Fate spazio: vi presento Carlotta

Qualche giorno fa al parco ho conosciuto Carlotta.

Sono rimasta folgorata dalla sua bellezza possente dal suo modo elegante e nello stesso tempo guardingo di avvicinarsi.    Era la sua ‘prima volta’ e a dispetto dei suoi 85 chili ha cercato di accattivarsi subito la simpatia soprattutto di Sally che incurante le si è fatta incontro per nulla intimorita.

L’ English Mastiff sembra provenga dalle isole britanniche sin dal VI secolo a.C. Di certo questi cani vennero incontrati dai legionari  durante la conquista, definiti  Pugnaces Britanniae temibili ausiliari in battaglia vennero poi portati sino a Roma a  combattere nei circhi,  apprezzati al punto da incaricare un ufficiale apposito, Procurator Cynegii,  al loro reperimento.

Tuttavia la  più accreditata ipotesi sull’origine dei mastiff è quella che lo vorrebbe discendente del mitico mastino tibetano gigante (oggi estinto) del “canis familiaris inostranzewi”già presente in Asia e nell’Europa settentrionale durante l’Età del bronzo.

È stato considerato sin dal Medioevo il  cane della nobiltà, guardia del corpo di cavalieri e feudatari nella vita quotidiana come in guerra.     Si racconta che sir Peirs Leigh nel corso della Battaglia di Azincourt nel 1495,   gravemente ferito, venne protetto per molte ore, fino all’arrivo dei soccorsi, dalla sua femmina di mastiff e che da lei  la tradizione faccia discendere l’intera stirpe dei mastini del castello Lyme Hall, una continuità genetica registrata fino al XIX secolo.     L’allevamento moderno, come per la maggior parte delle razze di taglia gigante, ha recuperato la stirpe quasi  estinta con notevoli sforzi con  i pochi esemplari sopravvissuti al 2º conflitto mondiale.

Oggi la docilità è una delle migliori caratteristiche dell’ English mastiff che è di  temperamento calmo e leale, devoto al suo padrone oltre che un eccellente guardiano.

Che cosa accomuna Sally ed i suoi quasi 8 chili di vitalità alla possente Carlotta?

Niente più e niente meno che l’amore incondizionato, atavico, verso noi umani che troppo spesso li maltrattiamo esprimendo, noi, tutta la bestialità brutale e ignorante del mondo.

“È solo per un eccesso di vanità ridicola che gli uomini si attribuiscono un’anima di specie diversa da quella degli animali. ” Voltaire

“L’uomo non sa di più degli altri animali; ne sa di meno. Loro sanno quel che devono sapere. Noi, no.” Fernando Pessoa

“Perché amo gli animali? Perché io sono uno di loro. Perché io sono la cifra indecifrabile dell’erba, il panico del cervo che scappa, sono il tuo oceano grande e sono il più piccolo degli insetti. E conosco tutte le tue creature: sono perfette in questo amore che corre sulla terra per arrivare a te. “Alda Merini

Buona settimana mes ami(e)s.  Teniamoci strettistrettisimi.

Annunci

45 thoughts on “Fate spazio: vi presento Carlotta

  1. Georges 2679 ha detto:

    Très beau et belles photos…j’aime beaucoup les chiens…Bonne journée…Bises

  2. Marco ha detto:

    I meticci (una volta si chiamavano bastardi) non hanno storia ma sono esclusivi, irripetibili,solo nostri….. Come anche ora i vasetti di nutela

  3. crimson74 ha detto:

    Ma insomma: ‘sta Carlotta da ‘ndo viene? E’ un incontro al parco? 🙂 🙂 🙂

    • sherazade ha detto:

      Eccero! ma te la vedi? Davvero sembra di vedere avanzare dietro di lei i legionari! E contrariamente ha una padrona mingherlina che sembrerebbe volare VIA al primo colpo di vento!
      Sherabuonasettimana

  4. banzai43 ha detto:

    Eccomi. Anch’io stretto stretto a Te.
    Speriamo che l’inverno ci abbandoni. Bramo la tiepida brezza della primavera.
    Bye bye.
    banzai43

  5. kowkla123 ha detto:

    immer wieder schön, eine gute stressarme Woche wünsche ich

  6. giselzitrone ha detto:


    So schöne Fotos und Text liebe Grüße von mir und eine gute Woche für dich eine Umarmung Gislinde

  7. Anna ha detto:

    Cara inutile dirti l’amore che provo per gli esseri animali, un amore incondizionato che mi ha portato a scegliere di non cibarmi di nessun animale. Guardando la foto del tuo amico Georges mi è venuta in mente quella pubblicità di amazon sul pony che la ragazza accoglie in casa per accarezzarlo e fargli capire che non è solo. Ogni tanto, per mia fortuna, vedo pubblicità che mi riscaldano il cuore.
    Posso chiederti il perchè hai preso in casa Carlotta? Se vuoi…
    Comunque credo che sia splendido che i due cani si amino e credo anche che il loro esempio dovrebbe essere seguito da noi umani quando ci troviamo di fronte l’altro o il diverso, come si dice oggi.
    PS Merini è sempre favolosa, la mia poetessa preferita.
    Baciobacio cara ❤ ❤ ❤ tutti per te.

    • sherazade ha detto:

      Annaaaa
      Carlotta non è mia per fortuna ha una sua dolcissima padrona. Io l ho vista x la prima volta all interno dell area cani nel grande parco dove vado quotidianamente con Sally.
      Sherabbracciprimaverili
      😚😚😚

      • Anna ha detto:

        O cielo ho preso un abbaglio! Scusami. Beh sono comunque contenta che Sally ha una nuova amica, Cerco di immaginare la loro gioia quando si incontreranno nuovamente.
        Abbraccio grande anche a te ❤

  8. Primula ha detto:

    Che splendido esemplare! Ecco, sto esprimendomi come un veterinario. 😂
    Gli occhi di Sally però parlano mentre la fotografi. Piccola diva 😎
    Che sia una settimana risolutiva cara Shera, ve lo auguro. ❤️

    • sherazade ha detto:

      Dunque una persona competente.
      Cara Primula infatti nn riesco a dormire.
      Mi pareva di avere letto il tuo nome. Ho finito di spulciare ogni piega dei vari discorsi all interno del Pd : il tutto sbalorditivo da tempo covava il disagio msi avrei pensato si arrivasse a questo punto.
      Sherabbracciecappuccino

      • Primula ha detto:

        Pensa che, complice la coda dell’influenza, mi sono sciroppata l’intera assemblea! Un partito schizofrenico. E non scannarti a capire, perché dalle interviste post riunione è emerso che erano basiti anche loro.
        Pensiamo alle nostre giornate piene di seria concretezza
        Un abbraccio ❤️😘

  9. Nicola Losito ha detto:

    Un cane di quella stazza può fare paura o tenerezza a seconda della persona che gli si avvicina. Io sono abituato ai cani grandi e quindi credo di essere una persona del secondo tipo… 😀
    Nicola

  10. il barman del club ha detto:

    bell’esemplare… notevole direi !!!

  11. lauraluna ha detto:

    Il mondo non è affatto ovvio, si tratta di vedere ” i miracoli” anche nell’abbaiare di cani invisibili nella notte o nell’incontrare “la bellezza possente” di un cane in parco cittadino.

    Qua la zampa Carlotta!

  12. lauraluna ha detto:

    A te un abbraccio superstrettissimo. ❤ ❤ ❤

  13. Laura ha detto:

    Amore, si vede che e’ dolcissima, io mi rotolerei nel prato con lei, non con Willy che lo schiacciamo, 😀 bacioni a te e a Sally, ❤

  14. keypaxx ha detto:

    Confesso la mia ignoranza (anche se parzialmente giustificata, ci vorrebbero giornate da 48 ore per seguire tutto e tutti): non ho mai letto opere della Merini, a parte qualche stralcio poetico. Poi ho sentito una poesia letta in un programma televisivo ed ho colto lo stesso spirito che avverto in Neruda: istinto, immediatezza, semplicità. Quindi sì, tra gli 8 e gli 85 chili di queste deliziose bestiole a quattro zampe (quelle a due siamo noi), hai scelto bene.
    Un sorriso per la settimana.
    ^____^

    • sherazade ha detto:

      Caro keypaxx
      Credo che un po’ per tutti noi esista il problema della carenza di ore e dunque l’impossibilità di informarci su tante troppe cose.
      E allora la cosa migliore è fare delle scelte prioritarie come per me è stata leggere con grande empatia la raccolta delle poesie di Ada Merini. Questo tuo raffronto con Pablo Neruda mi ha molto stuzzicata, interessante.

      Shera buonaserata

  15. bernard25 ha detto:

    Bonjour mon Amie ou Ami du Net ET BELLE FILLE ANGE


    Un petit coup de pouce pour l’avenir
    Un petit mot que l’on dis régulièrement tous les jours.
    Bonjour comment vas-tu , moi ça vas , merci
    Ce sont des petits mots qui font plaisir à entendre et d’une belle sincérité
    Une grande marque de confiance
    C’est du soleil en abondance
    Si tu leur donnes un sens

    On ressent que ceux-ci viennent du cœur
    Avec un clin d’œil moi je te les adresse
    C’est la recette du bonheur accepte les moi je les prends en régal pour ce jour

    Belle journée , gros bisous plein de douceur

    Bernard

  16. Luigi ha detto:

    aò sò tornato!!!!
    della serie a volte ritornano,…
    l’amore tra gli animali non ha eguali
    noi tutti dovremmo imparare da loro…
    buona giornata!!!

  17. Rebecca Antolini ha detto:

    Ciao Sally e Shera… a casa nostra comanda soltanto

    LEI

    bussi bussi ❤

  18. kowkla123 ha detto:

    liebe Grüße, trotz Sturm und Regen, aber die werden auch vergehen, alles Gute

  19. Ho sempre adorato i cani e i cavalli… ne jo avuti da piccola.. di meticci che adoravo… ma erano come me… molto liberty e ad un certo punto scappavano da casa. Teneri teneri

  20. alessialia ha detto:

    Oddeo che gigante buono!!!

  21. eliysa ha detto:

    Che bella Carlotta 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...