letture fuorvianti

Delicatamente

con quella tua espressione ironica che a volte m’incanta, 

hai passato due dita sulla mia fronte

 corrucciata.

“Hei..Hei..lo so cosa pensi..per me sei un libro aperto”.

(Sono stanca di sentirmi sfogliata).