L’albero della vita

 
Alcune opinioni per darvi un’idea.

“l’albero della vita all’Expo 2015, orgoglio Italiano.”

“Il mio parere è che tecnicamente è molto bello e fatto bene e ha un grande impatto, per cui complimenti agli sforzi di tutti quelli che lo hanno realizzatoi. Detto questo, direi che per il tipo di opera non ci rappresenta, non richiama minimamente nessuno stile o tecnologia italiana, fa pensare a qualcosa di cinese, giapponese o coreano… non lascia traccia di nulla che sia associabile alll’Italian style… Penso che nessuno si ricorderà tra qualche anno dell’albero della vita italiano di EXPO….”

“Quanti milioni di euro sprecati, quanto ci sono famiglie con bambini piccoli , che non arriva a fine mese, e muiono di fame … papa’ che si suicidono perche oramai dalla disperazione … di non poter portare avanti la propria famiglia !!!!! welcome to Italy Nazione dell’ Egoismo puro.”

“Risposta a Ferdinando Buongiovanni : non pensi a tutti gli operai che hanno lavorato per costruire tutto ciò? O loro non meritano di lavorare? Magari se non avessero lavorato lì, sarebbero morti fi fame anche loro. Ma perché non accendete il cervello, insieme alll’albero della vita???”

“NOTA X TUTTI. L’Albero della Vita è stato finanziato e costruito da Orgoglio Brescia: cordata di aziende bresciane. Finanziato, vuol dire che le aziende stesse ci hanno messo i loro soldi. Non un euro è stato speso dai contribuenti italiani.”

Di polemiche e di ‘fattacci’ tutti abbiamo sentito ampiamente parlare i più attenti , quelli che ci hanno tenuto ad approfondire, si sono fatti un’idea più organica.

Voi cosa ne pensate? Andrete a Milano? Oppure ci siete già stati?
I primi giorni di settembre ho progettato una visita e fino ad allora prenderò esempio dalle tre scimmiette . Positività e poi ricomincerò a mugugnare.

Penso che, da adesso, come diciamo noi a Roma, ‘a bocce ferme’ bisognerebbe essere benevoli verso il progetto Expo, cercare di avere un minimo di fiducia e dunque guardare all’ Albero della Vita come ad un buon auspicio futuro.

47 thoughts on “L’albero della vita

  1. Bloom2489 ha detto:

    Non so se ci andrò per altri motivi, ma sono anche io dell’opinione che prima di partire con il solito mood distruttivo almeno una possibilità, nonostante tutti i fattacci, bisogna darla a questo evento…

  2. Ciao!
    Anche io penso che sia indubbiamente molto bello e di grande impatto visivo, ma credo che non rappresenti affatto l’Italia, sembra più una cinesata.
    Non credo andrò e Expo, non perchè sia contraria o cose simili, semplicemente il mio compagno dice che si rifiuta di pagare il costo del biglietto XD
    E’ più genovese lui di me che non è manco genovese per davvero.
    Io per curiosità ci andrei, ma quando poi mi risponde “Preferisci pagare il biglietto di Expo o andare a vedere il Castello di Agliè?”
    La mia risposta è ovvia…
    Insomma ormai dopo 9 anni sa cosa non sarei mai in grado di rifiutare XD

  3. Rebecca Antolini ha detto:

    Io non vado a fiere di questo tipo… viviamo nella era del consumismo, e l’expo rapresenta per me sprecco .. ci fa solo spendere denaro per nuovi aquisti inutile…
    … forse vivo in un periodo sbagliato non riesco mai integrarmi a questa vita frenetica e brivo di veri valori…
    … e mi rendo conto le cose stanno peggiorando..

    … per me l’albero della vita significa un legame fra natura e vita.. le storie sul albero della vita salgono fino l’eta di pietra lui sarebbe l’albero del mondo collega cosmo e la terra, l’universo e l’uomo. ,, e non ha nulla dafare con l’expo 😉

    ti abbraccio cara Shera… un bacio Pif ❤

    • sherazade ha detto:

      Pifff
      proprio perchè è l’Albero della vita e perchè la tematica dell’Expo è, o dovrebbe essere , incentrata sulla natura, sostenibilità e maggiore presa di coscienza, ‘forse’ – ognuno con i propri principi – varrebbe la pena farci un salto. Poi voi avete pure il camper 😉

      sherabbraccicaricaricarissimi

      • Rebecca Antolini ha detto:

        NOOOOOO non vado … e poi preferisco andare in montagna a caminare nei boschi .. lo piace anche di più la piccola Tatanka… dai tanti baci a Sally

  4. gianni ha detto:

    Non credo che andrò a Milano facilmente in questo periodo.. un po’ perché hanno triplicato i costi degli alberghi… un po’ perché mi fa molta ma moolta fatica! 🙂

  5. RosaVelata ha detto:

    L’albero di Prezzemolo a Gardaland è meglio 🙂
    Scherzo dai…
    Baci

  6. crimson74 ha detto:

    Non credo andrò; i miei genitori invece hanno una mezza intenzione; a me sinceramente non attrae granché, m’interessa poco. Il tema è interessante, ma si presta a strumentalizzazioni: l’Expo che parla di alimentazione sponsorizzato dalla Coca Cola e da McDonald mi pare un controsenso… poi secondo me è l’idea stessa di ‘Expo’ ad essere superata: una volta, quando non c’erano tutte queste comunicazioni, riunire in un luogo il meglio aveva senso: ma oggi tutto questo può essere appreso via Internet… detto questo, almeno per Milano sarà un grande affare, mi auguro che i soldi raccolti servano veramente a risolvere qualche problema, ad esempio quello delle case popolari…

    • sherazade ha detto:

      Cri’
      perfettamente d’accordo con te sul concetto di ‘globalizzazione’ ma allora il senso di un viaggio? di ‘quel’ cibo trattato secondo quei criteri?
      Quanto agli sponsor hai ragione ma allora il ‘vecchio’ Pci e numerosi convegni sponsorizzati dalle banche?
      Mi sembra un po’ riduttivo fermarsi agli sponsor.
      Fermo restando che tutto il concetto è neppure utopico ma completamente scollato dalle vere intenzioni di tutti gli espositori in fatto di ecosostenibilità.

      sheramascherinaevai

  7. crimson74 ha detto:

    Shera, e comunque, un consiglio: visitarlo ‘bene’ significa doversi trattenere un paio di giorni… andare la mattina e tornare la sera è ‘na sfiancata e non te lo godi nemmeno…

    • sherazade ha detto:

      Dici? ma al ritorno non mi corre dietro nessuno e mi faccio un bel riposino di tre ore. Del resto se dovesse essere così attraente potrei tornarci.
      Ma a dirla tutta la mia è pura indagine esplorativa.
      sherabuonacenacaldissimamenteafosa

  8. Ma Bohème ha detto:

    Sono d’accordo sul lasciare da parte, ora, tutte le polemiche. Ormai Expo esiste, è una realtà e dovremmo tutti evitare di remare contro; ne va dell’immagine dell’Italia che per mesi sarà sotto i riflettori del mondo.
    Andrò sicuramente a Milano, credo tra giugno/luglio, due o tre giorni per vedere con calma il più possibile. E allora esprimerò un’opinione, mia. Ti farò sapere.
    Buona serata Shera
    Primula

  9. cordialdo ha detto:

    ciao, Shera, cara amica. Un a sola breve risposta: non ci sono andato e non ho alcuna intenzione di andarci in futuro per tanti ed ovvi motivi-
    Osvespillounitiperunabbraccioperteecucciola

  10. Laura ha detto:

    Piu’ avanti andro’ Shera, sono d’accordo con te, lasciamo perdere le polemiche e speriamo che tutto questo porti cose positive, un abbraccio cara, anche alla tua bella Sally, ❤

    • sherazade ha detto:

      Buonanotte Lauretta
      Sally due gg distrutta dall afa come me 😰
      Eppure lei è ancora una fanciullina !!
      Sherabbraccisdimidebolidietosi

      • Laura ha detto:

        Ho sentito che fa tanto caldo a Roma, mannaggia, qua c’e’ soffoco un po’ al pomeriggio e pensa che stamattina c’era la nebbia! Baci cara, ❤ buonanotte!

  11. ergatto ha detto:

    siamo il paese del “sembrare” INVECE DELL’ESSERE. Il denaro speso per sembrare bravi ed intelligenti (ingrassando partiti e coop !!) a tempo determinato poteva e doveva essere speso per progetti a tempo indeterminato offrendo cosi’ vero lavoro a molta gente e NON PRECARIATO SINO AD OTTOBRE. Una porcata astrale ad usum pubblicitario dei soliti ……

    • sherazade ha detto:

      Adesso è fatto chiaramente partito dalla Moratti &company e con il marciume che conosciamo . Ora che la frittata è fatta vediamo di assaggiata o la butti ? Resta il mio totale disaccordo, eufemistico dirlo, sul TUTTO perché leggere ho letto e pure documentata! Vediamo cosa si riesce a prendete almeno nell immediato no?
      Sherachelapensacometecomemolti

  12. tramedipensieri ha detto:

    Per me i costi sono molto alti per andar a vedere una carrellata di boh….
    Fossi stata a Milano avrei sfilato insieme ai no-Expo.
    Soldi spesi male, malissimo. Le solite ruberie fatte in Italia…per non parlare del fatto che gli stessi che lo han voluto della fame del mondo non gli importa una cippa!
    L’Expo é una vetrina internazionale per far quattrini.
    La fame si gestisce e si risolve in altro modo.

    Un abbraccio
    .marta

    • sherazade ha detto:

      Certo Marta quello che tu dici è quel che pensiamo in molti ma al ‘nn ci resta che piangere’ tentiamo uno ‘speriamo poco poco ‘. Certo per te è costoso il triplo però io una idea me la voglio fare ferme restando tutte le obiezioni a monte .
      Sherabbraccicaldisoleggiati

  13. il barman del club ha detto:

    io penso che alla fine queste siano tutte polemiche inutili, anche perché noi italiani ci crogioliamo delle nostre bellezze artistiche, e ce ne vantiamo giustamente ma, anche quando sono state fatte ai tempi, c’era gente che moriva di fame, forse peggio di adesso, eppure diciamo ogni volta che il nostro è il paese più bello del mondo. E’ sempre la solita storia… anch’io mi sono incazzato quando nei progetti c’era la costruzione di un museo d’arte moderna o un sito nuovo dove mettere finalmente la pinacoteca di Brera, ma si sono mangiati tutto. Alla fine è rimasto solo questo “albero” che io ritengo bellissimo: tu dici che non ci rappresenta? ma lo dissero anche quando costruivano la Torre Eiffel che ora è diventata un simbolo. Allora dico meglio che niente, perché pensavo veramente ad uno schifo finale, soprattutto quando un ministro della repubblica, anni fa, disse che con la cultura non si facevano soldi, dimenticando che in fondo è il “nostro petrolio”.
    Mi riservo di vederlo dal vivo poi ti dirò, ma se alla fine è tutta una questione commerciale, finito tutto, almeno, qualcosa rimarrà…
    senza rancore… poi si può discutere di tutto
    Come diceva qualcuno: “la libertà non è star sopra un albero, la libertà è partecipazione…”

    • sherazade ha detto:

      Bene barman
      diciamo che a somme linee la pensiamo un poco allo stesso modo . Non si può nn essere cauti se nn sospettosi ascoltando, leggendo, informandosi . Al di là del discorso globale etico gli scandali recenti tra mafia e malaffare pesano. Pesa lo sprezzo con cui si lascia morire l ‘arte sopravvissuta ai millenni : il nostro petrolio inesauribile ma disperso !
      Tu sei a un tiro di schioppo azzz schioppo meglio nn dirlo di sti tempi 😰 insomma Lei barman va di
      Sheramezzanotte28secondi

  14. Georges 2679 ha detto:

    Comme je suis d’accord avec ton article.
    Bon week-end
    Bisous

  15. sallychef ha detto:

    a prescindere da tutto, Expo va vista, per una ragione anche culturale, io conto di andarci a settembre.
    Come te, esorto a concentrarsi sulle opere realizzate e non cedere ad anteporre critiche sulle opere incomplete 🙂
    besos
    Sally

    • sherazade ha detto:

      Sally, forse su Repubblica on line lo trovi ancora un articolo di Petrini nn proprio a favare di Expo che secondo lui è stata snaturata dal progetto iniziale. Farinetti, più prono, ammette che ‘si può migliorare.
      Chissà potremmo metterci anche d’accordo x settembre a me meno che a me nn prenda la mattana da un giorno a l’altro…
      sherabessimoltibessi 🙂

  16. sherazade ha detto:

    Speriamo tu sia intonata 😉 ma apprezzo il pensiero.

    sherahiahiahi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...