batman,
          non credo, voglio sperare, che tutta questa foga non sia diretta unicamente a un giorno di vacanza.
          Certamente avranno poco o niente di quello per cui si stanno battendo ma mi auguro cheil riverbero di questo clamore arrivi anche agli adulti e non dico tanto ai politici Quelli sono sordi per natura.
          Mi ‘fa strano’ sentirti così scientifico. Dai!
          Povera Greta lei sì così vistosamente manipolata presto finirà come una bolla di sapone.

          Del resto Severn Suzuki che già nel 1992 ebbe la stessa notorietà, ma non il premio Nobel, di Greta non è stata mai menzionata e di anni ne aveva 12!!!
          Mah! Intanto non giustifichiamo ci dietro le inadempienze politiche e comportiamoci al meglio.
          Certamente prendo l’aereo e guido la macchina ma in compenso non supero l’acqua quando mi lavo i denti!!!
          Sta per piovere Che dici Costruisco un piccolo serbatoio di recupero😁

          Tre abbracci

    • sherazade ha detto:

      Ps. Io piuttosto che presa da altri problemi che ce ne sono tanti in effetti nel crescere e nel diventare adulti mi sento sfinita e sconfortata. Non vedo appigli E allora faccio quel che posso singolarmente fare per non sentirmi in colpa.

  4. Cipriano Gentilino ha detto:

    Molti elementi contribuiscono a chiedersi cui prodest … spero fioriscano roseti veri.
    Per lei un futuro sereno.

  5. crimson74 ha detto:

    Però in termini di visibilità e discussione sta producendo più lei di Premi Nobel o star di Hollywood; se non altro, se ne parla; poi può essere pure che tra un anno non ce ne ricorderemo più. Gira una vignetta in cui lei avvisa uno che gli sta arrivando un treno addosso, e questo le risponde: “Sì, ma chi ti manda?”.

  6. House of Heart ha detto:

    Loved your post and the links Shera, xoxo

  7. Nicola Losito ha detto:

    La simpatica Greta comincia un pochino a stufare per troppa sovraesposizione. Giusti i problemi da lei sollevati, ma non c’è solo lei a farli conoscere. Tantissima altra gente lavora a sensibilizzare i governi di tutto il mondo.
    Un caro saluto.
    Nicola

    • sherazade ha detto:

      Infatti caro Nicola Questo è anche il mio pensiero Speriamo soltanto che non venga a tutto a cadere nel vuoto.
      Un due tre abbracci

    • gaberricci ha detto:

      Il “personaggio Greta” non mi piace, perché credo sia niente più che una costruzione mediatica e che non lavori nella direzione giusta, se quel che vuole davvero è arrestare il cambiamento climatico e non solo salvarsi l’anima (hai voglia a “raffreddare” il mondo a furia di piccole azioni individuali, anche moltiplicate per miliardi di volte, o chiedendo ai potenti della Terra…). Ma è innegabile che quanto meno ha dato ai ragazzi del mondo la lotta della loro generazione (spero solo che loro sappiano dimenticare il loro capofila massmediatico e puntare agli obiettivi giusti)… e ci ha aiutati a stanare gli idioti (a volte utili) che non credono al riscaldamento climatico perché fa freddo.

      • sherazade ha detto:

        Ecco Gaber! Greta e stato ‘il’ mezzo mediatico x parlare ai suoi coetanei.
        Stavo del resto giusto dicendo al barman che ci sono 1000 miliardi di piccoli gesti ti potrebbero fare già la differenza.
        Adesso a Roma fine settembre 22:45 Arca ci sono 25 gradi,.
        Un abbraccio e grazie

        • gaberricci ha detto:

          E secondo me però quei gesti (che sono meritori, intendiamoci) non cambieranno il mondo: hai un bel dire che si deve fare la raccolta differenziata e riciclare la plastica, quando il problema vero è che la plastica venga prodotta; hai un bel dire che si devono usare mezzi di trasporto come il treno, quando costruirne le infrastrutture crea un “debito ecologico” che ci vogliono anni a ripagare…

          • sherazade ha detto:

            Epperò anche la semplice raccolta differenziata qui da noi non funziona. Poi Certamente c’è il discorso di chi ci guadagna.
            Certo il problema non è non faccio questo Faccio quello dipende soprattutto da decisioni e indirizzi

          • sherazade ha detto:

            Ops è partito il commento ma comunque ci siamo capiti. Buon fine settimana caro Gaber
            Qui sole!

          • gaberricci ha detto:

            Ho capito ho capito. Il punto è appunto (mi scuso per il bisticcio) che la raccolta differenziata non basta. Ed invece pare che basti quello, o le maledette borracce, per salvarci dal baratro.

  8. Massi Tosto ha detto:

    Il suo paese l’ha presa molto sul serio , a me non interessa dire la mia su questo argomento , ma il problema è serio , anzi grave , Greta o meno

    • sherazade ha detto:

      Massi il momento che tu dici “che il problema è serio anzi grave” Ecco che hai già detto la tua. Finalmente non metto in dubbio il problema ma la sovraesposizione mediatica di una Fanciullina quasi fosse la prima voce ad alzarsi.
      Mi auguro che il suo intervento non le crei problemi di salute e nello stesso tempo non cada ben presto nel dimenticatoio.

      Un abbraccio e carezza x Movie

  9. allenrizzi ha detto:

    Per il mio conto, Greta Thunberg ha ricevuto troppa pubblicità. Abbiamo bisogno di più azione reale e meno teatro.

  10. Furtivamente ha detto:

    Sono pessimista e drammatico ! Non succederà nulla fino al giorno che i morti saranno diversi milioni nel giro di poche settimane…Allora probabilmente, qualche frangia anarcoide di scellerati paladini dell’umanità salverà la specie umana…Senza dimenticare che ci saranno sicuramente altri morti !

    … La Storia qualcosa insegna !

  11. Sha'Tara ha detto:

    Sono completamente d’accordo con te, Shera

  12. Georges 2679 ha detto:

    Bonne journée et bon dimanche. Bisous

  13. kowkla123 ha detto:

    herzliche Grüße von mir zu dir, Klaus

  14. Primula ha detto:

    Carissima Shera,
    ho invece fiducia nella marea di ragazzi che ieri hanno sfilato per varie città del mondo. Ha ragione il Barman, non so chi abbia consigliato di usare il termine strike che ha generato tanti malintesi. È una manifestazione, come tante a cui noi da giovani abbiamo partecipato. Su migliaia di ragazzi, ci sta che una buona percentuale ne abbia approfittato per un giorno di vacanza dalla scuola. D’altronde anche le manifestazioni contro la guerra del Vietnam dei tempi che furono non contemplavano tutti attivisti pienamente coinvolti. L’importante è che buona parte lo sia (stato), è gia sufficiente. E vivaddio, ho potuto vedere e ascoltare ragazzi che non uscivano da un rave notturno, è già un passo avanti. Ragazzi accomuntai da un ideale, è gia un buon segno per me alla luce dell’appiattimento generale. Il messaggio lanciato da questa ragazzina è positivo, non fa tutto da sola, è evidente, e non spetta a lei risolvere alcun problema, ma solleva questioni importanti assieme ad altri.
    Ciò che mi lascia un po’ perplessa è la sovraesposizione, da una parte e dall’altra, da chi la prende in giro – sul web e sui giornali si legge di tutto – a chi ne sta facendo una novella Giovanna d’Arco che non è. Messaggio da raccogliere, ora sta agli adulti governarlo e gestire una ragazzina che mi auguro un giorno non debba risentire dell’eccessivo battage cui è esposta, considerata anche la sindrome di Asperger di cui soffre.
    p. s Sai che ieri su fb ho postato anch’io il discorso di Severn Sazuki? Telepatia… 💞
    Abbracci da quassù 😘

    • sherazade ha detto:

      Eccola la mia Primula una delle poche che conosco e ripeto che ho sentito ricordare severn Suzuki E allora A maggior ragione rimango scettica non tanto sulle molte manifestazioni dei giovani quanto piuttosto sull’esito che queste hanno avuto. Era il 1992 quando Severn parlo al ONU grande adesione e poi? Dopo 27 anni non è cambiato nulla anzi la situazione a detta di Scienziati competenti è peggiorata.
      “Serve un cambiamento radicale delle abitudine mentali delle persone del loro modo di pensare condizionato dalla cultura giudaico-cristiana secondo la quale fu il Dio stesso a consegnare all’uomo la natura per il suo dominio:
      “Poi Iddio disse ” Domini l’uomo sopra i pesci del mare gli uccelli del cielo gli animali domestici e tutte le fiere della terra e tutti i rettili che strisciano sulla sua superficie .” ( Genesi 1,26) da Umberto Galimberti.
      Bacetti amica bella.

      (AH questo Facebook che ci separa)

  15. lauraluna ha detto:

    Al mondo credo che ognuno abbia le sue responsabilità , dare contro i giovani è sbagliato e sedersi è fare peggio, come dare adosso agli adulti. La soluzione potrebbe essere un ‘unione e cooperare ma la vedo dura in un mondo che si scarica responsabilità a vicenda ogni giorno . Ci vuole equilibrio … ma è molto difficile anche per ognuno di noi figuriamoci per un’ intera generazione .. io spero che tutto questo serva per muovere le coscienze di tutti in positivo per migliorarsi e migliorare la vita degli altri …

    • sherazade ha detto:

      Cara Laura non credo si tratti di dare addosso ai giovani quanto piuttosto di capire come dice il nostro amico il barman quanto loro sappiano sugli argomenti per cui manifestano.
      I potentati della terra non trovano accordi oppure negano l’evidenza Ma questo non devi impedire alle comunità di seguire con successo molti quotidiani accorgimenti.

      Sherabbraccicari

  16. Quando il sistema mediatico mondiale inizia ad usare bambini (come Greta ma non solo lei) per veicolare messaggi all’apparenza sacrosanti, in realtà viene proprio da pensare che il fine sia ben altro. Da insegnante e da genitore a me piace poco l’iper esposizione fatta con Greta, piace ancora meno che il MIUR con una nota scritta abbia sollecitato le scuole per giustificare gli studenti che partecipavano alla manifestazione. Caro ministro, è a scuola che gli studenti acquisiscono gli strumenti culturali per difendere l’ambiente e creare una società migliore per sé stessi e per gli altri. Il resto a me sa tanto di propaganda

    • sherazade ha detto:

      Il tuo pensiero è da incorniciare se ‘sciopero’ doveva essere che fosse sciopero bianco allungando le lezioni cln discussioni a tema.
      Grazie infinite!

        • sherazade ha detto:

          A proposito di scuola e studio ecco cosa ha dichiarato Greta:
          ” Alcuni dicono che dovrei andare a scuola studiare e diventare una scienziata climatica per poter risolvere la crisi del clima. Ma perché mai dovrei studiare per un futuro che ben presto non esisterà più?!”

          Dunque una lotta senza speranza c’è una contraddizione in termini quando aggiunge che “tutto deve cambiare è arrivato il momento di ribellarsi”.
          Mah!

          • Ma vista la sua capacità di rispondere a tono a me sembra che la fanno studiare anche troppo!

          • sherazade ha detto:

            Sei generoso io credo nn sia tutta farina del suo sacco!

          • Aggiungo solo che nella scuola c’è la precisa volontà dei vari legislatori di finanziare attività esterne, parallele alla scuola e l’ecologismo come altre tematiche di rilievo quali la salute piuttosto che la legalità sono utili orpelli in tal senso. Personalmente ho sempre spinto affinché progetti con queste tematiche venissero portati avanti nelle scuole dove lavoro ( la mia scuola primaria dedicata a Falcone ha fatto un grande progetto per celebrare questo giudice straordinario in occasione dei 25 anni dalla sua morte). Ma quello che ritengo sbagliato è il sistema di togliere fondi alla scuola per poi restituirli all’interno di un sistema poco chiaro che costringe ad aderire a progettualità già impostate su binari predefiniti e quasi sempre per attività extra scolastiche. Qui in Europa sono i pon a finanziare questa progettualità, ma credo che una certa privatizzazione del sistema scolastico sia la regola ovunque. Perché per me questa scuola sempre più povera, povera di criticità, che non riesce più ad “educare istruendo” verrà così sostituita dalla scuola ombra, dove insegnanti e alunni potranno decidere sempre meno. Da due anni sono RSU del mio istituto e i dirigenti spingono affinché i magri fondi d’istituto siano utilizzati per pagare i vari incarichi dati ai docenti, di fatto l’autonomia scolastica è morta e sepolta, rischiamo di passare ad una scuola asservita alle mode del momento

          • sherazade ha detto:

            Un quadro politico desolante. Grazie dei tuoi accorati e allarmanti chiarimenti.

  17. Laura ha detto:

    Tutti noi dobbiamo difendere l’ambiente, speriamo che tanto parlare serva a qualcosa, ti abbraccio cara, buona domenica, ❤ Tante coccole a Sally, ❤

  18. maxilpoeta ha detto:

    ha il merito di aver dato vita ad un movimento che in qualche modo vuole portare l’attenzione sulle problematiche ambientali. Il clima è davvero allo sfascio, la nostra Terra ne subirà gravi conseguenze, ma la maggior parte della gente pare non esserne consapevole. Soprattutto chi governa, vedi i grandi della Terra, Tramp in testa…
    Buona domenica, un abbraccio 😉

  19. Caterina Milanesio ha detto:

    “Gli individui con sindrome di Asperger mostrano interessi e attività limitati e ripetitivi, talvolta anormalmente intensi o che implicano un’esagerata concentrazione. Possono seguire routine inflessibili, presentando frustrazione alla minima variazione, comportarsi in modi stereotipati e ripetitivi.”

    Forse proprio dalla malattia Greta trova tutta quella forza per andare avanti sul suo cammino, tenace ed inflessibile.

    Speriamo che da tutto questo ne venga almeno qualcosa di buono.
    https://viracconto1.blogspot.com

    • Sha'Tara ha detto:

      È una buona speranza Sono d’accordo con questo.

    • sherazade ha detto:

      Certo Caterina Grazie Anche io mi ero meglio documentata sugli effetti della sindrome di Asperger ma tuttavia aldilà della forza e della buona fede della ragazza io temo vissia 1 ferrea macchina mediatica che la indirizza.
      Come si scrive Roberto Nicolini di opinioni web la scuola la cultura una nuova cultura vorrebbero dire molto: tu da insegnante attenta quale sei (stata lo sai bene quanto importante sia il ruolo della scuola e dell’istruzione!
      Come ti sei organizzata nella tua nuova vita?
      A preso con un abbraccio grande

  20. giovanna ha detto:

    Mi consola leggere che non sono solo io a non essere convinta!.
    Abbracci
    Gio

  21. Ernest ha detto:

    i problemi ci sono, da anni purtoppo, e noi non stiamo facendo nullla per risolverli.

  22. gianni ha detto:

    Non so che rispondere a questo tuo post, nel senso che anche perché non è chiaro cosa ci sia dietro le immagini di tanti attivisti, mediatici. Cerchiamo di prendere il buono che c’è anche in questa occasione, e cerchiamo di cominciare da noi, e soprattutto di vigilare… Se ci sono aziende che producono distruggendo, non compriamo, se ci sono governi che tornano indietro su incentivi e su cambiamenti virtuosi, protestiamo.
    E’ ottobre e ci sono 23 gradi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...