E le ste(A)lle stanno a guardare

“Lo scriva pure, non me importa un cazzo….

Sono vittima di invidie,  Mangano il mio eroe.”

A ripeterlo per la seconda volta non è un mocciosetto grintoso che vuol far carriera nella mafia, così come un certo tipo di  ragazzine di questi giorni vorrebbero essere come Belen,  farfallina inclusa. No, questa concetto è stato ribadito da un tal Marcello Dell’Utri,  in odor di mafia da sempre, che la magnanimità connivente (una mano lava l’altra) di Silvio Berlusconi – sua la paternità di un’altra frase celebre: “Lo stalliere Mangano fu un eroe” – ci ha imposto come senatore della nostra Repubblica ed è  tutt’ora in carica mentre le sue vicende giudiziarie hanno ripreso, come dire?,  nuova linfa anche se questa volta il povero Berlusconi sarebbe la vittima, vittima?  Si, da parte di  Dell’Utri che lo avrebbe ricattato a suon di milioni.

 

 

Annunci

14 thoughts on “E le ste(A)lle stanno a guardare

  1. sportelloutenti ha detto:

    Finalmente esce allo scoperto la storia della presunta amicizia tra loro….che secondo me a poter scegliere il Berlu un amico così non se lo cercava.
    Elisa

    • sherazade ha detto:

      Elisa,
      come ho detto, una mano lava l’altra e tutte e due lavano il viso. Oddio con tutto il make up del berlu te le ritrovi tutte fangose 😉

      sheraunabbraccio

  2. ioviracconto ha detto:

    Gente del genere sta lì per colpa del qualunquismo, del lassismo delle persone, del lasciar fare, del “tanto sono tutti uguali”.
    Uguali a chi? Forse, in piccolo, nel nostro inconscio, somigliamo un poco a questi figuri, anche se magari non li abbiamo votati.
    Per disprezzare i potenti e i prepotenti, e spazzarli via, democraticamente, bisogna smettere di invidiarli.
    🙂

    • sherazade ha detto:

      ioviracconto,
      generalizzare al ribasso mi fa decisamente orrore.
      Personalmente non che io abbia una super stima di me stessa ma ti assicuro che, complice l’analisi, non è mai emersa l’invidia di poter essere ‘come loro’ nè tanto meno provare invidia verso i loro aberranti comportamenti illegali, spesso malavitosi, e, aggiungo, volgari.
      E siccome ho la (s)fortuna di conoscere e frequentare una buona fetta di persone che reputo come me (i simili cercano i propri simili) credo che quello che dici non sia vero se non marginalmente. Ci sono certo, ma rpt molti di noi non sono x questo ‘come loro’.
      Democraticamente, se non faranno (LORO) una nuova e più trasparente legge elettorale, l’unico modo di spazzarli via non è ‘non invidiarli’ (de che?). Un esempio di impotenza democratica? fu fatto un referendum che al 90% sancì il suo NO al finanziamento ai partiti e ‘loro’ se li sono quadruplicati votando i i ‘rimborsi elettorali’? Andiamo noi in Parlamento e come? Rivoluzione?
      In tempo di ‘spending review’ di tagli alle pensioni sopra i 1000 euro, di disoccupazione al 29%, esodati, cassintegrati ecc. un altro unto dal Signore, Luigi Gubidosi, nuovo presidente Rai, un porta a casa un contratto da 650.mila euro e a tempo indeterminato (ma non era, disse Monti, più creativo il cambiamento da un posto all’altro?).
      Vogliamo decidere TUTTI di non pagare il canone Rai? Una sorta di class action? Dimmi come, oltre a demolire tutto e tutti , noi potremmo agire efficacemente?

      sheralgrandcaldodell’estatesiaccaloravieppiù

  3. Rear Window ha detto:

    Sono del tutto d’accordo con ioviracconto che ha commentato prima di me.

    • sherazade ha detto:

      Rear window,
      grazie. Spero che la bimba cresca bene e che noi si riesca a consegnare a lei e tutti i piccoli un mondo più equo.

      sherareducedaBiancaneveilcacciatore…chebuuufala

  4. ioviracconto ha detto:

    Figurati se io provo una briciola d’invidia per “lorsignori”.
    Frequento, naturalmente, anche io persone che hanno le mie stesse idee, anche se la dialettica della vita non lascia mai colori netti e distinti negli intendimenti delle persone. Il referendum che comportò la vittoria schiacciante di chi è contario a finanziare i partiti ritengo sia stato votato anche dai qualunquisti, quelli per intenderci che vorrebbero creare un “bivacco” al Parlamento,
    La pazienza e la sopportazione degli oppressi, disoccupati, giovani e umiliati, anziani cassaintegrati, dipende in parte dalla coscienza civile, in parte dalla società dei consumi che ci ha abituato ai beni inutili, che ci ha drogato (non me) alle porcherie televisive, in ultima parte dalla presenza, riguardo ai giovani, di genitori che ammortizzano le loro necessità.
    Su tutto c’è la mancanza, spesso il rifiuto, della cultura politica, del ragionare politicamente, del capire ciò che nell’abbindolarti ti sta fregando.
    Rivoluzione? Mi viene in mente un amico di molti anni fa. Il padre, prima di andare al lavoro, gli portava a casa il Manifesto, Il Corriere dello Sport e i cornetti caldi e lui per tutta la giornata fantasticava e pontificava del comunismo perfetto dell’Albania.
    La rivoluzione la fa chi ha fame, fame vera, fame non da ieri o dall’altro ieri.
    🙂

    • sherazade ha detto:

      sisisi bisogna aver fame x fare la ‘vera’ rivoluzione ma ci stiamo arrivando (alla fame).
      Sai? per quanto ti vuoi spatanizzare, la mattina di alzi e già prima di lavorare (se lavori) spendi per la luce, per l’acqua che consumi, per una quota parte del l’affitto, dell’assicurazione della macchin(ett)a.
      Beni inutili è il surplus di bapottiglia, un libro, un cd, un buonfilm, un quotidiano a dipsetto degli online, internet, per me non sono inutili, anzi mi aiutano a vivere. Quel che non mi serve è altro da una borsa ‘firmata, a 10 borse non firmate.
      E’ vero chi siamo allargati molto ma è stata una politica malsana a farci credere che l’inutile è diventato necessario e rappreesentativo.
      Purtroppo business is business e bisogna essere molto ben attrezzati per non soccombere.

      Lo dico sottovoce: mio figlio a fine giugno è stato licenziato dopo quasi 10 anni di ‘onorato servizio’ presso una grande società amerciana. Un co.co.co a progetto! Nessuna rete di protezione se non quella famigliare. Bamboccioni? perditempo? Vedrai che la fame e rabbia se le cose vanno avanti così altro che rivoluzione!

      sherabaciabbraccituttogratisecongenerosità

      ps:televisione quasi inutilizzata: superfluo il canone che arricchisce Gubitosi (650miliaeuro l’anno) e company

  5. katherine ha detto:

    Anche mio figlio ha un lavoretto dall’ottobre scorso il cui contratto terminerà a maggio del 2013 e gli è stato già detto che potrebbero anche assumerlo a tempo indeterminato ma …”part time!” Quella è la politica dell’azienda. Può un giovane di 25 anni, in salute, pensare di lavorare per sempre part time? Sottinteso che dovrà cercare qualcos’altro…un altro tempo determinato …Dove? Cosa? E la storia ricomincia…Come lui tanti altri, anzi, peggio…Anche i suoi amici, tutti laureati come lui, trovano lavori sottopagati per alcuni mesi, un anno, e poi devono ricominciare la ricerca. La figlia di alcuni nostri amici, laureata alla specialistica in ingegneria biomedica, ha trovato lavoro alla “cassa per il pagamento del ticket in ospedale” e non può nemmeno sposarsi perchè altrimenti non le rinnoveranno il contratto.
    E il Berlusca sta per ricandidarsi…se uscirà vuol proprio dire che gli italiani, tutti e non solo i giovani, sono un popolo di bamboccioni creduloni.

  6. vanessa ha detto:

    il cavaliere si è nuovamente confermato quello che è:
    un fascista, un mafioso, un bugiardo nato, porco e sempre più gente se ne accorge, per fortuna.
    Bounjour Sherina, bounjour a te e a tutti i tuoi lettori.
    ♥ vany

    • sherazade ha detto:

      Vany,
      sempre + gente se ne accorge ma dobbiamo sperare in una legge elettorale come si deve per sperare di avere qualche speranze.

      shery-inachetiqabbracciacongrandeaffetto

  7. elisa ha detto:

    mafiosi e massoni – non c’è altro da dire
    pensano davvero che ci beviamo ancora le loro menate?!!!
    Fanculo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...