Ritorno al passato

Mentre dalle Alpi alle Piramidi, forse no, ma certamente dall’America, intesa come iu es e, amplificati in Italia dal querulo Fabio Fazio(so) pensiero, arrivano i clamori dei 30 anni di ‘Ritorno al fututo’ e gli oramai maturi protagonisti fanno il giro degli show americani a bordo della DeLorean Machine, rivestendo i panni dei due protagonisti…
io timidamente in questo lunedì dove lo scuro si è presentato un’ora prima stranendomi non poco e portandomi ad inevitabili bui richiami, vorrei segnalarvi,  o farvi conoscere, un piccolo gioiello (diamante tagliente) di Wim Wender: The million dollar Hotel, anno 2000. Ritorno al passato.

Film molto premiato ma nonostante ciò la sola presenza di un ‘cantante’ così partecipe nella produzine, ha fatto accigliare parecchi (snob).
Nasce infatti da un progetto di Bono che oltre ad averne scritto e interpretato la colonna sonora  ne ha anche curato la sceneggiatura e lo ha prodotto. Ne è valsa la pena!

Siamo a Los Angeles, Il Million Dollar Hotel è un albergo fatiscente, Marc Augé non avrebbe avuto problemi a identificarlo come il ‘non luogo’, per eccellenza, destinato alla demolizione. Lì gravitano sbandati e vagabondi,  residuati di persone che non hanno più nulla da chiedere, tempo scaduto, e della vita non sanno più cosa farsene.
Tra questi fantasmi  anche Tom Tom (Jeremy Davies), un ragazzo innamorato, sprovveduto come un bambino, perso dietro una ragazza che sembra venire da un altro mondo e per raggiungerla dopo molti tentativi si lancia da una finestra dell’Hotel e muore.

“Dopo aver spiccato
il salto ho capito tutto: la vita è perfetta, la vita è il massimo, è
piena di magia e di bellezza e di sorprese, solo che non resci a
capirlo bene finchè ci sei dentro.
Tutto quello che avevo sempre
desiderato era di raggiungere Eloise, di avvicinarmi a lei, l”ho fatto
e ho finito per capovolgere il mondo nel farlo, anche se per un solo
momento. Wow! ”

Eloise è la fanciulla anche lei con non pochi problemi (Milla Jovovich ‘the hearth beneath her feet’ canta Bono).

“Tutta la mia vita, ho adorato lei
La sua voce d’oro,  la sua impalpabile  bellezza
Il modo in cui ci faceva sentire
Il modo con cui mi rese vero
E la terra sotto i suoi piedi
E la terra sotto i suoi piedi”

A scuotere la routine quotidiana ci penserà l’ agente FBI Skinner (Mel Gibson) che indaga su un omicidio avvenuto nell’Hotel in cui ha perso la vita il ricco Izzy Goldkiss.
Film ampiamente premiato, d’accordo,  e nonostante io l’abbia visto più di una volta,  per me ogni volta rappresenta un momento lungo 120 minuti di grande musica poesia dove Wim Wenders torna ad essere quello dei tempi migliori di ‘Così lontano così vicino’ e Milla Jovovich è – passatemi l’aggettivo – sublime,  affiancata da Jeremy Davies altrettanto bravo seppur diversamente bello. Insieme in una rappresentazione corale riescono a suscitare grandi emozioni che raggiungono il momento più alto in ‘Satellite of love’ che è comunque una canzone scritta da Lou Reed nel 1972 (più passato di così) che io preferisco nella versione drammatica di Milla Jovovich.

Il satellite è salito su per i cieli
cose come questa mi fanno impazzire
L’ho guardato per un po’
mi piace guardare le cose in TV

Annunci

41 thoughts on “Ritorno al passato

  1. Laura ha detto:

    Un abbraccio Shera, buona cena, quando lo “scuro” arriva ci vogliono bei film, questo lo e’, di sicuro, tante coccole alla tua Sally, ❤

    • sherazade ha detto:

      E’ bello Lauretta ma molto ‘scuro’ e triste: Però che posso farci se io sono terribiilmente meteopatica…Resterò quasi in letargo fino a marzo morsicchiando una tua torta 😉

      sherabbraccialsaporedirisottoalporcini ;)tristimanontroppo

      • Laura ha detto:

        Il risotto ai porcini e’ qualcosa di spettacolare, 🙂 siamo in due in letargo, anzi, in tre, non so Sally ma Willy dorme di piu’ con il tempo brutto, bacioni, ❤

        • sherazade ha detto:

          Qui freddo la sera abbastanza freddo ma fino a mercoledì pare soleggiato. Oggi adattarsi all orario è stato un po pesante!
          Buonanotte a voi lassù al nord!
          Risotto ottimo purtroppo digerito 😊
          Sherabbraccibaciosi

  2. Sem ha detto:

    Clap-Clap-Clap… bellissimo articolo, davvero.

  3. VittorioT ha detto:

    M’ispira.

  4. lamelasbacata ha detto:

    Mia carissima, uno dei miei film preferiti e il mio adorato Lou.
    Buona serata 🙂

  5. Julian Vlad ha detto:

    Ma che bel ricordo! Thanks a lot!
    Per il film. Per Milla. Per Bono. Per le canzoni. Per tutto quanto, insomma 🙂

    • sherazade ha detto:

      Su! Però a stomaco pieno! Dopo il pollo al curry!
      Sherabbraccicari

      • Julian Vlad ha detto:

        Stasera cena al ristorante con sole donne (a parte me che ho organizzato 😉 ). Mi sa che lì dove andiamo il pollo al curry non lo fanno, in compenso nutro molto affidamento nei tagliolini alla salsiccia di Bra, nota eccellenza nostrana.

        • sherazade ha detto:

          La lontananza è perdersi questa cena! Felice x te! Aspetto il resoconto piatto per piatto, risata per risata. ..cose serie no, vietato,!
          Sheraconunabbraccio

          • Julian Vlad ha detto:

            Metterò qualche foto su Fb, of course 🙂
            Abbraccio ricambiato, con una nota di piacevole malinconia… Malinconia, perché scrivendoti penso a dove vivi e da dove scrivi, e me tocca aspettà du mesi sperando non capiti nulla di che; piacevole, perché ho appena comprato il biglietto del trenino che mi condurrà nel mio prossimo viaggio. Destinazione? Indovina 😀
            Che bello, non vedo l’ora!! Ci si vede in centro Urbe per un caffè?

  6. Dora Buonfino ha detto:

    Non lo conoscevo, il tuo articolo lo fa amare ancor prima di averlo visto…

  7. il barman del club ha detto:

    gran film, senza dubbio !!!

  8. rodixidor ha detto:

    Ricca e coinvolgente la tua recensione. Mi piace Wenders ma non ho visto questo film. Da recuperare ! Buona giornata a Te 🙂

  9. rodixidor ha detto:

    Wow. Qui ogni desiderio viene esaudito 🙂

  10. keypaxx ha detto:

    Film stupendo, visto al cinema. Stranamente non sono mai riuscito a rivederlo in tv: credo sia una delle poche pellicole che, sul piccolo schermo, perde qualcosa.
    Un sorriso per la giornata.
    ^___^

    • sherazade ha detto:

      Ma la colonna sonora e talmente coinvolgente e conduce passo dopo passo nella tragicità irreversibile del film!
      Tutto bene con la nuova linea telefonica?
      Sheraconunabbraccio

  11. giselzitrone ha detto:

    Schöner Beitrag wieder Liebe Grüße und einen schönen Dienstag war gestern beim Arzt konnte leider nicht am P.C. sein Grüße und Güsse Gislinde

  12. loscalzo1979 ha detto:

    Sai che non l’ho mai visto? tutte le volte che dico di cercarlo, mi trovo mille cose da fare

  13. Georges 2679 ha detto:

    Merci pour ces belles vidéos que j’ai apprécié
    Bonne soirée
    Bisous

  14. Tina Di Benedetto ha detto:

    tornata dopo mesi e dopo mesi ti ritrovo qui 🙂

  15. gianni ha detto:

    Milla è Milla dai… 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...