corpo di donna

Se io fossi uomo, ben più delle continue scempiaggini, delle violenze e degli stupri  a cascata  sulle donne, se io fossi un  uomo mi sentirei insozzato dalle parole e dalla grettezza del pensiero (pensiero?)  di quel ‘servo del Signore’ che è riuscito a superare l’insuperabile definendo – brevemente – le donne  sciacquette senza cervello,  impudiche istigatrici alla violenza,  e gli uomini naturalmente violentatori perchè  atavicamente succubi dei loro istinti più ‘bassi’.

A negare e confermare quelle inqualificabili parole,  nella stessa pagina del mio quotidiano la notizia di uno di questi ‘uomini’ che, lasciato dalla moglie,  il giorno di Natale ha ucciso (come preventivamente comunicatole e da lei denunciato alle forze dell’ordine!)  col fucile a pallettoni sia lei che la sorella. E leggo che la poveretta è stata uccisa non perché fosse una sgualdrina  ma perché non aveva voluto accettare l’amante del marito in casa e di conseguenza, da quella casa se n’era andata.

Dunque, questa del femminicidio non è solo una questione ‘di donne’. C’è bisogno della collaborazione  di uomini ‘veri’,  uomini di cuore,   sensibilità e lungimiranza che  sì oppongano e prendano le distanze dalle violenze e dagli stupri ai danni delle donne che poi sono sempre figlie, madri, sorelle, amiche di uno e di tutti loro.  Guardare una bella ragazza, essere attratti da una donna seducente, da un abito osée,  ci può stare ma non lasciate che qualcuno possa etichettarvi come animali assatanati.

Gentilezza e rispetto, riconoscimento dell’altro da noi,  non sono  segno di debolezza ma di civiltà e di amore.

E qui mi fermo perchè il dibattito e assai più profondo va ben oltre lo sproloquiare di un prete da strapazzo,  del barzellettiere sciupa femmine, è un problema che investe la società,  la mercificazione un tanto al chilo, che la (sotto)cultura dell’usa e getta fà del corpo della donna, tentatrice in un Eden mai risolto.

1865712380

Annunci

10 thoughts on “corpo di donna

  1. banzai43 ha detto:

    La stupidità e la mancanza di vergogna vivono, purtroppo, ovunque. La guglia di una chiesa o l’immagine di un crocefisso, così come l’acqua santa, non riescono a scacciarle. A Te, mia amatissima shera, vorrei dedicare una poesia che già certamente conosci: “Corpo di donna”, di Pablo Neruda. Immagina che io te ne faccia dono congiuntamente ai miei auguri di buon 2013 e di buon futuro.
    Affettuosamente
    banzai43

    • sherazade ha detto:

      Proprio alla poesia di Pablo Neruda alludeva il mio post. E’ una poesia che amo molto perchè racconta di una donna ‘terrena’, madre terra. Dunque mi fai un regalo graditissimo unito agli auguri di cui tutti, credo proprio tutti noi – comuni mortali – abbiamo bisogno. Auguri alla tua figliola e alla sua iniziativa e al mio figlio, anche lui, per il suo futuro. Noi abbiamo fatto già oltre la metà del nostro commino e quel che davvero mi auguro e ti auguro è serenità e salute.

      sheraunaffettuosissimoabbraccio

  2. L' Alligatorel ha detto:

    L’arte può essere un sistema per uscire da questa gabbia maschilista, con la chiesa complice, come si è visto con questo episodio, di un pensiero vecchio e stupido: siccome provochi, te la vai a cercare … questo dimostra che la Storia non va sempre avanti, a volte va indietro tutta, come in questi ultimi trent’anni. Più uomini come Neruda, meno come quel prete …

  3. giovanotta ha detto:

    credo che questo dovrà essere un tema portante del nuovo anno, i preti col cervello di gallina hanno avuto le reazioni che meritavano e mi piace (anche se resto un po’ perplessa) che molti uomini indiani siano scesi in strada per protestare contro gli stupri.. Dobbiamo farci sentire di più e in più, ne ho abbastanza di questo sistema di potere fatto quasi esclusivamente di uomini arroganti che hanno ridotto il mondo alla discarica che è..
    Tanti auguri Sherissima!! :- )

  4. romanticavany ha detto:

    Sono lacrime di donna quelle che si asciugano al vento,
    perché sanno piangere d’amore senza vergogna
    e ridere, fuggendo dagli anfratti irragionevoli di certe sere
    che dalla resa dei dubbi s’allontanano con passi silenziosi,
    e non sanno decidere né combattere la scontentezza di un sorriso,
    giacendo poi sfinite sulla riva di un fiume,
    che lentamente scorre non sapendo mai dove va a finire.

    Ma sono anche lacrime di gioia quelle delle donne,
    quando capite si scrollano di dosso l’inerzia incontrastata di un dolore
    che segue quell’andare dove le porta il cuore,
    ritrovandosi magicamente alla sponda d’un giorno che profuma di cielo,
    in un azzurro che sa di miele.

    Ti auguro che ogni mattina, tu possa trovare cieli azzurri profumati di miele.

    Che vuoi farci certi uomini parlano dimostrando quant’è vuota la loro zucca.

    Un grosso augurio per un Capodanno scoppiettante a te ai tuoi cari e a tutti coloro che passano di quì
    1 BaciSSimo
    ♥ vany

  5. luigi ha detto:

    la cosa piu indecente, è che quel pseudo-prete sia ancora al suo posto…segno che alla Chiesa tutto sommato va bene avere certi elementi..poi ci si domanda come mai sempre piu cristiani si allontanano dalla Chiesa…
    se le facciano ste domande…
    detto ciò, massima solidarietà, massima vergogna per noi uomini…e auguri per un 2013 migliore

  6. sportelloutenti ha detto:

    Non hanno toccato i preti pedofili, figurati quelli scemi e senza un minimo di coscienza “cristiana” perchè uno -prete o meno- che dica delle imbecillaggini simili non può definirsi cristiano. Io lo trasferirei a predicare ai pinguini in antartide uno così con biglietto di solo andata.
    Shera io sono qui a Roma sino al tre gennaio, ti lascio la mia email e.strobbia@alice.it
    Buon Anno 2013
    Elisa

  7. katherine ha detto:

    Un prete che giustifica l’omicidio e lo stupro in nome di una presunta provocazione delle donne è bestia tale e quale gli assassini e gli stupratori. Penso alla mia povera nonna che non riceveva l’assoluzione “se non metteva in cantiere un altro figlio” e ai sacerdoti di oggi. Il nostro ex parroco è stato mandato in un’altra parrocchia perchè aveva messo incinta una ragazza…Per lui sicuramente il perdono, solo uno spostamento di città, per mia nonna, povera donna, un’altra bocca da sfamare. Alla fine si era fatta furba e, pur negli anni ’30, aveva smesso di confessarsi.Da tanti anni ci stanno prendendo in giro e non c’è da stupirsi se sempre più persone non credano più a questi pseudo ministri della Chiesa.
    Buon 2013 e, per sicurezza, niente minigonna!

  8. azalearossa1958 ha detto:

    Prima di rispondere ho letto anche tutti i commenti.
    Ecco, credo proprio sia inutile aggiungere parole, non farei altro se non ripetere quello che fin qui è già stato così ben espresso.
    Suppongo sia superfluo aggiungere che condivido ogni singola parola.

    unabbracciosherynacarainquestomondoinfameteniamocistrettestrette♥

  9. sherazade ha detto:

    Grazie grazie a tutte voi, amiche e amici e perdonate la mia difficoltà a rispondere non essendo ‘piazzata’ alla scrivania davanti al mio pc solido e obbediente ai comandi.

    sherancoratantiAAAuguriàbientot

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...