Oggi mi gira cosi

“- Da dove vieni?
– Vengo da Ksar
– Come ti chiami?
– Mohammed A’lladj
… e cosa sei venuto a fare?
– A fermare la latinizzazione della lingua araba.

– Grazie. “

Questo brano è tratto dall’album L’Arca di Noe del 1982 ed evoca le divergenze del mondo musicale occidentale rispetto a quello orientale «Voglio vederti danzare / come le zingare del deserto / con candelabri in testa» contrapposto a «Nell’Irlanda del nord / nelle balere estive / coppie di anziani che ballano / al ritmo di sette ottavi».

Oggi mi gira… storto? No o Bhooo? Ballare, allora, provare a ballare.

Annunci

38 thoughts on “Oggi mi gira cosi

  1. Erik ha detto:

    con candelabri in testa o al ritmo di sette ottavi…

    da est ad ovest, da nord a sud…

    tutti comunque, anche se a loro modo, fanno la stessa cosa…

    ballano….

    e c’è chi balla anche da sola…. 🙂

    good dance!!

    • sherazade ha detto:

      certo che sì .Importante è entrare nel ritmo giusto.

      sherancoraseduta

      • Erik ha detto:

        dici??
        per me l’importante è sentirsi liberi di esternare l’istinto…

        (anche perchè cos’ non fosse, visto che il ritmo sta a me come marilyn manson sta alla santità, non potrei mai ballare) 🙂

        erikalloraalzatieballa

        • sherazade ha detto:

          erik
          libertà di e desiderio di non sono propriamente la stessa cosa e nel caso delle emozioni che creano ‘gioia’ a volte siamo riluttanti 😦

          sheramaperòquasiquasifaccio’nosforzetto

          • Erik ha detto:

            hai ragione, mentre scrivevo immaginavo una persona sola a casa sua… e non ho considerato tutte le altre condizioni e variabili, figuriamoci gli effetti..
            ero rapito da quell’immagine che neanche volendo mi appariva come riluttante…

            poi capita di leggere il commento e di svegliarti aprire gli occhi e scoprire che in realtà c’è un mondo tra gli occhi chiusi e quelli aperti… 🙂

            erikmafallosolosetivadavvero

          • sherazade ha detto:

            erik, e voilà mi hai convinta 😉
            e questa canzone è invitante

            sheral’inevitabileggerezzadelladanza

          • Erik ha detto:

            🙂

            eriknonèstatopoitroppodifficile

  2. Laura ha detto:

    Balliamo, certo, rispettando le idee di tutti, dovrebbe essere cosi’, bacioni cara!!

  3. sherazade ha detto:

    Laura nn ti dico dove sta la mia belva…sotto il piumino del letto e si agita perchè secondo lei dovrei esserci anch’io

  4. rodixidor ha detto:

    peccato non vederti ballare 🙂

  5. Francesca ha detto:

    Ecco, questa è una delle cose che non ho mai voluto fare da bambina (sono stata “costretta” a fare danza classica, mi sono fermata appena prese fra le mani le scarpette con le punte, temibilissime punte), ma che ora rimpiango di non aver approfondito. Davvero. E adesso… sono una pessima ballerina, non saprei nemmeno da dove iniziare. Chissà, sarebbe proprio il caso di provare 😀 buona serata Shera… qui ha nevischiato… e fa proprio un gran freddo. Ci fosse Sally si prenderebbe una copertina extra 🙂 ne ho una apposta per lei, con un jack russel al cinema con un cestino di pop corn…

    • sherazade ha detto:

      💃💃💃 Franci a domani ti raccontò come avrei voluto che mio figlio facesse danza classica….
      Tornata ora da poco incredulità ma nn freddissimo, umido.
      Sherabbraccissimi

  6. katherine ha detto:

    Chissà come sarà una danza in sette ottavi…io sono ferma ai 2/4, 3/4, 4/4,magari una tarantella in 12/8,ma 7/8 proprio non so…Comunque, sono tutte belle le danze del mondo, soprattutto per la gioia e la leggerezza che trasmettono.

    • sherazade ha detto:

      Bel la domanda Kathy
      Me la sono posta anche ‘io e Wikipedia mi è stata di aiuto alla voce di Ritmo tempo e misure ove i 4/4 o 12/8 nel tempo composto possono formarsi nel caso di 7/8 da 4 più 3/8 utilizzati nelle musiche di genere ‘progressive ‘. Forse a leggerlo direttamente capisci tutto meglio di me che nn so spiegare.
      Tutto bene lassù. Terry al calduccio?
      Shhherasilenzio

  7. luigi ha detto:

    non mi piace Battiato, non mi piace la musica araba ma non per questo gli sparerei :)))

  8. il barman del club ha detto:

    è sempre l’arte ha unire le culture del mondo…

    • sherazade ha detto:

      ecco ora posso rispondere con Youssou N’Dour che forse tanti anni fa nessuno conosceva (ma io x vie traverse oh yes) ed ora è un po’ il Messia del Senegal.
      Youssou N’Dour

  9. il barman del club ha detto:

    ecco vedi ho inserito una “h” in più… tempi duri per i musicisti !

  10. TADS ha detto:

    ecco giustificato l’invito a ballare 😉

    è da un po’ che volevo dirti una cosa, colgo l’occasione, nel rapportino annuale di wordpress tu risulti essere la mia commentatrice più presente, non so a te ma a me fa piacere.
    Vedi di non farti fregare il posto nel 2015 😉

  11. giovanotta ha detto:

    ti capisco.. però Battiato mi ha sempre un po’ intristito.. puoi provare con Khaled (e chi dice che le donne arabe portano tutte il velo? 😉
    Assalam aleikum Shera!

    • sherazade ha detto:

      Gio ‘ a me nn piace molto Battiato è una diatriba aperta con una carissimo amica.
      Questa canzone mi sembrava adatta.
      Sherabbraccicaricari

      • sherazade ha detto:

        Volevo rilevare ancora che la canzone risale al 1982.
        Quanto alle donne arabe sapevi che sono tra le maggiori consumatrice di prodotti di bellezza ? Certo una statistica vale x quel che vale ma tant ‘ è.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...