wish you were here

Superata senza ostacoli la fase del pianto del coccodrillo, anche perché per tante ragioni non vi sono state occasioni di grandi abbuffate anzi, mentre scrivo, ho davanti a me la mensola ancora carica di un pampepato infiocchettato, un panforte che aspetta manforte, una confezione di baci di dama probabilmente molto riservata perché ancora intatta, la scatola, della dama non saprei dire… dimenticavo un torrone morbido e – last but not least – un croccante di mandorle fatto da una mia amica.

Diventa marginale quello che volevo raccontarvi.
Adesso la mia attenzione si è tutta concentrata sul croccante di mandorle che mi ha riportato alla cucina della casa di mia nonna con un grande piano di marmo bianco, appena unto da un invisibili strato di olio su cui riposavano in ordinate fila mandorle sgusciate, e infine quel profumo amarognolo che emanava lo zucchero mentre si scioglieva nel padellino a fuoco lento.

Quanti anni avevo? forse sette ma i miei sette anni vissuti con inestimabili momenti di noia che poco avevano in comune con PlayStation e tablet, Kit Kat e Ovetti Nestlè privi di vita autonoma e che forse mai attraverso l ‘ olfatto busseranno alla porta dei ricordi scompaginati come coriandoli.

Chiudo così. Prendo un pezzetto di croccante di mandorle mi accovaccio sul divano e pitoneggio lenta e calda, il sapore amarognolo che di scioglie in bocca, sempre quello, anche se dal mio ‘piccolo mondo antico ‘ nasce e muore un sorriso per il richiamo letterario e mia madre fervida, curiosa lettrice che in una delle mille sere d’estati…

Coriandoli di memoria

Teniamoci strettistretti (i nostri ricorsi) anzi strettissimi!

Annunci

29 thoughts on “wish you were here

  1. Sephiroth ha detto:

    Non vale, mi hai fatto venire fame!! Cavolo!! 🤦🏻‍♂️

  2. Giuliana ha detto:

    Io lo faccio ancora il torrone di mandorle e zucchero e quando lo mangio ha il sapore di mia madre

  3. Enri1968 ha detto:

    Sospiro… ricordi anche per me.

  4. tramedipensieri ha detto:

    mamma che cose buone, buonissime!
    Se ti serve una mano per spazzolare,chiama :D:D:D

  5. kowkla123 ha detto:

    der Blick in Richtung Wochenende ist für alle schön, finde ich, Klaus

  6. Furtivamente ha detto:

    Sarà che sono stregato dalla Musica ma al posto del croccante (non essendo eccessivamente goloso) Wish You Where Here è immortale !

  7. titti onweb ha detto:

    mmmmmmmmmmm! mmm tutto, musica inclusa!😊😀

  8. Primula ha detto:

    Un momento proustiano! Dalla madeleine al croccante è un attimo…
    Pink Floyd da brividi, e non per il freddo. ❤️

  9. il barman del club ha detto:

    è sempre così, si vorrebbe che tutto tornasse com’era prima, e in fondo è vero, perché ripercorrere i nostri momenti migliori, sostanzialmente, è una forma di viaggio nel tempo che fa bene all’anima. La colonna sonora ideale l’hai già citata tu (!!!!!)

  10. Laura ha detto:

    Bacioni Shera cara, avanzami un pezzetto di croccante, ascolto i Pink Floyd, troppo bella, 3 ❤ ❤

  11. maxilpoeta ha detto:

    i dolci sono una tentazione a cui non si può mai rinunciare, io tengo sempre del buon cioccolato fondente in una scatola, giusto per qualche assaggio al giorno…
    Bellissimo il brano dei Pink Floyd, uno dei miei gruppi preferiti 😉

    • sherazade ha detto:

      Caro Max io non amo i dolci Nel senso che se me li regalano li maggio ma non mi viene la voglia di comprarli …Mia madre era golosissima.
      I dolci di Natale fanno eccezione! E questa bella musica con cui sono cresciuta è un ottimo sottofondo.
      Buonissima giornata a presto.

      sherabbraccicari

  12. lauraluna ha detto:

    Certi profumi rimangono indelebili nella memoria.

  13. giovanna ha detto:

    Anche io ho ancora tanti dolci che non so che fine faranno.
    Un abbraccio mia cara.

  14. tramedime ha detto:

    La memoria olfattiva è una delle mie trappole preferite. E sì che ci si accuccia in quei ricordo profumosi che fanno coccola e casa. 😍

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...