Cara amica ti scrivo

caracara,

rientriamo con la sally da un giretto per sgranchirmi, io, le gambe gelide dopo un tentativo di eliminare i calzerotti di lana.
Me voilà.  A pranzo pioveva forte e ti ho pensato e, appunto, intendevo scriverti e apprestandomi mi trovo davanti alla tua toccata e fuga 🙂
Prima di tutto guarda che meraviglia questa foto che cmq è su repubblica on line. Se non ricordo male Nanù è un labrador vero?
Praga, sempre affascinante come una bella signora adagiata nella bruma mentre purtroppo il mio intento era di viverla nella sua primavera che non è solo un passaggio culturale ma soprattutto poetico. Abbiamo trovato un’aria fredda e dunque lo starci solo 3 giorni alla fine non è risultato punitivo.
Continuo a rimuginare che in fondo il muovermi come mi muovo adesso, io che ho visto abbastanza in Europa e negli Stati Uniti, non mi stimola più. Vorrei grandi mete ma da sola (sapessi quanto sono pelandroni gli adulti!) non riesco a spiccare il volo.
Nel periodo americano ho avuto modo di andare alle Isole Vergini, st Thomas, e poi in un secondo tempo alle isole di Capo Verde.  Cesaria Evora l’ho scoperta laggiù e quando l’anno scorso è morta è stato come il dolore per una persona cara.

Chissà poi perchè per una ragione o per l’altra ho rimandato le tante sognate Galapagos che erano la meta che ci eravamo prefissi con mio figlio una volta ‘grande’. Il Messico, anche. Il Chapas.
Adesso ci si è messa pure la Sally-ina e a chi la lasciamo? Questa qui ci muore se l’affidiamo a una pensione, e poi nè io nè Luca avremmo il cuore di farlo.
Vabbè, è che mi sento molto ‘svogliata’ (arroma “scojonata” rende meglio l’idea) e un po’ oppressa dalla situazione politica e umana in generale. Tante morti intorno a me, quasi un’epidemia, e nessuna soluzione di ricambio.
Un’Italia dicotomica che viaggia da una parte a suon di milioni (rubati) e dall’altra a mille euro appena giusti per campare, e malamente cedendo in cambio sogni e piccoli passetti concreti.
Qualcuno, scherzando in palestra, diceva che ci vorrebbe di nuovo una monarchia o una dittatura…”almeno mangiano in pochi”. Ma con la ghigliottina come la metteremmo?
Raccapricciante.
Ti ho detto che sto a dieta super ferrea? persi 4 chilozzi! alla meta ne mancano altretTANTI. In compenso ho recuperato un bel doloretto che spero sia dovuto a una sciatalgia e non alla colonna (terza e quarta vertebra) che si fa risentire.
Accidenti!
Tu? in quale punto della penisola ti collochi? partita o arrivata? in macchina o?
Baci caracara, sei una dolce amica.

aurorabellaleggeraleggerissimeppurpesantecomeilpiombo