buon tiramisù a tutti

Non posso lasciarvi per qualche giorno senza darvi gli aggiornamenti dopo avervi ammorbato con le mie paure.

Tutto è andato, come era ovvio, bene senza contrattempi. Toccando con la punta della lingua mi pare di avere in bocca una voragine. Ma soprattutto quello che mi da molto fastidio è il saporaccio che mi procura la dose massiccia di antibiotici che devo prendere.

Ovviamente devo mangiare cose fredde e morbide ed in questo senso che avendovi resi partecipi dei miei lamenti voglio ricompensarvi con una dolcezza facile facile decisamente adatta alle temperature che si preannunciano bollenti.

Tiramisù di fragole. (6 persone)

400gr di savoiardi – 400 gr. di fragole – 400 gr di mascarpone (io per rendere più leggero metto parte di formaggio Philadelphia) – 200 gr di zuccero – 4 uova – 1 bicchierino di liquore dolce (Limoncello) – Panna montata q.b.

Frullare 300gr di fragole con 150 gr di zucchero  e mezzo litro di acqua.
Versare il composto in una pentolina e portare a ebollizione. Aggiungere il bicchierino di liquore dolce e fare bollire appena appena per 20 minuti e lasciare raffredda are.
Montare a crema i tuorili con il restante zucchero aggiungere il mascarpone e mescolare bene.
Montare gli albumi a neve e aggiungerli alla crema.
Porre in una tegli della grandezza adatta uno primo strato di savoiardi imbevuti nel frullato di fragole ben freddo e stendere sopra uno strato di crema,
Ripetere per il secondo e il terzo strato.
Decorare il TIRAMISU’ con le fragole rimaste e qualche spruzzata di panna montata.
Fare riposare in frigorifere per 3 o 4 ore…. e

le VOILA’.

Io sono una mediocre cuciniera ma alcune cose mi riescono molto bene e una di queste è il classico tiramisù.
Questa versione estiva mi sembra molto interessante e non l’ho ancora mai né mangiata né tanto meno fatta.
Da parte mia vi saprò dire ma anche voi tenetemi informata.

Buon Buon fine settimana con il sottofondo dei The Cure

oppure

Close to Me  un singolo dei The Cure, pubblicato il 17 settembre 1985