Addio pene d’amore

C’era una volta.

 

L’estate gioca brutti scherzi, in tutti i sensi.
C’ero io che avevo vent’anni ed una storia appena iniziata con l’amico di un mio amico, di dieci anni più grande di me, che viveva a Bologna.
Ci telefonavamo moltissimo e facevamo progetti per l’estate e come stare finalmente insieme un po’ più a lungo, andando oltre i minuti contati, quei lunghi baci da apnea, quei palpeggiamenti che ci lasciavano le gambe molli e la testa svaporata.

Arriva inaspettato l’invito di una comune amica svizzera a passare da lei qualche giorno nella sua casa sopra Berna. Un posto stupendo con piscina, sauna e tanto verde intorno.

Tappa a Bologna. Viaggio notturno perfetto, arriviamo a destinazione.
G e suo marito e gran parte dei loro amici praticavano il nudismo e dunque… a mezzogiorno eccoci tutti nudi , ammettiamolo un po’ vergognosetti noi, sul prato davanti alla piscina. Uno spuntino, tuffi, tanta euforia, anche un po’ di stanchezza.

Vermi bianchi sul verde, G. avvisa soprattutto i due italiani a stare attenti a non prendere subito troppo  sole ‘ là’ anzi, ecco un caso in cui scoprirsi poco alla volta.
Il mio baldo compagno fa spallucce e impavido si espone ai raggi e si addormenta.
Alla sera alle cinque con il pisello in fiamme e vesciche di corsa al pronto soccorso di Berna dove gli viene diagnosticata una ustione grave.

Ho passato la mia prima estate d’amore a spalmare unguenti con la punta del dito e fare impacchi  a quel esserino  raggrinzito con garza e acido borico avendo come ringraziamento solo spasmi  di dolore. Una grande intimità, un vis -à –vis ravvicinato, il mio cuore da crocerossina batteva forte. La donnina che era in me alzava gli occhi al cielo e lamentava la sua sfortuna.
Dopo cinque giorni, passata la fase critica, decidemmo di riprendere la strada del ritorno .

Questa è stata la mia trepidante prima volta che non c’è stata ma che non scorderò mai.

Che ne è dei due ‘lui’? Uno a volte lo incontro quando viene a Roma, dell’altro così desiato e tanto amorevolmente curato più nessuna notizia. Penso si sia perfettamente ripreso visto che ho conosciuto anche i due pargoli.

Addio pene d’amore.

Annunci

76 thoughts on “Addio pene d’amore

  1. lamelasbacata ha detto:

    senza parole………mitica! 😉

  2. Laura ha detto:

    😀 mi hai fatto morire Shera, 😀 bacioni cara, ❤

  3. Piero ha detto:

    E poi dicono che noi uomini siamo il sesso forte… ma quando mai! Bellissimo. Ciao con inchino. Piero

  4. quarchedundepegi ha detto:

    Perbacco che “bella” storia!… che lascia senza parole.
    Hai avuto occasione di tornare a Berna?
    Buona notte.
    Quarc

  5. Giacomo ha detto:

    Ahia…rido…se mi metto nei suoi panni (quelli di Lui, il titolare) e penso al mio ‘lui’ in quelli del suo ‘lui’ (l’oggetto arso, ma non d’amor…rido), più che accaldarmi, rabbrividisco . Il massimo che è capitato a me da “naturista” in spiaggia (fatto un paio di volte, trascinatoci dalla mia bella d’allora) è stato di graffiarmi un gluteo su una pietra, ma sarebbe accaduto anche indossando il costume, mi sa 😉
    Ciao, e buona giornata.

  6. manutenzionepiscina ha detto:

    Simpaticissima Shera!!! Buona giornata anche se qui piove! Un abbraccio Annalisa 🙂

  7. Seidicente ha detto:

    ahahahahhahahahhaha
    Bellissima storia. Di certo io l’avrei lasciato lì, di sicuro a vent’anni gli avrei detto di metterselo da solo l’unguento. Adesso è tutta un’altra storia 😉
    Ciao!

  8. sabato83 ha detto:

    Questa si che è una vera storia d’amore 🙂

  9. rachelgazometro ha detto:

    Ma poveri!! Mi sono immaginata il vostro imbarazzo😉

  10. tramedipensieri ha detto:

    …furbo eh…. 😀

  11. nuvolesparsetraledita ha detto:

    Troppo bella! Sei una grande, tu… 😉

  12. meeva2013 ha detto:

    Ahahahah stavolta mi hai stesa! Fino a metà racconto sentivo tutti battiti di cuore possibili, animati dai miei 23 anni. Poi… le risate dolce-amare 🙂

  13. il barman del club ha detto:

    vedi… lo dicevo io che l’estate “scopre” sempre tante cose, ma , si sa, a volte scoprirsi troppo ha il suo prezzo. D’altronde, anche il testosterone deve essere preso con le dosi giuste… come il sole.
    Tranquilla però… è notizia proprio di oggi, iniziano a commercializzare il “viagra rosa” e ti puoi rifare alla grande !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  14. giovanotta ha detto:

    ahaha!! se non avessi letto alcuni altri tuoi racconti avrei detto che la storia era ben inventata! :- )
    allora buon post-ferragosto e verso-settembre, ciao!

  15. crimson74 ha detto:

    La ceppa arrosto non promette per niente bene… 😀 😀 😀

  16. gianni ha detto:

    Proprio un’ustione del ….
    Va bè non era destino.
    Ps.: maddai nudisti maddai? 😀 😀 😀
    Pss.: lì deve fare tanto tanto male
    Psss.: sempre sempre dare ascolto ai consigli di chi l’ha già fatto.

  17. rodixidor ha detto:

    Simpaticissima storia, resa ancora più divertente dal sottofondo musicale 🙂
    Uno di quei rarissimi casi in cui “avere il pisello in fiamme” non sottintende nessun significato erotico 😉

  18. tachimio ha detto:

    Bè una storiella ”appetitosa” all’inizio, ma la fine…Comunque agli esibizionisti saputelli una fine simile calza a pennello.Baciasherasimpaticonaisabella

  19. gianni ha detto:

    Ps.:
    Pene d’amor perduto
    va come doposole,
    sparso per penduli lidi.

    Non mi esce di mente l’idea che hai fatto l’infermiera del… d’Egitto.

    A proposito, la tua ustione più incresciosa? Io al massimo orecchie (da mercante) gonfie in alta montagna per il solleone.

  20. sherazade ha detto:

    Ecco! Forse ci sono!
    13 anni a casa. Ora di cena. Avevamo allora un criceto di nome Pipino sul fuoco la padella con l olio per le patatine (che goduria ancora oggi!) Io per chinarmi e prendere la bestiola ho scontrato contro il manico e l olio bollette mi è scivolato dalla guancia al seno verginale
    Anche io due gg al buio in camera e i miei genitori che di alternavano a cambiare garze bagnate di acido borico!!! Sul viso nessuna traccia mentre sul senone permane come una chiazza più chiara 😰
    Sheranessunapaurallunercontrol

  21. ©blu ha detto:

    Simpatica davvero la situazione… anche se il ringhio di copertina non prometteva nulla di buono alla fine ci ha lasciato un senso di serenità nel pensare a quanto si sta bene all’ombra dei nostri platani sul lungotevere!!!
    bludanordchescendeavvalle

  22. lupokatttivo ha detto:

    Letto il post poi riletto il titolo…be il titolo e’ tutto un programma 😀 😀 😀 non so se l hai fatto apposta o se sono malizioso io…se l hai pensato apposta sei il mio genio del male…che poi magari so imbriaco e vedo cose che non esistono… Son tornato dalle ferie sheretta…azz…. Sara’ un bene?!?!?

    • sherazade ha detto:

      Ovvio che il collegamento ci fosse! Ah lupetto mi pensi così troglodita! !!
      Sheranataqualcheannofamachecontinuadirefarebaciare!
      Ps tornare dalle ferie è sempre una iattura!

  23. gianni ha detto:

    Oh, giusto ma per te\voi, meglio Je t’aime oppure Moment in love

    Io non saprei… mah!

  24. lupetta1980 ha detto:

    a dir poco fantastica la tua descrizione della vicenda, ancora rido 😀

  25. keypaxx ha detto:

    Un bruciore senza nessun pudore: sole cattivo!
    😉
    Un sorriso per la giornata.
    ^__^

  26. sallychef ha detto:

    divertente e spiritosa 😀 ardente storia
    besos
    Sally

  27. wolfghost ha detto:

    ahahah decisamente è qualcosa di assolutamente originale da raccontare!! Altro che le solite avventure! 😀

    http://www.wolfghost.com

  28. loscalzo1979 ha detto:

    XDDD
    Non mi giudicare male, ma una risata m’è scappata leggendo la storia !

  29. lorrain1 ha detto:

    Hello ma petite chérie comment ça va ce matin ?
    I upgrated my favorite blog to http://rognacsmartcity.com/
    Have a fun and amusing visit !

  30. lorrain1 ha detto:

    The Blog of evolution will for 18 months. To accompany the actors of our city towards change in digital city.
    Kisses

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...