à but de foufle

Finiti gli effetti benefici delle vacanze nel senso che ci si è mossi un pochino di più, un tuffetto al mare ‘dietro l’angolo’ ce lo siamo anche fatto, una gitarella ‘fuori porta’ a mangiare la porchetta di Ariccia è stata assolta nel piacere del cielo stellato e del venticello notturno…quell’ottimo gelato si è subito tramutato in sudore grondante, ebbene ora dobbiamo porci serenamente di fronte all’abito o i pantaloni invernali riprendendo a fare un po’ di moto, a piedi o pedalando (senza fretta io e te) o valutando altri esercizi – dicono gli esperti – a seconda della tipologia fisica.

Fisico a forma di mela: chi ha un fisico a mela, con un girovita pronunciato, deve privilegiare gli sport aerobici come la corsa che aiuta a bruciare il grasso in eccesso e a modellare la forma del corpo. Per modellare invece la parte inferiore del corpo si consigliano i pilates.

Fisico a forma di pera: chi ha il fisico a forma di pera, con fianchi e fondoschiena pronunciati deve concentrare il proprio allenamento su questi ultimi. Gli sport consigliati sono ciclismo, striding e squat.

Fisico a forma di clessidra: ovveroil fisico girovita stretto, fianchi e spalle della stessa grandezz, siete fortunati. Non è necessario concentrarsi su una specifica parte del corpo, per cui è possibile spaziare a piacere tra corsa, nuoto fino all’ aerobica.

Fisico a forma di banana: cioè chi ha un fisico magro e privo di forme deve puntare a tonificare i muscoli per impedirne il rilassamento. Molto indicati in questo caso sono nuoto, yoga e danza.

Io all’origine mi definirei una bella clessidretta, pratico pilates per la schiena, e a turno tone-up, o striding o , adesso va per la maggiore zumba. Da anni sono una forte sostenitrice delle 2 o 3 fatiche settimanali in palestra. Non tanto una questione di estetica ma sopratutto un metodo per mantenere il corpo agile e la muscolatura ben tonica.

Voi care amiche che di qui passate che ne pensate?

Per gli uomini nessuna indicazione o sono irrecuperabili o irrimediabilmente perfetti. Chissà!

Annunci

21 thoughts on “à but de foufle

  1. katherine ha detto:

    Mi sa che io appartenga alla schiera delle banane…però niente sport…sono ancora in mutua! ( dormitone al mattino, che goduria!)

    • sherazade ha detto:

      mi spiace Kathy, ovvero sono contenta tu stia a riposo.
      E il tuo ginocchio fracicone come se la passa?

      sherabuonriposobananinacara

      • katherine ha detto:

        Per evitare che il mio ginocchio fracicone peggiori sto assumendo delle pastiglie molto forti che abbassano le difese immunitarie tanto che… il ginocchio sta bene, ma le difese abbassate mi hanno fatto venire il fuoco di s. Antonio! 😦

  2. ideeintavola ha detto:

    Con il mio fisico a banana ho praticato per anni danza (in tutte le sue sfumature)!! Ora che l’età per il tutù è passata, mi accontento del pilates, che devo dire mi piace molto!!! 😉 Bacioni, Sonia

  3. sherazade ha detto:

    si ma oggi SOLO una xaltro squisitissima vellutata di zucca (io ci metto anche una patata media per renderla + corposa, poi parmigiano son un filo di olio a crudo, e tu ideuzze cara?

    sheralbuonsaporecaldocaldogiallogiallo

    • sherazade ha detto:

      Kathy, mannaggia! Insomma in tanti anni nn sei riuscita a rimetterlo in riga il ‘fracicone’ se non a discapito dell’organismo tutto?

      sheraungrandeabbracciocalduccio

      • katherine ha detto:

        Macchè! Fracicone batte kathy 1-0! 😦
        Mi hanno anche prospettato una protesi futura….speriamo tanto, tanto futura! 😦
        kathychecominciaadesserestufadituttiquestimalanni

  4. giovanotta ha detto:

    questo è il tipo di post su cui non dovrei incappare mai, pena sensi di colpa da pigrizia cronica.. la cyclette che mi si ricopre di uno strato leggero di polvere ed è grasso che cola (che espressione santo cielo) se cammino., oggi ho camminato seppure sotto la pioggerellina.. Va bé da domani ti penserò..;) ciao Shera

    • sherazade ha detto:

      ciao Gio’…
      credimi, ogni volto io arrivo li davanti e vorrei sprofondare. Ma quando esco ho anche il cervello (parola grossa) rigenerato. La fatica di tutta una giornata di incazzzz o di semplice routine azzerate. A parte il fatto che a me ha risolto il (grosso) problema alla schiena.

      sheramannaggiapiovesempresulbagnato 😦

  5. marco ha detto:

    sono indeciso tra fisico a fico d’india noce di cocco… non tanto per le forme ma per la spinosità a volte del carattere o la pelosità del fisico… 🙂
    Ma poi se vai più a fondo sono dolce e ho la coscienza bianca come l’interno del cocco (della serie non l’ho mai usata..la coscienza .-)

    Un saluto dal piovoso NE

    • sherazade ha detto:

      suvvia MarcoNE
      tu sei un tanguero e dunque ‘ci vuole un fisico bestiale…:) a me mia madre diceva che il mio carttere era quello dell’istrice. Il cocco No! è proprio una palla, un kiwi?

      sheraunabbraccioanchequipiovosomafoso

  6. elisa ha detto:

    palestra vade retro… mi dispiace. Non sopporto la puzza di sudore che è tipica delle palestre al chiuso.
    Aria aperta forever

    • sherazade ha detto:

      Eli,
      due osservazioni anzi tre. Forse nelle sala pesi ‘puzza’ di testosterone 😉 ; io parlo di sale con un max di 30 persone minimo 80/100 mq. con molto ricambio di aria e con lezioni di 50 minuti.
      Poi dipende anche dal livello della palestra. Io ne ho cambiate soltanto due per questioni logistiche e non di pulizia e in entrambe mi sono trovata, e mi trovo, tanto bene che dopo le esercitazioni faccio anche una ricca doccia. Mi piacciono le donne e le ragazze che frequentano i miei stessi corsi e con alcune abbiamo stretto anche un’amicizia forse un po’ goliardica ma piacevolissima.

      sheradiversamentepigraprovarexcredere

  7. ioviracconto ha detto:

    Ma dai, anche per gli uomini esistono le sfumature. Ci sono pure quelli rimediabilmente imperfetti.
    🙂

  8. luigi ha detto:

    guarda che pure noi maschietti stiamo attenti al fisico…
    occhio a non sottovalutarci neh?? non siamo mica tutti come ER BATMAN FIORITO :))

  9. ipitagorici ha detto:

    Commento solo per rendere pubblico il mio apprezzamento per la porchetta di Ariccia, quest’estate, con trenta gradi, abbiamo rischiato la vita ma ci siamo fatti una mangiata mostruosa a pranzo ! Dalla Liguria con furore !

    • sherazade ha detto:

      Da Roma alla Liguria. Tutt’un altro ‘viaggiare’ Ariccia e mangiata mostruoso di sera. Tira sempre un venticello e la fame si rinnova x magia. Non fame ma ingordigia di buonbi sapori. Perchè del Pane casereccio che mi dici? er vinello poi?

      sherallìoradipranzotuttaundesiderio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...