Orfeo nero (film imperdibile


Dunque salirò (e questa volta il termine è corretto perché – sì – scenderò ma dopo la ‘lezioncina’) in cattedra e vedrò di raccontare qualcosa sul Carnevale che qualche annetto fa ‘festeggiavo’ molto allegramente  e che adesso sembra non interessare neppure a mio figlio maggiorenne.

Ecco che allora  il Carnevale resta tra le pieghe dei miei ricordi di bambina fata Turchina e successivamente di un piccolo cow boy de noartri che del bracciolo della poltrona aveva fatto il suo destriero.   

Per trovare traccia del Carnevale bisogna risalire al periodo greco-romano, alle grandiose feste pagane in onore del dio Saturno affinchè quest’ultimo donasse un raccolto copioso.

Nell’era cristiana  questa festa entrò a far parte del calendario liturgico ponendosi tra l’Epifania e la Quaresima e infatti l’etimologia nasce dal latino ‘carnem levare’ perchè all’Epifania seguiva un lungo periodi in cui ci si asteneva dal mangiare carne. Il medioevo  apportò una modifica al Carnevale: il martedì e il giovedì prima delle ceneri, che venivano festeggiati a base di ‘grassi’ e ricchi banchetti,  presero il nome di  “grassi”.

In Italia la data ufficiale che apre la festa del Carnevale è il 17 gennaio, ma nei piccoli paesi della penisola e nel resto del mondo le date di apertura del Carnevale variano. Possono cominciare il giorno di Santo Stefano, dell’Epifania, il 17 gennaio o il 2 febbraio.
Il  Carnevale dovrebbe rappresentare  la purificazione. Un episodio accomuna i luoghi e  il giorno,  è quello in cui i carri allegorici sfilano mostrando le proprie maschere di cartapesta o ‘vere che presiedono al funerale di un enorme omaccione, oggi nelle sembianze di uomo di potere,  che altri non è se non l’anno vecchio che muore e porta via con sé tutti i mali passati.
L’ultimo giorno di Carnevale è il  martedì grasso che cade il 47 esimo giorno prima della Pasqua.

Annunci

13 thoughts on “Orfeo nero (film imperdibile

  1. melodiestonate ha detto:

    il video è bellisimo…..il carnevale è una festa bellissima e allegra per grande e piccini

  2. sherazade ha detto:

    mentre delle ‘carnevalate’ si stanno impegnado figure di spicco della nostra politica. Però non mi fanno ridere, anzi.

    sherachissàforse4frappetteseponnomagnà

  3. crimson74 ha detto:

    infatti: indubbiamente interessante il fatto che quest’anno il Carnevale coincida in larga parte con la campagna elettorale… non a caso, si parla di ‘carnevalata’ in senso dispregiativo per definire una buffonata… ecco, appunto.

  4. katherine ha detto:

    Non ho mai amato particolarmente il carnevale. Quand’ero ragazzina i maschietti usavano rincorrere noi fanciulle con dei manganelli di gomma per darci furiose manganellate in testa, che non mi sono mai piaciute. Poi è arrivata la moda delle schiume, ed è stato ancora peggio. Anche i coriandoli, che dovevano centrare rigorosamente la bocca, non erano il massimo, per non parlare delle bombolette puzzolenti. Nella mia città, per un certo periodo, è stata realizzata la sfilata dei carri e andavo a vederli, ma poi uno di essi ha investito una donna ed è finita anche questa usanza. Ora non c’è più niente, e io non ho più bambini da accompagnare alle feste. Il carnevale sta diventando un ricordo. Sulle carnevalate dei politici è meglio stendere un velo pietoso!

    • sherazade ha detto:

      Hai ragione Kathy,
      avevo dimenticato schule, manganelli e nel ricordo mi ero fermata al mio piccolo cow boy.
      Però, dai, castagnole e frappe o chiacchiere che dir si voglia….ancorchè fritte non ce lo scordiamo 🙂
      sheraunabbracciozuccheroso

  5. azalearossa ha detto:

    Mai amato il carnevale, condivido parola per parola il commento di Katherine… ma anche la tua puntualizzazione sulle castagnole e le frappe…………… mmmmmmmmmmmmmmm…. me piace assaiassaissimo!

    baciconl’acquolina……….non fosseperifianchi!

  6. ideeintavola ha detto:

    Grazie per la lezioncina, davvero interessante!!! 🙂

  7. luigi ha detto:

    certo che miglior carnevale di quello che ci propinano i nostri candidati in tivvu…e dove lo trovi??
    loro si che fan morir dal ridere, buffoni…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...