Tat twam asi

Scrive Hesse:”…tutto il visibile è espressione, tutta la natura è immagine è linguaggio e colorato geroglifico…sono fratello di tutto ciò che ammiro e che sperimento come mondo vivente; della farfalla, dello scarabeo, della nuvola, del fiume, dei monti; perché lungo il cammino dello stupore sfuggo per un attimo al mondo della divisione ed entro nel mondo dell’unità, dove una cosa, una creatura, dice ad ogni altro:

“Tat twam asi” (Questo sei tu)

“Tat twam asi”…
“ ..sì, ma (io)cosa?”

Vicovaro

L’Aniene all’Oasi del Vivaro, Roma ( gennaio 2016)

At these pictures of you

That I almost believe that they’re real

I’ve been living so long

With my pictures of you

That I almost believe

That the pictures are all I can feel

 

Annunci

47 thoughts on “Tat twam asi

  1. tramedipensieri ha detto:

    Questo sei tu…..
    La musica e l’ immagine sono stupende!

    Buona Serata qui piove, ed è un bene
    Ciao
    .marta

  2. il barman del club ha detto:

    facciamo tutti parte di un disegno perfetto e proprio per questo dobbiamo stupirci della nostra realtà. Una volta rimanemmo affascinati dall’immensamente grande, poi per l’immensamente piccolo, ora per l’immensamente organizzato, e sarà così, senza più fine………………….

  3. lamelasbacata ha detto:

    bello e struggente…….qui fa freddino e sono stanca……una buona serata dolce Shera! ❤

  4. Fantastico… ! E qui ..piove a dirotto. .. un caldo abbraccio

  5. katherine ha detto:

    La natura è bellissima. E’ l’uomo che non sempre la rispetta e più spesso la distrugge. Bella canzone!
    Qui pioviggina. E’ bello la sera starsene in casa al calduccio e pensare che domani sarà ancora vacanza! ( ponte di carnevale)
    Un abbraccio!

    • sherazade ha detto:

      Ah signora maestra in vacanza ma come va la pulizia del bagno e come hai risolto con il cancello automatico dolente storia ma anche molto esilerante nel come la hai raccontata?
      Mi fa piacere che ti piaccia Boy George e questa canzone e naturalmente il gruppo The Cure.
      Sheraconunabbracciosemprealfreddolino

      • Caterina Milanesio ha detto:

        Le pulizie sono a buon punto, ma non ancora finite, Diciamo che, tutto quello che si può vedere dall’esterno è pulito…L’interno di certi mobili andrebbe ancora ripassato, ma mi prendo tempo.
        Ora, davanti al cancello automatico e nel cortile, c’è un bel fosso. Aspetta l’elettricista che venga a sistemarci i suoi tubi con i fili elettrici. Forse verrà domani, speriamo! Intanto il campanello non funziona e il cancello lo chiudiamo con un lucchetto.

        Kathesempreneicasini

  6. alidivelluto ha detto:

    la canzone finale è un meraviglioso ricordo! grazie!!!

  7. Laura ha detto:

    Che bella, come te, ❤ baci cara, ❤

  8. keypaxx ha detto:

    Una simile considerazione è anche il credo dei nativi d’America: ogni cosa ha una ragione, un’anima. Dal sasso che calpestiamo, alla foglia appesa sopra l’albero. Grazie per il contributo musicale.
    L’augurio per un sereno inizio di settimana.
    ^____^

    • sherazade ha detto:

      Caro keypaxx hai xfetta mente ragione!
      Una mente illuminata quella di Hermann Hesse di grande sensibilità interiore che ha condiviso in molti suoi scritti!

      Sheraconunabbraccio

  9. giselzitrone ha detto:

    Wieder sehr schön wünsche dir eine gute Woche in Köln ist noch Karneval lieber Gruß und Umarmung Gislinde

  10. Georges 2679 ha detto:

    Bonne journée et belle semaine Sherazade……Bisous

  11. kowkla123 ha detto:

    eine gute Woche soll es werden

  12. giselzitrone ha detto:

    Danke einen schönen Dienstag wünsche ich dir lieber Gruß und Umarmung Gislinde

  13. Julian Vlad ha detto:

    L’ha ribloggato su BlackS'n'Orangee ha commentato:
    Con sensibilità di tocco e leggerezza di scrittura, ariosa e a un tempo densa di contenuti e spunti che fanno riflettere, quest’oggi la mia amica Sherazade, la cui voce mi giunge da un luogo che più di ogni altro io chiamo casa (perché lo è, nonostante ogni diversa considerazione possibile, per il semplice fatto che è così che mi sento, e che mi fa sentire in sé, da sempre), citando Hermann Hesse mi regala proprio le parole che stavo cercando per esprimere un sentimento.

    “…sono fratello di tutto ciò che ammiro e che sperimento come mondo vivente… perché lungo il cammino dello stupore sfuggo per un attimo al mondo della divisione ed entro nel mondo dell’unità”

    Ecco, è tutto qui. Alcuni vivono il mondo come un luogo di divisione, nel quale sono patrigni padroni o fratellastri invidiosi o perfide concubine, accaniti e mai sazi divoratori e distruttori. Io invece lo vivo come fratello, come luogo vivente di unità. E di reciproca armonia.

    Grazie Shera! 🙂

  14. rodixidor ha detto:

    Na’ cosa grande [Modugno] 🙂

  15. kowkla123 ha detto:

    ich wünsche einen schönen Mittwoch

  16. Nicola Losito ha detto:

    Concordo con il pensiero di Hesse, profondo e accorato.
    Ottima proposta per riflettere.
    Nicola

  17. giselzitrone ha detto:


    Tolles Video Danke werde ich auch vor meinen Mann machen Grüße und Umarmung Gislinde

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...