co(a)lore dei baci

Secondo la psicologia dei profumi, l’aroma della vaniglia attenua la collera.
Quello della menta scioglie i nodi menta-li e verbali.
Ed è partendo da questi studi che una nota casa cosmetica ha inserito nella formula dei suoi nuovi rossetti oli essenziali profumati e biologici: menta piperina, vaniglia, cannellina o anice; ciascuno con un suo specifico e(a)ffetto.
Ora, personalmente, non uso molto il rossetto e comunque mai rosso ma leggermente rosato, insomma il burro di cacao che baciandosi all’inizio impasta un po’ ma ha il vantaggio di non lasciare tracce inquietanti sul colletto o peggio ancora sulla guancia del ben capitato.
Domani, però, troverò il tempo di passare al Beauty Shop di via del Corso per informarmi ed eventualmente prendere un paio di rossetti
rosati il primo sull’ “arrapante” e il secondo vagamente soporifero che eviti la banalità della scusa del solito mal di testa.
Osignur! scordavo che io dormo da sola e quando ho compagnia è perché mi sento proprio in ottima forma (e qui dovrei iniziarvi al mio pensiero che la convivenza è la tomba, forse dell’amore no, ma della passione sicuramente).
Quindi un solo acquisto, usato alla bisogna, enfatizzato da un flautato:
“Baciami, stupido, baciami!”

If you want a lover
I’ll do anything you ask me to
And if you want another kind of love
I’ll wear a mask for you
If you want a partner
Take my hand
Or if you want to strike
me down in anger
Here I stand
I’m your man