Uomini che non amano le donne

Noi donne non siamo birilli da abbattere. 

7 ogni giorno sono le donne che in Europo vengono uccise dal loro compagno
100 ed oltre sono i Paesi che sono privi di una legislazione specifica
603 milioni sono le donne che vivono in Paesi che non considerano la violenza contro le donne come un reato
3 milioni sono le bambine che ogni anno vengono sottoposte alla violenza di mutilazioni genitali
+ 370% l’aumento in un anno (2011-2012) della pornografia minorile di cui il 69% sono poco più che bambine
17 miliardi il danno economico della violenza (+ 6 miliardi prevenzione, sostegno, misure carcerarie ecc.)
120 ad oggi in Italia i femminicidi

(dati di La Repubblica)

Annunci

13 thoughts on “Uomini che non amano le donne

  1. katherine ha detto:

    Nascere donna vuol dire prepararsi ad una vita di battaglie e dolori, nel migliore dei casi, perchè a volte non ci si può nemmeno difendere… Sono passati tanti secoli e ancora la donna non è riuscita ad affermare tutti i suoi diritti!

  2. banzai43 ha detto:

    Per chi come me ha massimo rispetto di tutti e delle donne in particolare, prova sgomento ogni giorno. Perché ogni giorno Vi sono donne variamente violate ed uccise dai loro “amorevoli” compagni, presenti o passati che siano. Se questa è la conseguenza dell’amore bene sarebbe che l’amore non vi fosse. Ma tale sentimento è connaturato all’essere umano, il desiderio e la passione pure. Sono sempre più convinto che non sia solo questione d’istruzione e che il rispetto debba nascere in famiglia, continuare a scuola e confermarsi nel luogo di lavoro.
    E’ una rabbiosa tristezza la mia con una serpeggiante paura a tutela di mia moglie e di mia figlia.
    A Te, cara shera, l’augurio di ogni bene.
    banzai43

    • sherazade ha detto:

      Banzai,
      la famiglia conta moltissimo ma è la società che, secondo me, dovrebbe virare decisamente. La mercificazione del corpo della donna incita ed invita ad (ab)usarla come un oggetto inanimato.
      Io credo che la mia generazione di donne che oggi ha dei figli maschi trentenni abbia investito molto nella costruzione di un rapporto di rispetto e di condivisione. E pensiamo anche, purtroppo, che le nostre cifre di femminicidi annuali non sono che una goccia difronte alle cifre nel mondo che vedono le donne di ogni età e ceto soggette a violenza, maltrattamento, morte.

      sheraunabbraccioaffettuoso

  3. Briciolanellatte ha detto:

    Quando leggo cifre così preferirei essere nato marziano.

    • sherazade ha detto:

      Briciole,
      oggi lottiamo per noi donne in particolare, ma le cifre agghiaccianti ci inseguono fino su Marte per tante, troppe violenze perpetrate a danno dei più deboli, della natura.

      sheràbientot

  4. luigi ha detto:

    per fortuna, esistono ancora uomini che amano le donne,,,
    anzi, a volte esistono dei Santi!!! (vedi me…) :)))))))))))

    • sherazade ha detto:

      Luigi,
      certo esistono, sono giovani, sono padri, o semplicemente uomini e devono aiutarci a ‘educare’ al rispetto della donna (e di tutti, ovvio) chiunque perda di vista questo comportamento.

      sheraunabbracciodacompaesanitantofafreddoanchequi

  5. Ghostbox ha detto:

    Fai bene a diffondere questa notizia. Per un post come questo, visti i dati allarmanti, sarebbe opportuno creare la funzione “non mi piace”.

    • sherazade ha detto:

      ghost
      a me no piace il ‘mi piace’ ma adesso con maggiore lucidità gli do il significato di adesione allo scritto, alla capacità di offrire questo o quello spunto di discussione, focalizzare situazioni.

      sheragrazieanchedelMipiace 🙂

  6. giovanotta ha detto:

    io spero che la diffusione di questi dati, il parlare del fenomeno, la reazione delle persone (non solo donne per fortuna), le condanne e soprattutto la prevenzione-informazione-formazione possa col tempo servire a diminuirlo fino, sperabilmente, farlo scomparire..
    un caro saluto

  7. sherazade ha detto:

    Giovanotta cara,
    per le mutilazioni genitali questa pratica è parte integrante di molte ‘culture’ africane e le madri stesse, anche fuori dal loro contesto, ad esempio in Italia, sono le prime fautrici di questa pratica aberrante dolorosissima che ha conseguenze devastanti per la salute delle donne.
    Purtroppo non credo che per gli attuali 603 milioni di donne alle quali non vengoni riconosciuti diritti e dignità di persona, la vita potrà cambiare in tempi brevi. Amartya Sen per primo alcuni anni puntò il dito sui 3/4 milioni di bambine mai nate in India ed il loro numero non è diminuito a quel che scrive l’OMS.
    Quello che possiamo e dobbiamo fare è modificare i comportamenti di parte della comunità maschile, qui, e che i cento, duecento femminicidi si tramutino in sana coscienza dell’altra. E per questo serve anche un ‘recupero’ anche degli uomini attori di violenza perchè una volta scontata la pena non tornino a commettere lo stesso aberrante reato

    sherancheattèconaffettomooooltogelidomabencoperto 😉

  8. il barman del club ha detto:

    non ci sono parole… tutto molto vergognoso!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...