come spada di ghiaccio

“ …Quando il quarto uomo indica cinque minuti di recupero Mancini si alza dalla panchina per protestare; Sarri lo affronta e, come dirà poi Mancini con la conferma dello stesso Sarri, lo apostrofa dandogli del

«frocio» e del «finocchio». Questo avviene nella partita Inter-Napoli di domenica scorsa.

Non seguo il calcio se non di rimbalzo ma questo episodio nn poteva passare inosservato.

Per una distorsione professionale tutta mia e per quel minimo che comporta vivere all’interno di una comunità fatta di persone con esigenze e obiettivi tanto diversi ma sempre frutto di un comune denominatore ( la realizzazione di sé e  – azzardo – la ‘felicità’) seguo gli accadimenti politici non precisamente quelli criptici di economia ma piuttosto di diritti che si inseriscono nel tessuto sociale collettivo.

Nello specifico tra le prime pressioni che risalgono alla fine del secolo scorso, il Novecento, le comunità omosessuali finalmente hanno potuto, seppure timidamente e con sempre grandi pregiudizi, venire allo scoperto tant’è che dalla segregazione e dall’anonimato – oggi – sono in grado di chiedere venga riconosciuto il loro status di coppia e dunque gli usufruire di uguali servizi e diritti delle coppie canonicamente riconosciute uomo-donna…

Ma lo Stato italiano nicchia e tra un no e un ni  dopo avere abortito le leggi prima sui ‘Dico’ e poi sui ‘Pacs’ adesso si sta dilaniando con un balzo in avanti sulla ‘step child adoption’ (cazzo, detto all’italiana! ma che cazzo ci vuole a parlare italiano?) cioè azzerando il pregresso il Parlamento sta discutendo sul’adottabilità dei figli di un solo membro del nucleo.

E mentre il Governo gioca di fioretto e rimanda all’infinito  ecco che ricompaiono le ormai desuete bollature di frocio e finocchio.

Avrei preferito sorvolare ma proprio oggi Leggendo tra la posta il modulo che mi è arrivato dalla mia Social Security americana leggo :

“Benefits for same-sex Couples”     Traduco: ‘Una recente decisione della Corte Suprema riconosce su tutto il territorio il matrimonio tra coppie dello stesso sesso. Invitiamo dunque a contattarci per definire se essi o i loro figli abbiamo diritto all’Assicurazione o possano farne richiesta con altre modalità’.

Questo succede negli Stati Uniti e la domanda che mi pongo è:

“Ma come mai anche in questo caso da esterofili filo americani quali siamo, una volta tanto non prendiamo esempio?”

download

 

Cavoletti, oggi il freddo che persiste nel nostro condominio  (mistero doloroso) mi rende puntuta come la spada di ghiaccio fatta dalla pipì del Barone di Münchhausen  quando dall’albero uccise l’orso!

Annunci

62 thoughts on “come spada di ghiaccio

  1. Eh, mi sa che qualche volta tendiamo a prendere il peggio… giustifichiamo le aberrazioni dicendo che lo fanno anche all’estero, ma quando si tratta di conquiste di civiltà, allora l’esterofilia non va più bene perché “qui da noi è diverso”… 😦

  2. Francesca ha detto:

    Un episodio di cui sono venuta a conoscenza in modo strano, con la foto di una cassa di finocchi a un mercato della frutta e verdura, con un cartello “Mancini 5 euro”. Ovviamente non ci ho capito niente, ho aperto la discussione più ampia sotto la foto e la notizia era presto raccontata. Che tristezza. Ti dirò, mi dispiace poi che l’abbia fatta Sarri questa sparata, non ce l’avrei mai fatto. Vogliamo fare gli esterofili, hai ragione, quando ci fa comodo o se non altro quando lo decidono dall’alto (e se conviene in termini di bacini di voto), ma poi la cultura spicciola e le “abitudini” sono tutt’altra cosa, brutte piante da sradicare. Le leggi hanno nomi esotici, ma la cultura è quella che è e la possiamo cambiare solo con l’educazione. Cosa possiamo fare su questo? almeno al cinema stanno passando belle pellicole che potrebbero farci riflettere… The danish girl (bellissimo, non mi commuovo spesso con i film ma non c’è stato nulla da fare), Carol… quanta presa possono avere? certo, sono un buon inizio

    ps. anche qui freddo, nonostante abbia una stufetta che mi spara aria calda addosso. Sono diventata a sangue freddo forse, chissà 😦

    • sherazade ha detto:

      Franci, ecco, con l’esempio del tuo mercato ritorniamo indietro di anni. Riemergono e si riprendono spazio vecchi pregiudizi.
      Nell’immaginario sopratutto italiano, “insomma sì…però…” sopratutto nel calcio credo sia molto pesante il clima e cmq ho letto che Sarri un paio di anni fa aveva fatto battute analoghe.
      Per il resto? Il tuo post???

      vedessi Sally con la copertina sulla schiena!
      ti lascio ticchetto e nn sento li ditini.

      bacigelidimasinceri

      • Francesca ha detto:

        Vedi come sono male aggiornata sul calcio? Ho saputo dell’esistenza di Sarri quando allenava l’Empoli… sapevo che fosse un pochino colorito, ma di queste cose proprio… peccato. Il post è in elaborazione, anzi, ce ne sono troppi in elaborazione almeno nella testa, ma ora come ora mi sono ulteriormente rallentata… strano vero? 😀 ci lavoriamo su. Un bacio a te e Sally, che anche lei avrà un bel freddo, piccina 🙂

  3. lamelasbacata ha detto:

    Hai ragione, dobbiamo ancora imparare molto sull’essere civili. Povera la mia Sherina intirizzita! 😘

  4. Rebecca Antolini ha detto:

    la parola civilisazione non ha più nessun significato… cara qui fa freddo e adesso dobbiamo anche uscira con Tatanka … abbi una buona serata ♥ bacini a Sally

  5. Julian Vlad ha detto:

    Vorrei poter rispondere alla tua domanda con il luogo comune secondo cui siamo soliti copiare in tutto e per tutto dallo zio Sam, ma con 10 anni di ritardo. Purtroppo temo che in questo caso il problema sia diverso, come (secondo me) ha ben scritto un paio di giorni fa Alessandro Somma su MicroMega (http://temi.repubblica.it/micromega-online/quanto-cattolicesimo-puo-permettersi-la-democrazia/?ref=fbpe). Ovvero, concludo io: troppi di noi vivono di fatto, nel senso che vi pongono se stessi e vi obbediscono, in uno stato non laico ma confessionale, sovranazionale, con tutto ciò che questo comporta.
    In primis, un razzismo strisciante e profondamente insito nel DNA, una paura del “diversamente uguale” in ossequio alle poche semplici certezze dei dogmi conclamati. In definitiva, un’ignoranza che non esito a definire bestiale. Quanto a Sarri, i quotidiani odierni scrivono che in una precedente occasione, e in quel caso non a caldo, si espresse sulla tendenza a fischiare falli di minima entità bollandoli come “contatti da omosessuali”. Una volta si diceva che il calcio non è uno sport per signorine, ma al di là di quanto possa essere o meno sessista una tale affermazione, direi che non c’è limite all’evoluzione in peggio di pensieri e costumi. Sarri è un buon allenatore, ma se i suoi pensieri sono questi (anche se lui riconosce pubblicamente di aver sbagliato, occorre puntualizzarlo), concordo col Mancio: nello sport non può esserci posto per simili atteggiamenti.

    • sherazade ha detto:

      Dario
      grazie dell’articolo di Micro. Non credo e mi ribello al pensiero che nel nostro Dna stiano i germi dell’odio raziale e dell’omofobia, mentre è vero che l’istinto ci porta ad atti ‘feroci’ che tuttavia si impara a tenere a freno.
      Cultura e oltre la cultura la civiltà ci segnano, o dovrebbero farlo.
      E quanto agli epiteti che sono volati ci hanno riportato indietro al Bar Sport di cinquant’anni fa e se il governo non si deciderà a riconoscere i nostri stessi diritti agli omosessuali faranno un torto gravissimo che graverà su tutti noi. Nessuno di nuon senso (ma taluni forse) pretende il matrimonio in chiesa ma io stessa non mi sono sposata in chiesa ma in Copmune e allora?
      Nel discorso sportivo non esntro perchè non ne sono all’altezza ma certamente ho letto parecchie cose sulla difficoltà di ‘dichiararsi’ e di convivere negli stessi spogliatoi per i giocatori gay.

      MI fermo per non mettere troppa carne al fuoco chiudendo dicendo, a questo proposito che dalla padella (Berlusconi) siamo caduti nella brace (Renzi).

      sherahpoverinoi

      • Julian Vlad ha detto:

        Ehh, io temo invece che tendiamo ad essere troppo fiduciosi nella basilare buona fede dei nostri connazionali. Con DNA mi riferivo ovviamente a quello culturale, degenerativo. E parlavo in generale, perché per quanto mi riguarda sono piuttosto sicuro di non essere razzista. Io sono antico romano nell’animo 🙂
        Di quando cioè esisteva davvero una società cosmopolita, più di metà del senato era composto da cittadini romani di pelle scura, perché provenivano dalle provincie del Nord Africa (come l’imperatore Settimio Severo, un Obama ante litteram), e la sessualità veniva vissuta con libertà di costumi e di orientamenti senza che nessuno avesse alcunché da scandalizzarsi. Non che voglia fare un panegirico di un’età dorata, perché non lo era affatto, anzi, era dura e crudele. E tuttavia, gli antichi Romani sotto vari aspetti erano assai più evoluti 2000 anni fa di noi contemporanei oggi. C’entrerà qualcosa il fatto che fossero dei pagani politeisti? Secondo me, tantissimo.

        • sherazade ha detto:

          Uno Stato laico, ecco quel che serve ed i romani…insomma l’omosessualità doveva essere ben veicolata…Maestro alievo e non tra adulti e cmq vigeva il si fa ma non si dice e se si dice si punisce.
          sheraepizzabiancaldacalda

          ps sul dna avevo capito benissimo

  6. Georges 2679 ha detto:

    Bonne soirée Sherazade….Bisous

  7. pagsy7 ha detto:

    Ciao Shera! Io sono rimasta al quanto perplessa nell’apprendere la notizia… in tutta onestà la cosa che più mi ha “turbata” sono state le reazioni delle persone comuni… un tizio sulla Gazzetta dello sport ha scritto che queste cose ci sono sempre state e rimangono (per consuetudine) nel campo e poi non l’ha detto per insultarlo. 1- che queste cose non debbano uscire dal campo mi sa di cosa omertosa; 2 – immagino che se uno usa la parola frocio (che non è propriamente un vezzeggiativo), perdonatemi, ma non credo lo dica a mo’ di complimento. Per questo e per il resto: poveri noi! P.s. Un saluto caloroso contro il freddo

    • sherazade ha detto:

      pagsy
      concordo in pieno e, mi ripeto, questo episodio sa tanto di machismo vecchia maniera da cui gli uomini per primi stanno faticosamente liberandosi.

      sheraconunabbracciobrividoso

  8. viviennelanuit ha detto:

    Ormai dovremmo camminare con tanto di etichette: gayfriendly, dogfriendly, ecofriendly… puttanafriendly esiste? Non siamo così ligii sulle parole…pensiamo soprattutto ai fatti? Ciao Shera :*

  9. il barman del club ha detto:

    devi iniziare dal Vaticano cara Shera, poi tutto si spiega senza remissione. Purtroppo in Italia il cattolicesimo è una delle piaga della nostra “non evoluzione”. I credenti devono essere rispettati per carità, ma la religione dev’essere sempre distaccata dalla politica e dallo Stato, come in altri paesi democratici (e non faccio nomi). Noi siamo esterofili solo quando ci conviene e i nostri governanti ragionano solo sull’eventuale “bacino di voti” dove andare a pescare…

  10. rachelgazometro ha detto:

    Ancora al freddo? Dannazione!

  11. kalosf ha detto:

    Un abbraccio che ti riscaldi un po!!!

  12. Laura ha detto:

    Oh ma Shera basta stare al freddo, vieni a casa mia, ti aspetto!!! Baci cara, hai ragione su quello che hai scritto, eccome!! Buonanotte tesoro con la tua Sally, ❤

    • sherazade ha detto:

      Lauretta uffff
      Borsetta sulla pancia comunione di flanella mi manca il berretto e diventò il marchese del Grillo.
      Sally al mio fianco anche lei con lo scialletto 😬😬😬
      Sognidoroavoilassualnord

      • Laura ha detto:

        Ti passi tutto l’inverno cosi’ Shera, protestate domani, 😦 notte tesoro, ❤

        • sherazade ha detto:

          Mmmmm siamo in Italia ma x fortuna il freddo qui nn è come il vostro al Nord…nn siamo scesi sotto zero!
          😘😘😘

          • Laura ha detto:

            Qua di notte c’e’ meno uno, anche di piu’, di giorno si viaggia intorno ai sette, cinque gradi, ma siamo abituati, quando ero piccola mi ricordo che faceva piu’ freddo, d’inverno c’era la neve e poi le strade diventavano piste da pattinaggio, 😀 un bacione cara, buona giornata, ❤

          • sherazade ha detto:

            …buona serata. ‘Quando ero piccola’ abitavamo ancora a Torino, non esistevano le calzamaglie e noi bambini, maschi e femmine, giravamo con i calzettoni e le gambette nude.
            Oggi diepidissimo e in casa meno gelo.
            Che ne dici di pasta al forno con funghetti e besciamellina?
            🙂 🙂 🙂

          • Laura ha detto:

            Che bonta’ Shera, vengo da te, noi vellutiamo di porri e patate, 😉 buona serata, ❤

  13. ergatto ha detto:

    siamo cosi’ civili che ospitiamo a spese dei contribuenti gente in forze a non far nulla, ci pieghiamo alla volontà altrui per compiacere, facciamo guerre per denaro e sfruttare il prossimo (USA in testa) , lasciamo morire di fame i8ntere popolazioni ma importiamo a pagamento gente che non ne ha bisogno, strani concetti di civiltà….. E comunque il negretto abbronzato ha fatto piu’ guerre ( per $) che il resto del mondo insieme !! Ecco perché “civilmente” è Nobel per la pace…. vabbè…..

  14. giselzitrone ha detto:

    Lieber Gruß schöner Beitrag habe im Moment wenig Zeit muss viel zum Arzt. Liebe Grüße und Küsse Umarmung Gislinde

  15. gianni ha detto:

    Si dà troppa importanza a certi personaggi. Non si capisce che certi personaggi danno messaggi senza troppi importanza.

  16. OscarQ ha detto:

    Ho come la sensazione che il vuoto normativo che c’è in Italia su questo e altri temi rispecchi il vuoto di una grossa fetta di popolazione. Che sia scarso interesse, scarsa informazione, scarsa educazione o detto terra terra ignoranza, poco importa! Comunque vogliamo chiamare questo vuoto, siamo indietro e, anche se passerà questa legge senza alcuna modifica (dubito, ahimè!), resteremo comunque indietro e questo evento sportivo che citi tu è emblematico purtroppo!

  17. Georges 2679 ha detto:

    Bonne journée Sherazade….Bisous et merci pour mon anniversaire

  18. Aliosa ha detto:

    Buona Domenica ” Sherazade” ! 🙂

    Aliosa.

  19. Georges 2679 ha detto:

    Bonne journée et belle semaine
    Bisous

  20. kowkla123 ha detto:

    eine gute Woche wünsche ich

  21. charlesvas ha detto:

    Sulle Unioni civili agli Omossessuali in Italia?
    Bè è giusto che anche loro abbiano gli stessi diritti degli Eterosessuali di coloro che uniscono in matrimonio.
    Stessi diritti intendo anche in caso di divorzio il più debole venga mantenuto dal più forte.
    Esterofilia?
    Imparare dall’estero?
    Imparare cosa?
    All’estero fino al 1970 gli Omosessuali venivano curati in sanatoria con medicinali (in Inghilterra)
    Ti bombardavano di medicinali antidepressivi (perchè in Inghilterra ritenevano che l’Omosessualità era una malattia mentale.
    In USA ?
    Negli Stati Uniti gli Omosessuali si suicidavano fino a qualche anno fa senza parlare in altri stati.
    In Italia gli Omosessuali venivano ignorati (la mentalità Italiana) del tipo io non vedo io non sento io non parlo.
    Essere omosessuale in Inghilterra significava finire in clinica psichiatrica (obbligo del Governo Britannico)
    Mi incazzo quando sento parlare che all’estero sono più bravi e intelligenti degli Italiani.
    Come i casi dei poveri disgraziati francesi che facendo cavie per testare medicinali sperimentale per 1500 Euri sono in coma.
    Perchè in Francia e legale che si usano cavie.
    Il Governo Francese si scusa, il ministro della Sanità Francese e sconvolto.
    In Italia ci sono regole severe su tutto, pure su che cazzo mangiate.
    Mentre in giro per l’Europa ai bambini danno il latte chimico per latte vero (vorrebbero venderlo anche in Italia)
    L’Europa Unita serve anche per questo, annientare la rigidità Italiana in tutto (legata a vecchie regole fasciste) per far diventare pure gli Italiani schiavi della globalizzazione.
    siccome in lo fanno in Spagna in Olanda,ci sono i mangiatori di serpenti in Belgio bè anche noi Italiani dovremo abituarci a diventare FOGNE.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...