tra presente e passato

Molta genuina allegria ieri nella nostra non numerosa famiglia: il quarto compleanno di Alessiuccia di cui io sono la bis zia, non so se si dica così.
C’era anche Virginia la nipotina figlia di mio fratello che quest’anno è in prima media e molto eccitata perché per il ponte del primo maggio con la scuola faranno una gita a…Parigi, così come ricordo fu per mio figlio.
Parigi è nella nostra cultura, il suo fascino bohemien ha incantato e stimolato artisti e innamorati di tutto il mondo. Come non ricordare il romanzo Notre Dame de Paris di Victor Hugo oppure il film deglu anni ’50 Il gobbo di Notre Dame?
In stile gotico, la cattedrale fu costruita tra il 1163 e il 1344. Una meraviglia!
Mentre scrivo la cattedrale sta andando a fuoco e una guglia è già crollata come parte del tetto: non a opera di attentatori, almeno dal punto di vista della sicurezza questa ipotesi è stata scartata; vi erano invece dei lavori di ristrutturazione in corso da qualche giorno e qualcosa è andato storto. Molto storto.

Notre Dame
(foto la7)

“Non sono gli eventi ma il nostro punto di vista riguardante gli eventi che è il fattore determinante.”

notte
(foto Sherazade, Sally)

Ora Io non so il vostro punto di vista ma le immagini che stanno scorrendo le sto vivendo con grande angoscia, e neppure è la prima volta , perché in questo nuovo millennio che avrebbe dovuto essere foriero di grandi novità (e lo é anche stato), io vedo sgretolarsi tra guerre e indifferenza un mondo che ha dato connotazione al nostro passato.

Teniamoci strettistretti più che mai 🖤

P.S. leggendo oggi i vari blog sull’argomento vi segnalo quello di un amico di Bilbao che ha saputo descrivere tanto bene senza ricorrere a Wikipedia la storia della Cattedrale di Notre Dame:

https://carmacfoto.blog/2019/04/16/paris-ince

Annunci

58 thoughts on “tra presente e passato

  1. eu51 ha detto:

    É MUITOBOM QUANDO VISITO TEU BLOG UM ABRAÇO

  2. Perseide💫 ha detto:

    Oh… guarda più che stretti… dobbiamo reggere questo mondo che ci guarda con sufficienza ormai e non ha torto un patrimonio culturale e storico da… ricostruire. Non sarà lo stesso. 😩 triste sventura.

  3. maxilpoeta ha detto:

    ho visto stasera questa terribile notizia, sembra incredibile che al giorno d’oggi, con tutte le norme di sicurezza che prendono per fare dei lavori, succedano ancora simili tragedie, eppure è capitato. Uno dei simboli della Francia non esiste più.
    Abbracci di cuore.

  4. Sha'Tara ha detto:

    I was born in France yet such a thing as the destruction of a cathedral leaves me cold and perhaps indifferent. So I ask myself why? Simple enough: many of these historical monuments were achieved through exploitation and oppression of peasants and the working class in that day and age, all to benefit a fat clergy and give the elites of the time something else to boast about while they were busy killing people throughout their spreading empires.

    I think the destruction of such a landmark at this time is both symbolic and prophetic of the disintegration of society and the now irreversible downfall of man’s civilization. But, that’s me, hey? And it is my opinion only.

    Translation: Sono nato in Francia eppure una cosa come la distruzione di una cattedrale mi lascia freddo e forse indifferente. Quindi mi chiedo perché? Abbastanza semplice: molti di questi monumenti storici sono stati raggiunti attraverso lo sfruttamento e l’oppressione dei contadini e della classe operaia in quel giorno ed età, tutti a beneficio di un grasso clero e dare alle élite del tempo qualcos’altro di cui vantarsi mentre erano impegnati ad uccidere le persone attraverso i loro imperi diffusi.

    Penso che la distruzione di un tale punto di riferimento in questo momento sia simbolica e profetica della disintegrazione della società e della rovina ormai irreversibile della civiltà umana. Ma sono io, ehi? Ed è solo la mia opinione.

    • sherazade ha detto:

      Potere Sha’Tara mia cara condivido in pieno l’etica nel tuo ragionamento Tuttavia è anche attraverso queste opere ( come in tutte le arti dalla musica alla pittura E le scoperte scientifiche) o penso si misuri il nostro passato.

      Incomprensibile e pessimo come ancora di più oggi persistano forti diseguaglianze e sfruttamento universale attraverso guerre di potere e supremazia.

      Notre Dame distrutta dal fuoco assume per me un connotato imboluco, drammatico, premonitore.
      shera 🌹

      • sherazade ha detto:

        * connotato simbolico

      • Sha'Tara ha detto:

        “Notre Dame distrutta dal fuoco assume per me un connotato imboluco, drammatico, premonitore.”
        Lo fa anche per me. Siamo entrati in un’era di distruzione con così tanti psicopatici che i dittatori sarebbero stati eletti e rieletti indipendentemente dal loro carattere personale. Questa è una brutta mossa per la società in generale.
        (I hope the translation is close enough for any Italian speaking person to understand. The original English is: “It does for me also. We have entered into an age of destruction with so many psychopathic would be dictators getting elected and re-elected no matter how bad their personal character. That is a bad move for society in general.

  5. Giuliana ha detto:

    Una cosa incredibile!

  6. titti onweb ha detto:

    Molto stretti!❤💋💋

  7. tramedipensieri ha detto:

    Una terribile sciagura, impressionante

  8. Massi Tosto ha detto:

    Tristezza , ma questa volta è stata casualità o incuria , questo è il bicchiere mezzo pieno , la ricostruiranno e non perderà il suo fascino secolare

    • sherazade ha detto:

      “Casualità incuria” … ‘peggio me sento’
      caro Massimo anche questo un segno dei tempi incuria, mancanza di professionalità.
      Sarà ricostruita la Cattedrale di Notre Dame ma inevitabilmente non sarà più quella.
      Buona giornata a te è una carezza alla piccola Movie.

  9. Georges 2679 ha detto:

    Une journée noire pour la France qui perd l’un de ses plus beaux monuments. Bonne journée et une caresse à Sally 🐕

  10. kowkla123 ha detto:

    wünsche dir einen guten Dienstag bei schönstem Wetter

  11. bernard25 ha detto:

    Bonjour mon Ami ou Amie SHERAZADE
    Il y a des mots que l’on écrit sur une feuille de papier
    Comme enchantement la feuille se remplie
    Il y a aussi des mots que l’on tape sur son clavier
    C’est, ces émotions que je te fais partager
    Car se sont des mots d’Amitié avec du bonheur
    Passe une Bonne et agréable journée
    Une belle fête de Pâques à venir avec ta famille
    Gros bisous
    Bernard

  12. il barman del club ha detto:

    Quando succedono tragedie come questo, viene sempre a mancare un pezzo di Storia dentro di noi, perché se dalle guerre e dalle oppressioni del passato, rimane il ricordo di quel poco di bellezza che l’umanità è riuscito a creare, attraverso queste meraviglie, la loro fine è anche la nostra. E’ vero, il mondo va avanti, ma se non esistesse la bellezza, vivremmo proprio circondati da un’altra oppressione, senza scampo.
    Quando penso che l’uomo è riuscito a costruire tali meraviglie, è perché è capace ad intuire il senso vero della bellezza, e soltanto con essa può trovare la via della felicità. Lo so, sono un sognatore, ma preferisco così…

    • Sha'Tara ha detto:

      È una scelta e forse una buona scelta. Ho un’immagine di una giovane donna in piedi nuda e in catene su una piattaforma mentre viene messa all’asta come schiavo catturato. La bella e la bestia. Cosa guardo: la bellezza della donna, o l’orrore della sua condizione?

      • sherazade ha detto:

        Sha’Tara credo sia un paragone che non si può fare . Una sofferenza che nn porta a nulla e mostra soltanto il lato buio della Storia che poi ha portato a un cambiamento, ha spezzato catene, ha restituito dignità… almeno in parte perché vi sono catene invisibili e più pesanti che ci condizionano. La bellezza in sé è un valore inestimabile quale che sia

        Love Shera

    • sherazade ha detto:

      Caro barman anche io credo che la bellezza quella che a noi arriva c’è qualcosa di inestimabile un’ancora di salvezza ed è per questo che dovremmo averne cura e se la bellezza è Notre Dame ‘vittima’ del fuoco bellezza sono anche le foreste invase dagli uomini e snaturate.
      Come non soffrire?
      sherabbraccicari

  13. Primula ha detto:

    Un simbolo dello sgretolamento odierno, hai detto bene cara Shera. Non ho altre parole per commentare se non ricordare dentro di me le numerosissime volte che l’ho visitata, la storia di questa cattedrale che ne ha passate tante, ricostruita nel 1800 e di cui solo il tetto restava originale. Da non sottovalutare, secondo me, che è proprietà dello stato, ancor più emblematici quindi il suo fuoco e il suo fumo dell’indebolimento di punti certi di riferimento. E mi si stringe il cuore.
    p.s. con calma leggerò il post che hai consigliato.

  14. Laura ha detto:

    Tristezza Shera, mi dispiace cosi’ tanto, bacioni tesoro bello, coccole alla tua Sally, ❤

  15. gaberricci ha detto:

    Alla fine, Notre Dame si è salvata. Quello che il fuoco ha distrutto è, per la magguor parte, aggiunta successiva: potrebbe essere un’occasione per dare ascolto alla storia,e smettere di costruire su un passato che, in gran parte, abbiamo inventato ex post.

    • sherazade ha detto:

      Sì per fortuna, tanta ‘paura’ per quel che mi riguarda generata anche d.a un forte valore sentimentale che mi lega a Parigi e mi riporta alla mia infanzia dagli zii e a mio cugino che da un mese ci ha lasciato.
      Ormai l’ho detto ce l’avevo nel cuore non lo cancello.
      Ciao Gaber!

  16. Chef V. ha detto:

    …peccato per Notre Dame…hai ragione qualcosa dev’esser andato storto ma davvero dannazione, una grave perdita ahimè! Un abbraccio a te e all’adorabilissima Sally 😜👌

  17. keypaxx ha detto:

    Un rapido passaggio per gli auguri di una lieta Pasqua e un sereno proseguimento!
    ^_____^

  18. Mr.Loto ha detto:

    Tutto cambia perché nulla cambi.
    Buona Pasqua.

  19. giovanna ha detto:

    Un grande abbraccio carissima, spero che la tua pasqua sia stata serena, a parte le brutte notizie che arrivano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...