W l’Italia viva

   “Noi tutti siamo viaggiatori e cerchiamo l’Italia.”

“Conosci la terra dei limoni in fiore,
dove le arance d’oro splendono tra le foglie scure,
dal cielo azzurro spira un mite vento,
quieto sta il mirto e l’alloro è eccelso,
la conosci forse?
Laggiù, laggiù io
andare vorrei con te, o amato mio!.”

” Senza la Sicilia, l’Italia non lascia traccia nell’anima: qui si trova la chiave di tutto.”

” Sì, posso dire che solamente a Roma ho sentito che cosa voglia dire essere un uomo. Non sono mai più ritornato a uno stato d’animo così elevato, né a una tale felicità di sentire. Confrontando il mio stato d’animo di quando ero a Roma, non sono stato, da allora, mai più felice.”

Roma al tramonto

L’Italia (Viva) è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade, ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole. Onestà tedesca ovunque cercherai invano, c’è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina; ognuno pensa per sé, è vano, dell’altro diffida, e i capi dello stato, pure loro, pensano solo per sé.”

Wolfgang Goethe compie il suo viaggio in Italia dal 1786 al 1788 e fa il suo resoconto in questo libro dove scrive lettere usando un falso nome, sotto il fascino che il mito di viaggiatori e viaggiatrici antichi esercita sul suo animo irrequieto.

(*)  Italia viva, così è nato il nome del nuovo partito di Renzi: un misto tra De Gregori, Veltroni e rottamazione.

La Leopolda della «rottamazione», per intendersi. «Italia viva» è il titolo di un album di De Gregori, e così, partendo da quel 33 giri, lo slogan dell0a Leopolda diventa: «Viva l’Italia viva», sottotitolo:
 «Il meglio deve ancora venire» !

Spero che ognuno di noi intenda questa pre(o)messa nel migliore dei modi anche se tutti ricordiamo il famoso “Stai sereno” all’ indirizzo dell’allora presidente del consiglio Enrico Letta dunque  nel mio piccolinoo non azzardo prognostici manifestando ancora una volta la mia disistima sempre più profonda per l’agire politico in caduta libera.

De Gregori è sempre De Gregori non mi è mai stato molto simpatico ma alcune sue canzoni sono meritevoli.

Clima gradevole colori morbidi e luminosi rinfresca la sera quel tanto che serve per dirvi
Teniamoci strettistretti Anzi strettissimi 🌹

Annunci

41 thoughts on “W l’Italia viva

  1. tramedipensieri ha detto:

    E non è una caduta libera….è proprio cercata 😦

  2. sherazade ha detto:

    Oh .Marta! Caduta libera nel senso che non trova ostacoli non macigne o travi Ma neppure sassetti e ramoscelli :Individualismi ie giochi di potere, la Casta da rottamare che fagocita i suoi rottamatori .

    Shera🌻

  3. il barman del club ha detto:

    ma si è il solito schifo, ormai non dobbiamo più stupirci di niente, prima di Goethe lo scrisse anche Dante…

  4. Evaporata ha detto:

    Gente che non ha mai sentito nominare la dignità…

  5. giomag59 ha detto:

    Cara Shera chi ci capisce e’ bravo ormai… I contorcimenti casalinghi, di cui non ravviso nemmeno un briciolo di idealità ma solo una fiera delle vanità, mi fanno cadere le braccia (e non solo). Spero che almeno serva a fare un po’ di chiarezza… per fortuna l’Italia resta bella anche se gli italiani sono così così. Certo che, guardandosi intorno, anche gli altri non è che siano messi proprio bene, guarda la Gran Bretagna, la Spagna. la politica sembra impazzita con una maionese. O la gente non sa più cosa vuole e in cosa credere? Bho… intanto abbracciamoci, male non fa! Ciao!!

    • sherazade ha detto:

      Caro Giomag,
      Non sono così sicura che l’Italia resti bella o meglio che riesca a resistere ancora a lungo. Lo vedo a Roma che sta arrivando al tracollo.
      Ho visto e ti ringrazio per avere letto un mio post del 2013 che si apriva con una delle citazioni di Goethe … La via Appia e una vera discarica a cielo aperto. Della città non devo aggiungere nulla: se ne parla assai male e soprattutto chi ci vive subisce il degrado e i disservizi non certo un fiore all’occhiello !
      Grazie, buona serata 🌻

      • giomag59 ha detto:

        Roma ha un fascino enorme ma anche dei problemi enormi, peculiari di una grande capitale… chi risolverà i problemi urbanistici, dei trasporti, delle periferie, della manutenzione sarà un grande. Però girando per l’Italia sembra di cogliere che, in genere, si sta comprendendo della grande bellezza e ricchezza che ci circonda. Anzi, rischiamo di diventare un enorme Disneyland, e questo è un altro problema…

  6. Giuliana ha detto:

    Siamo veramente arrivati al fondo del fondo del fondo della politica schifosa. Alcuni meriterebbero di stare a zappare la terra sotto il sole per ore ed ore e capire cosa sono la fatica ed il dolore invece di prendere per i fondelli la gente onesta che lavora. Questa accozzaglia di gente ignorante, semianalfabeta, provocatoria e falsa che si arroga il diritto di volere tenere le fila di un popolo con una storia di cultura, di arte e di politica che il mondo ci invidiava, meriterebbe la defenestrazione in massa.

  7. giovanna ha detto:

    teniamoci stretti
    gio

  8. Laura ha detto:

    Due parole, una schifezza, ti ho detto tutto, bacini Shera cara e coccole a Sally, ❤

  9. maxilpoeta ha detto:

    la nostra amata e bellissima Italia, decantata da poeti e musicisti di ogni epoca sarebbe ancora più bella senza la politica che si è costretti a vedere ogni giorno, davvero un teatrino indecoroso. Gente che il giorno prima s’insulta, poi fanno accordi come fossero amici da sempre, poi litigano su tutto. Mi chiedo dove finiremo di questo passo…
    Buona giornata 😉

  10. Georges 2679 ha detto:

    Je te souhaite une excellente journée Shera.. Bisous

  11. kowkla123 ha detto:

    das ist schön, mache was Gutes aus diesem Tag, Klaus

  12. Mr Loto ha detto:

    Effettivamente si sentiva proprio la mancanza di un altro partito…
    😀

  13. gaberricci ha detto:

    Niente eh, Renzi più in là dei cantautori (con tutto il rispetto) come approfondimento politico non sa andare… e mi permetto di sottolineare che, in questo suo delirio pop, anche il sottotitolo l’ha rubato ad un cantautore: “Il meglio deve ancora venire” non è una canzone di Ligabue?

  14. Il problema è che, anche ci dessero la possibilità di andare alle elezioni, non sapremmo chi votare! Forse potremmo votare il numero di una poltrona! Che tristezza…
    https://viracconto1.blogspot.com

  15. bernard25 ha detto:

    Bonjour Mon AMIE
    Comment trouver le bonheur

    Surtout
    Ne le cherche pas le bonheur dans tes souvenirs
    Cela te ferait beaucoup plus de mal
    Tu retrouverais les bons ainsi que les mauvais
    Si tu veux trouver le bonheur
    Cherche le dans le présent
    C’est seulement là qu’ il t’attend et là tu éviteras ceux qui peuvent te faire du mal
    Alors vit ton bonheur dans ce présent
    Belle semaine à toi , tes proches tes amies
    Pour toi une partie de mon bonheur
    Bisous Bernard

  16. lauraluna ha detto:

    Governare non è giocare al giro dell’oca.
    No, non ce la posso fare.
    Un abbraccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...