8 marzo è sempre

Adesso basta di fare gli occhi a palla, sia uomini che donne – sì, anche le donne -, se all’interno di una coppia è lei ad avere almeno 10 anni se non  più del suo compagno.

Prendo spunto  dal caso di  due ‘belli’ del cinema che dopo molti anni hanno deciso di ‘coronare il loro sogno d’amore’.

pubblicazioni

Adesso basta  perché si fa presto a rendere ridicola o colpevolizzare una cinquanta- sessantenne  che incontra l’amore e questo amore è assai più tonico di lei. Come se l’amore fosse solo un corpo sodo e da ‘paura’ a senso unico e cioè al femminile.

L’amore anche quello fisico, se non m’inganna tanta letteratura ,  è un fatto alchemico, se non vogliamo dire di cervello. E’ fatto da affascinazione, stima  spesso sovrastimata nel caso degli uomini soprattutto se più danarosi. Diversamente, se solo ai belli fosse data l’opportunità di amare e fare sesso, cari miei la singletudine ci ucciderebbe tutti.

Adesso basta chiedetelo a una donna tra i 50 e i 60 e magari qualcosa di più dove stanno i suoi coetanei.        Navigano… in un mare di dubbi e di guai pregressi irrisolti (non intendo entrare nelle pieghe sociologiche) e non hanno nessuna voglia di una coetanea con cui confrontarsi:  stanno scappando da una moglie  o quello che è, perché cominciava a porre troppe domande e loro in andro-pausa  assassina  rivolgono le loro attenzioni ad una ragazza, molto più giovane, possibilmente ‘bona’,  cercando uno specchio  non importa se un po’ fasullo in cui specchiarsi ma soprattutto che renda loro la virilità dismessa.

Adesso basta di definire ‘cougar’  con malcelato senso dispregiativo noi donne over ed oltre i 50 cui piacciano e soprattutto piacciono a teneri virgulti trentenni che non hanno bisogno di esibire la loro virilità e dunque si concedono di amare oltre la soglia dell’età e del perbenismo. Non essere più procreativa non rende meno attraente e sensuale una donna, anzi!

E’ vero sto diventando cinica, direte voi. Non è così. Riconosco che ci siano  delle bellissime coppie che durano oltre cinquant’anni e che succeda  anche di morire di solitudine in pochi mesi quando si resta soli ma se la vita è matrigna  o semplicemente tu decidi di rimetterti in gioco perché non farlo a tutto campo soprattutto senza pregiudizi oggi che, almeno questo, nell’opulento Occidente le aspettative di vita  si  sono allungate mediamente per l’uomo fino a 80 e per la donna 85 anni? mentre – per esempio – in Chiad raramente si superano i 50?

Si parla tanto di parità delle donne che tanto ormai comandano loro, adesso c’abbiamo pure Samantha italianissima con l’ “h”  prima donna in assoluto  astronauta in orbita per sei mesi.  Abbiamo  il vecchio adagio che dietro ogni grande uomo c’è sempre una grande donna, ma tutto e molto altro  è solo fumo negli occhi, le donne continuano a essere trucidate, violentate, maltrattate, sfruttate, merce di scambio,  non fatte nascere a milioni con aborto selettivo, tutt’oggi in India,  e last but not least  ridicolizzate  (sputtanate) quando entriamo nelle questioni di sesso, dico sesso e non amore

Non sarà che a dispetto di tanti proclami serpeggia ancora il sottaciuto  Aristotele pensiero  che affermava che l’uomo è per natura superiore e deve comandare, mentre la donna è un essere debole e per questo deve essere comandata.   Comandata tra bastone e carota

46 thoughts on “8 marzo è sempre

  1. foodnuggets ha detto:

    Quel sottaciuto pensiero purtroppo a volte si scova anche laddove potrebbe sembrare impossibile trovarlo.

  2. Io ho subito per anni questo pregiudizio.
    Ho 8 anni più del mio compagno, anagraficamente 9, ma io sono nata a fine anno e lui a inizio quindi effettivi sono 8.
    All’inizio mi dicevano che voleva scoparmi e basta, poi, quando dopo un anno siamo andati a vivere insieme e lui si è trasferito qui da un’altra città, visto che io avevo un lavoro indeterminato e aveva più senso così, mi dicevano che aveva trovato una donna, meno rompicoglioni della madre, da cui farsi mantenere.
    Nemmeno a farlo apposta, dopo 6 mesi di convivenza sono rimasta disoccupata all’improvviso.
    Mi ha mantenuto lui per 3 anni, fino a che non ho trovato un altro lavoro fisso, ovviamente tra alti e bassi qualche lavoretto l’ho sempre fatto, ma non era certo lo stipendio fisso.
    Lui a 20 anni lavorava e mi dava tutto lo stipendio per pagare casa e spese, privandosi di tutto, quando ci sono 40enni che stanno ancora con mamma così possono buttare tutto lo stipendio per la vacanza. O che ti propongono di andare a vivere con mamma così non paghi la casa e hai più soldi per divertirti.
    Per fartela breve tutta sta gente che aveva tanto da parlare adesso si è mollata o è stracornuta.
    Io convivo da 8 anni e stiamo insieme da 9.
    Si facessero i cazzi loro le persone.

    • sherazade ha detto:

      cara damina, ti capisco. Moltissimi anni fa, diciamo 30 a una mia cara amica tanto fecero e tanto dissero che si lasciò con quello che ancora oggi considera l’amore della sua vita perchè lei aveva 10 anni più di lui.
      Diciamo altri tempi? Hai ragione quando sottolinei che molte coppie vivono insieme per gli ‘altri’ o per convenienza o si lasciano.
      Io, per esempio, dopo il mio unico matrimonio di oltre trent’anni fa non ho più voluto convivenze ma questo non mi ha mai penalizzata nelle mie scelte d’amore che sono state ‘abbastanza’ e anche questo lascia perplessi e quando affermo di essere monogama e fedele c’è un po’ di sconcerto. Sta di fatto che i miei amori sono tutti eterni, banalmente, finchè trovano nutrimento l’uno nell’altro.

      sheraungrandeAAAugurioatuttaforza 🙂

      • Probabilmente una volta era anche più complesso, come dici tu.
        Però anche se siamo nel 2015 la gente vive ancora in maniera forte questo pregiudizio, mentre non lo consideravano minimamente all’inverso, anche nell’epoca di cui parlo io nel mio blog.
        Il romanzo è una bella cosa ed è fantasia, ma la realtà dei fatti era tutt’altra.
        Quante 16enni venivano date in pasto a nobili anche 60enni per via del loro rango? Nessuno ne faceva pregiudizio, anzi erano tutti belli contenti. Al contrario invece è sempre stata una cosa mal vista. Io non lo capisco proprio.

  3. sherazade ha detto:

    Dama, bisogna però essere corretti nel ragionamento.
    Le donne quasi bambine venivano ‘scelte’ con la previsione che procreassero. La media dei figli era, in tutti i ceti, fino all’Ottocento, almeno di dieci viventi. Gli aborti altrettanti. La donna era una fattrice e restava cmq merce di scambio che fosse per due mucche o per un regno.

    sheràbientotconunabellacanzone

  4. semprecarla ha detto:

    👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏

    • sherazade ha detto:

      Carla vediamo ora se nn batti mille volte le mani…

      ….Con il mio carrello avanzo nel cuore
      di un mare di sciocchi
      così beatamente inconsapevoli
      che sono in presenza di qualcosa
      meraviglioso e raro
      il modo in cui si muove dietro la cassa
      sotto il suo grembiule bianco
      i suoi segreti restano suoi
      mentre imborsa la roba
      i suoi occhi così annoiati e sicuri
      che lei sia inosservata
      Sono innamorato della Regina del Supermarket….

      sheracanterina

  5. manutenzionepiscina ha detto:

    Solo i luoghi comuni sono rimasti a farci compagnia, insieme ai pettegolezzi e all’invidia.
    Le persone non amano più e per questo giudicano. giudicano… sempre senza conoscere a fondo le persone e i loro sentimenti.
    Se si facessero un pò gli affari loro e non vivessero di clichè sarebbe molto meglio.
    Buona serata cara. Annalisa

  6. Elena ha detto:

    Parto dal presupposto che ognuno della sua vita decide cosa vuole, amore compreso. Non sono certo i 10 anni di età che possono portare a commentare che non sia amore, tuttavia se gli anni di differenza (in ogni senso) sono 30 qualche domanda mi verrebbe spontanea, nel senso che troverei difficile una affinità paritetica

    • sherazade ha detto:

      Come mai è una prerogativa quasi unicamente maschile?
      Cmq in Italia ci fu la grande attrice Paola Borboni e in Francia Edith Piaf ma dissero apertamente che nn volevano disperdere la loro eredità.
      Mia zia 25enne alla scuola delle Belle arti fi Parigi conobbe mio zio dell ‘età di suo padre. Si sposarono vissero oltre 30 anni insieme ed io ho due cugini francesi miei coetanei. Mi pare che anche Chaplin sposò la sua moglie Ona giovanissima ma in questi casi nn di tratta di mercimonio ma di affascinazione , nn credi ? Dall altra parte sicuramente amore x la giovinezza e forse anche una buona dose di narcisismo.
      Sheraciao 😘

  7. sherazade ha detto:

    Elena, sì la quotidianità dice che noi donne viviamo ancora un ruolo di sudditanza soprattutto economica. Regine del focolare Scavolini o di Ikea ma a casa.
    SheratuttapresadaunbelfilmIrisTv

  8. Cix79 ha detto:

    Mmm.. è un discorso complicato per me. Ho scarsa esperienza in merito avendo avuto sempre relazioni con ragazze più o meno coetanee (3 anni di diff, in meno o in più al massimo).
    Pero’ sinceramente mi fa strano solo il pensarmi vicino ad una compagna che sia più grande o più piccola di più di 10 anni rispetto alla mia età. Probabilmente la differenza diminuisce oltre una certa soglia di età, ma a 30 anni ad esempio una persona ha sicuramente esperienze e un modo di vita diverso da un 20enne e diverso da un 40enne, ci troverei dell’incompatibilità, differente modo di vivere a causa della differenza di esperienza, della diversa velocità con cui ci si interfaccia alla vita. Ovviamente poi ci possono essere delle eccezioni.
    Come ha detto Elena, realtà con ancora un maggiore divario diciamo che un po’ mi “puzzano” e possono avvicinarsi più al desiderio sessuale/soldi che ha una persona verso l’altra.
    Detto questo che ognuno faccia quello che si sente di fare liberamente, non siamo tutti uguali e per fortuna non siamo tutti costretti a seguire le stesse regole d’amore 🙂
    E dopo questo commento-poema ti saluto
    Cixstaseraèlogorroico

    • sherazade ha detto:

      Cixxx hai ragione a sottolineare che c’è una forbice di età entro la quale nn si xcepisce difficoltà e vi sono sintonie comuni . Personalmente da giovane sono stata attratta intellettualmente da uomini molto più adulti affascinata anche dalle capacità di relazionarsi con il femminile. Quando ho acquisito una mia personalità più completa mi sono ‘liberata ‘ da questa sudditanza. Non sempre però è questione di soldi.
      Oggi ~ e da tre anni ~ il mio compagno ha 13 anni meno di me 😁 viviamo in città diverse e siamo nonostante questo molto uniti. Un rapporto nel quale abbiamo imparato a voler (ci ) bene x richiamare un tuo post.
      Sheradessodiventoterribilmenterossa

      • Cix79 ha detto:

        Grazie per lo spunto e per lo scambio di idee 🙂
        In bocca al lupo x la tua relazione e buona notte per stasera a te
        Sherarossopomodoro 🙂

  9. Laura ha detto:

    10 anni di diversita’ non vogliono dire nulla, se c’e’ l’amore l’eta’ non conta e questo vale sia per l’uomo che per la donna, per quanto riguarda la parita’, ahime’ hai ragionissima Shera, non sei cinica, dici solo la verita’! Baci cara, buonanotte, ma le barchette? 🙂

  10. sherazade ha detto:

    Lauretta…ancora vado col sapore delle barchette 😘
    Erano buone ma diverse forse le mie sono le Madeleine di Proust :un ricordo fortissimo.
    Sherancorasvegliadessonanna 🌙⭐⭐

  11. keypaxx ha detto:

    Non ho mai sopportato le etichette. La parola “cougar” mi infastidisce, come molti altri termini presi a forza da lingue non nostre e buttati addosso alle persone.
    Un sorriso per la giornata.
    ^__^

    • sherazade ha detto:

      Keypaxx
      anche io la penso come te sulle lingue prese e scagliate a casaccio dove si capisce e non si capisce.
      Non c’entra nulla ma penso all ‘jobsact’ perdonatemi!

      sheraunabbracciocaroanzicarissimo

  12. rodixidor ha detto:

    Però ld anche Scamarcio 😀

  13. rodixidor ha detto:

    correggo …
    però sia la Golino che Scamarcio hanno gli occhi a palla !

  14. giselzitrone ha detto:

    Einen schönen Dienstag wünsche ich dir Anpassung im Leben ist alles man muss Tolerant sein seinen Partner gegenüber.Wünsche dir eine gute neue Woche lieber Gruß Gislinde

  15. sherazade ha detto:

    Gislinde
    Tolleranza, come è vero!
    Abbraccio da una Roma piena di sole
    sherazade

  16. il barman del club ha detto:

    ritorniamo sempre al discorso della “coppia” in senso lato, e cioè se due persone decidono di vivere insieme, dove, per andare d’accordo, non conta l’età ma la stessa lunghezza d’onda e le lo stesso modo di pensare. Altro cosa è il sesso… Certo che se ci mettiamo ad analizzare tutte le problematiche di una società maschilista, allora si può attingere a piene mani da qualsiasi parte. E’ sempre un discorso d’intelligenza fra le parti, sia in senso generale che in senso più personale, e proprio per questo, ritornando alla coppia rimarranno tutti i luoghi comuni per chi li vorrà cogliere, mentre per altri ci sono gli orizzonti della libertà individuale gestita per una felicità autentica, basta non perdersi nei proprio sogni…
    Vediamo: preferisci un Margarita come volevano Thelma & Louise, o un Bloody Mary come piaceva a Mary Pickford ?

    • sherazade ha detto:

      Thelma &L. No rinuncio al mio Margarita e
      Vada x il bloody : cambiare giova allo spirito ed aL corpo al cuor nn si comanda e (x fortuna ) l ‘amore è cieco.
      Sherasolesoleinsallycompagnia

  17. TADS ha detto:

    che ho fatto di così terribile???

  18. banzai43 ha detto:

    Ciao shera, perché tante parole per dire che l’Amore è Amore? Tante cose insieme, difficilmente classificabili e che, sino a che dura riempie la vita per lasciare dopo, spesso in uno solo dei due, dolore rabbia, tristezza, desiderio di colpire. Ma sin quando c’è … la vita E’ MERAVIGLIOSA. E’! Non sembra!.
    Un abbraccio e un bacio. Buona settimana.
    banzai43

  19. Nicola Losito ha detto:

    Viva la parità fra uomini e donne!
    In qualunque campo.
    Anche nelle scelte della vita amorosa.
    Nicola

  20. haffner ha detto:

    W le donne dunque. Come Cecco Angiolieri ripeto :
    “tre cose solamente m’enno in grado
    le quali posso non ben ben fornire
    cioè la donna, la taverna e ‘l dado:
    queste mi fanno ‘l cor lieto sentire”.

    Ciao shera, scherzo ovviamente.
    haffner

  21. Georges 2679 ha detto:

    superbe ce texte
    Bonne journée
    Bisous

  22. manutenzionepiscina ha detto:

    Ciao ti ho nominata per il liebster Award, spero ti faccia piacere.
    Buona serata. Annalisa

  23. sportelloutenti ha detto:

    Contraria a qualsiasi tipo di pregiudizio su età. sesso, religione, ecc… sulle coppie. L’importante è che funzionino e siano in equilibrio. E poi guarda che bell’esempio di coppie “Marito-Moglie-Figli-Casa-Chiesa” ci propinano le cronache quotidiane sui giornali? Oppure basta farsi un mesetto di sportello di ascolto alla Casa delle Donne
    Elisa
    Buon8marzo

  24. quelfilosottile ha detto:

    me lo sono gustato il tuo post ! Hai smosso un grande argomento , vorrei parlarne invece di scrivere , mi spiegherei meglio, in forma epistolare ci sarebbe da scrivere troppo ! Concordo che l’Innamorarsi non ha età e a volte arriva senza rendersene conto subito o anche se si è già sposati da tanti anni ( come se fosse una seconda adolescenza) e allora la cosa si complica non poco ! Ma ritornando al tema ognuno è libero di andare con chi vuole, ma io resto del parere che per entrambi i sessi 20. 25, o 30 anni di differenza d’età siano troppi e se succede, non è amore , può essere un momento di passione , ma solo per poco tempo. Dietro c’è quasi sempre l’interesse per la posizione economica o per la potenza sociale o pubblica. L’uomo ,col tempo fa la figura del cornuto e la donna della baldracca . Certo, che è meglio passare la propria vita insieme ad una persona più giovane…., ma quando si comincia ad invecchiare dopo i 60 e la tua compagna non ne ha ancora 40 diventa impegnativo per diversi fattori . 🙂 Non sei affatto cinica ! Con il mio mr siamo dello stesso anno anche se ci sono 11 mesi di differenza. Conosco qualche coppia con una forte diferenza di età , qualcuno è ancora insieme , solo perchè non vivono sotto lo stesso tetto.
    Interessantissimo post , complimenti !
    Un abbraccio ,buona notte carissima
    :)) Rosy

  25. sherazade ha detto:

    Grazie Rosy,
    abbiamo molti brutti esempi dettati da un malcostume.
    Tra i miei zii correvano circa 30 anni che è durata altrettanti. Certamente ad un certo momento la differenza si è sentita ma mio zio è stato un uomo sano e stimolante. Mia zia ha continuato a dipingere a fare mostre e crescere i figli. Una coppia complementare
    . Certo serve creare i presupposti ed avere…culo con la salute. Però anche lì chissà. ..una nostra amica settantenne aveva una relazione con un cinquantino e si poneva tanta ansia…in pochi anni è morto lui.
    insomma viviamo senza pregiudizi, ognuno la sua realtà.
    Importante a mio avviso è essere onesti non credi ?
    Buonanotte con abbraccio.
    shera🌷🌸🌹

  26. quelfilosottile ha detto:

    L’onestà e la fiducia in primis !!! Mi è piaciuto tanto questo post
    (lo dico di nuovo ) :))
    Un abbraccione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...