Viva l’Italia ..DeGregori cantava

A noi, popolo d’Italia, l ‘ISIS Islamic State of Iraq and Syria , acronimo inglese dell’organizzazione terroristica di matrice islamica radicale, “ ce scuce ‘n baffo.

Mentre il nostro ministro per gli Affari  esteri Paolo  Gentiloni  ci fa sapere che:

 “l’‘allerta terrorismo «è una questione internazionale”. In Italia ormai da mesi c’è una situazione di presidio dei possibili target»

io oggi, esausta  da giorni di dolorosa fatica, leggo altro.

“Milano, imputato di bancarotta fa strage in tribunale.  Sono tre le vittime di: un giudice, il suo ex avvocato e il coimputato.

Le telecamere della sicurezza lo hanno ripreso mentre mostrava all’ingresso un falso tesserino.”

Una domanda ingenua : Si entra nei tribunali senza passare attraverso il metal detector anche se l’ingresso è riservato ai dipendenti?

Il ministro Angelino Joli Alfano informa:

 “Era pronto a uccidere ancora”. (Bravi, ci fa piacere!).

 Sarebbe il caso, allora, di tirare per la giacchetta un altro nome eccellento,  Matteo Salvini, la Lega ti fa bello,  e informarlo che forse i pericolosi terroristi non si annidano  né si camuffano tra quei poveri diseredati che approdano sulle coste siciliane, ammesso che ci arrivino vivi, ma che le falle stanno nei nostri stessi sistemi di sicurezza interna e che basta un folle per fare strage sia che guidi un ‘auto sia che decida di farsi giustizia da sé. Pressapochismo all’italiana, purtroppo. Altro che Isis!

 

Si fa presto a gridare all’uomo nero.

Viva l’Italia Francesco De Gregori https://youtu.be/Y27o-7U13OA

Annunci

24 thoughts on “Viva l’Italia ..DeGregori cantava

  1. rodixidor ha detto:

    “Però è nato a Benevento! ” direbbe Salvini 😀

  2. Ma Bohème ha detto:

    Leggo il tuo post e sto ascoltando l’ennesimo intervento televisivo di Salvini che raglia le sue argomentazioni spessissimo non documentate e sorrette solo dal desiderio di accaparrarsi il consenso di chi ragiona di pancia.
    Totalmente incapace di autocritica: le sue parole soffiano sul fuoco alimentandolo.
    Ultima considerazione: ma sono l’unica in Italia ad essere entrata in tribunale passando dal metal detector?
    Un saluto caro …
    Primula

    • sherazade ha detto:

      ricambio dicendoti che a Roma vai e vieni come ti pare in tribunale.
      Io con senso di nausea pressante preferisco guardare Leo Di Caprio. Non sopporto la spettacolarizzazione che tiene in piedi la televisione, come dici tu, con situazioni ‘dipancia’ niente affatto veritiere.
      Altri morti altre danze un minuetto.

      sherabuonavisione 😦

  3. Cix79 ha detto:

    Che ragionamento da comunista che hai fatto 😛
    Mentre tu scrivi queste sciocchezze il dio verde Salvini che tutti ci salverà sta spiegando agli italiani il Verbo!
    E Porro (si chiama così il conduttore del programma, non ricordo?) dice che è un Ingiustizia che abbiano chiuso la pagina FB del dio verde per aver detto qualcosa di sbagliato sugli Zingari!

    ……..

  4. Laura ha detto:

    Brava Shera, condivido quello che hai scritto, viva l’Italia, 😦 baci cara, buonanotte, ❤

  5. leparoledinessuno ha detto:

    Condivido in pieno !

  6. laurent domergue ha detto:

    On se croirait dans un western …!!! Spaghetti …!!!

  7. loscalzo1979 ha detto:

    Verrà un giorno spero che istigare all’odio e alla violenza con parole e post sui social sarà reato.

    Quante volte sarebbe opportuno TACERE e non esprimere PARERI da parte di politici tuttologi ed ESPERTI al pubblico su qualsiasi vicenda!!

  8. giselzitrone ha detto:

    Danke wünsche ein gutes Wochenende lieber Gruß Gislinde

  9. Antonio ha detto:

    Il metro di giudizio su questi fatti va adeguato alla realtà. I tagliagole dell’Is ovviamente non marceranno su Roma, ma il rischio concreto di azioni solitarie c’è, così come di pazzi a piede libero, armati più o meno illegalmente, ce ne sono a centinaia. Aprire tutti gli occhi, e se si vede o di sente qualcosa di strano non ci si deve sentire delatori se si compone il 113.

  10. sherazade ha detto:

    Antonio tentato di essere ironica.La realtà è che la sicurezza nei confronti dell Is o chicchessia nn esiste. Il mio palazzo è munito di codice e di chiave di accesso al codice. Al tribunale civile di Roma si accede, e chiunque, da un portoncino che se apri le braccia resti incastrato, sali una rampa di scale strette e vai ‘ ndo te pare.
    certo fuori staziona una gazzella forse due della polizia nel caso che i buoi scappino!
    Tu parli di un singolo gesto! presto detto: difficile entrare a casa mia ‘invitante’ al tribunale civile di Roma.
    Nello specifico di Milano pare, che fosse stato già chiesto , senza successo , di togliere il porto d ‘armi.
    e soprattutto si smetta di mettere in mezzo i diseredati quale che sia la loro provenienza.
    Sherancorasolevialparco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...