La mia ricetta per stare insieme

Le mie ricette sono molto semplici e descritte sommariamente però non è detto che anche io ogni tanto non ve ne renda partecipi.

Questa volta ‘tocca’ al povero pollo al curry , una portata molto diffusa e apprezzata in Asia (soprattutto in India) e negli ultimi anni arrivata anche da noi Italiani. Ci sono vari modi per cucinare il pollo al curry, questo che vi propongo è certamente il più semplice e il risultato è molto simile a quello originario che ho assaggiato in Thailandia….bellissimo viaggio da bissare.

POLLO AL CURRY
Pollo petto 800\ 1 kg (io preferisco il tacchino) a cui vanno aggiunti :
Aglio 2 spicchi Cipolle 2 (circa 200 gr) Peperoni 1 verde (circa 230 gr) Carote 2 (250 gr circa)
Curry 2 cucchiai (20 gr) Mele 2 (circa 400 gr) Pomodori ramati 3 (circa 200 gr) Zucchine 2
Olio di oliva extravergine 40 ml Pepe q.b. Sale q.b. Farina q.b. Brodo veg

Tagliate a pezzetti piccoli come una noce il petto di pollo e infarinatelo soltanto qualche minuto prima della cottura; °° sbucciate le mele e riducetele a tocchetti e per non farli annerire trasferiteli in una ciotola e lasciateli a bagno con acqua fredda e limone; °° iniziate quindi a pulire e tagliare le verdure: i pomodori eliminandone la buccia, le carote spellandole, le zucchine, private le cipolle del rivestimento esterno e tritatele finemente; °° lavate il peperone verde, pulitelo internamente e tagliate anche lui a dadini.

In una padella antiaderente fate scaldare l ‘olio e aggiungete i pezzettini di pollo preventivamente fatti passare nella farina, fateli rosolare per un 15 minuti con l’aggiunta di un cucchiaio di curry; °° metteteli quindi in una terrina mentre nella stessa padella fate appassire a fuoco basso la cipolla tritata aggiungete anche l’aglio a pezzettini o intero.
Aggiungete i pezzetti di pomodoro e un bicchiere di brodo vegetale o di acqua e fate cuore per circa 5 minuti, passati i quali aggiungete i pezzetti di pollo mescolando bene gli ingredienti. °° Fate stufare per altri 15 minuti aggiungendo acqua (p brodo) q.b. per mantenere il sughetto denso e abbondante quindi unite prima le carote poi dopo qualche minuto le zucchine e infine i peperoni continuando ad aggiungere brodo. °° Infine sgocciolate e versate nella padella i pezzetti di mela scolati dall’acqua e limone, salate, pepate, aggiungendo un altro cucchiaio di curry .
Lasciate stufare per una buona mezz’ora. Et le voila.

Il pollo al curry si accompagna con il riso basmati o pilaf o cous-cous ed è il piatto unico che io servo di più nelle cene quando il tempo è freddo e sedersi intorno a un bel piatto di portata fumante rallegra tutti i convitati.
Di convitati io venerdì sera ne avrò una decina e dunque, ça va sans dire…Pollo al curry come piatto forte che mi riesce assai bene (non lo dico io!)

E voi, cuochette o cuochi provetti come coccolate i vostri ospoti, con quali sapori?

Siamo arrivati, quasi, a martedì sera e abbiamo tempo a pensarci e dunque un abbraccio circolare in attesa di altri suggerimenti.

sally a tavola

Sally a tavola, convitata convinta.