Stay hundry, Stay foolish

Nel 2002, per curiosità, ho aperto il mio primo blog nel tentativo di condividere i miei stati d’animo, le mie ideuzze.
A quei primi passi risale l’amicizia con Katherine http://katherinem.splinder.com/ 
Nel tempo  altri blogger si sono uniti a noi e si sono persi per strada in una naturale selezione; erano persone a volte un po’ troppo smaccatamente saccenti ma stimolanti, altre giocavano su più binari e smascherate si sono eclissate. Alcuni giocatori si sono riproposti in altra veste. Un paio di care amiche hanno ceduto per stanchezza o per problemi famigliari ma continuiamo a sentirci via sms o, addirittura!, vederci.
Kathy ed io siamo migrate su Splinder per i disservizi del precedente server.

 
Io amo la blogsfera per il suo essere un’ agorà virtuale, luogo di scambio di opinioni anche conflittuali ma civili, ove perorare ad oltranza, senza cedere, i propri punti di vista. Del resto se si è tutti d’accordo (non contraddire per educazione ! ho letto in un commento) che gusto ci sarebbe?
 
Essere tolleranti non è mica poi tanto bello. Tollerare significa sentirsi superiori,  non accettare la diversità. Qui, in questi nostri spazi, abbiamo la grande opportunità di in(s)contrarci con tante persone diverse e lontanissime  e invece, anche inconsciamente, ci aspettiamo che siano speculari a noi, stesso approcio, stessa dialettica, oppure che tacciano garbatamente.
“Il tuo blog è il tuo spazio e dunque sarebbe maleducato dissentire, Così come non diresti ad una tua amica che la sua adorata cassapanca è uno schifo”(anche questo ho letto in un commento, a parte che tra ‘è uno schifo’ e ‘a me non piace’ ce ne corre).
Non credo sia così: il blog è il luogo cui affidiamo parte dei  nostri pensieri ed i pensieri non sono una cassapanca ma cassa di risonanza, di elaborazione di emozioni che maturano in noi e che liberaMENTE poniamo in rete per condividerne il senso.

Monomaniaci fastidiosi  che scadono anche nella violenza e nella volgarità verbale ci sono, ci sono i marpioni un po’ mano morta  da autobus  ma, o io sono estremamente fortunata perché me ne sono capitati/e pochi/e,  al dunque  premo il tastino che blocca e lì finisce.
L’ultimo vezzo  è aprire un blog chiuso a inviti “perché così tra noi si ragiona meglio” (altro commento).
Bene ma allora quella enorme potenzialità di confronto come avverrebbe?

 
Se a volte a me prende lo scoramento e la voglia di abbandonare il blog è per la ragione inversa, cioè perché i commenti sono pochi, brevi o gentilmente superficiali.
Forse che in autobus non vi è mai capitato il mezzo matto, il porcello,  la donna che strilla al cellulare, vi è mai successo che qualcuno vi urlasse “Ah booona”? oppure che qlc frenasse a due centimetri da voi? e allora? Non si esce più di casa?
 
Quando tutto è detto, io tiro innanzi e premo Pubblica a questo mio, un po’ logorroico, ultimo post.
Come avrei potuto fare con i 140 caratteri di twitter?
 
“Amo il mio spazio http://sherazade2005.splinder.com/ lì mi sento padrona, libera di dire senza i lacciuoli di questi dannati 140 caratteri qlc di completo”.
 

Una bella citazione di Steve Jobs riportata ovunque (ma perché bisogna morire per (non) sentirsi dire tante belle parole?)  è:
Stay hungry stay foolish
letteralmente: Siate affamati (del nuovo) e folli (qb per non osare)
.

 

Annunci

36 thoughts on “Stay hundry, Stay foolish

  1. Kaliparthena ha detto:

    Io la penso esattamente come te. Anch'io vedo il blog come una spazio di confronto e non un luogo dove per cortesia si dà sempre ragione alla padrona di casa. Ed anch'io non credo abbia senso avere un blog aperto solo ad alcuni. Quando un mio post suscita critiche, quando le mie idee vengono messe in discussione, io sono contenta; perchè non sono certo i complimenti ad arricchire… Meglio le critiche costruttive e gli scambi di idee. Inoltre credo che si possa essere cordiali anche dissentendo, discutendo e facendo polemica. Mentre dire a una persona "hai ragione", quando pensi il contrario, è ipocrisia.
     

  2. romanticaperla ha detto:

    Nel mio spazio mi diverto un pò con la grafica un pò scherzando è praticamente un gioco.
    Anch'io a volte vorrei chiudere, ma poi mio fratello mi dice maddai perchè, ed allora qualcosa viene fuori..
    Ho conosciuto belle persone come te mia dolcissima sherina, e mi dispiace se a volte ti aspetti confronti o pareri che non arrivo a darti, l'importante è che ci sei con le tue a volte buffe pagine mi piace leggerti.

    dolce notte !!!♥
    1 Bacione vany

  3. KatherineM ha detto:

    Io ho sempre visto il blog un po' come una seconda casa, un salotto dove incontrare amici e conoscere nuove persone. Mi ritengo molto fortunata perchè ho conosciuto veramente delle belle persone, come te, con le quali mantengo da anni rapporti di amicizia e di confidenza, dimenticandomi persino di non averle  mai effettivamente  incontrate fisicamente. Come succede tra amici può capitare di discutere, di dissentire, è del tutto normale ed è giusto che sia così, ovviamente sempre tenendo conto della buona creanza.

    A differenza di molti blogger io non tengo nascosto ai miei amici reali la presenza del blog, tanto è vero che molti di essi mi leggono, compresi i miei colleghi. Quasi nessuno commenta, ma lo fanno poi direttamente di persona e mi sgridano pure, perchè ultimamente scrivo troppo poco.

    Per quanto riguarda i blog privati, sono sempre stata la mia disperazione. Per prima cosa perchè non ricordo le password e devo sempre richiederle ai singoli proprietari e poi perchè mi sono capitate esperienze spiacevoli come, ad esempio, scoprire che alcune persone che ritenevo fossero miei amici avevano un blog  privato e non mi avevano invitata. D'accordo che ognuno a casa sua può invitare chi vuole, ma a me era sembrato proprio di ricevere una porta in faccia. E poi, perchè chiudere al mondo il proprio blog impedendosi di fare nuove conoscenze?

    Ultima cosa: grazie mille per la nomination!

  4. luigi7 ha detto:

    il blog deve essere un divertimento, un momento di relax, e vlendo di confronto…telo dice uno che qui dentro politicamente parlando è una mosca bianca (credo di essere l'unico leghista)..io accetto il confronto, anzi, avendo idee sempre diverse dagli altri, il mio è solo confronto e mai compiacenza, quindi ….
    però mi piace, mi confronto, e a volte imparo….
    guai se chiudi…

  5. sherazade2005 ha detto:

    nel ritaglio di tempo tra una tel e l'altra (di lavoro!) vorrei rispondere a 
    Luigi

    kathy ricorderà che avevamo tra i più assidui amici 911. Antonio, di cui purtroppo negli anni abbiamo perso le tracce, era un ragazzo del nord italia che faceva il pompiere da qui il suo 911 che stava per 11 settembre.
    Forse era fascista? sarebbe riduttivo.  Integralista. Se si parlava di cinema, musica divertimento, eravamo in grande sintonia anchi è con lui che ho conosciuto in gruppo che ora mi piace molto "The dream theatre":
    Su aborto, matrimonio, politica eravamo cane e gatto e le nostre discussioni erano accesissime e non finivano mai …bellissime. Ogni tanto ci scappava una parola di troppo e Kath alleggeriva la situazione.
    Questo non ha mutato la simpatia reciproca che ci univa anche nel fatto che avesse una fidanzata di nome Margherita (si saranno sposati?) ed a me era nata la prima'terza generazione" figlia della figlia di mio fratello) anche lei Margherita.
    Dunque TU, a parte il fatto che sei leghista  sei simpatico e….dai nn mi fare andare oltre che poi TI comprometto.

    sheragraziedellatuavicinanzaconabbraccioancorasoleggiato

  6. pyperita ha detto:

    Concordo con te, la discussione, se resta nei limiti della buona educazione, è stimolante, vitale in un blog. Io dico quello che penso, anche se cerco di non offendere, ricordiamoci che un blog non è facebook del mi piace.  

  7. sherazade2005 ha detto:

    Vany

    con te ho imparato ad apprezzare la presenza festosa, il tuo seguirci anche senza parole, ovvero non sempre 

    sheryina

  8. sherazade2005 ha detto:

    Pyperita

    esatto non è obbligatorio il 'mi piace', si volta l'angola per un altro posticino.
    Pero' è vero senza essere maleducati a volte piò succedere che la stringatura venga mal recepita e allora io sono per il chiarimento.

    sheraunabbracciosfiancatodalcaldoedaltraffico

  9. sherazade2005 ha detto:

    Kathy

    tu sei il nostro  'libro aperto. Una persona speciale di raro equilibrio e sensibilità.
    Davvero, come tu dici, si sono create anche tra noi delle comunanze anche nei diversissimi percorsi di vita. Ricordi le nostre paure per i figli che non studiavano?  La morte di mia mamma, di tuo papà, la malattia di tua mamma ci hanno fatto sentire vicine. Dove avremmo potuto conoscerci se non QUI? questa a potenzialità del web.
    Non ho che aperto e richiuso FB ma il BLOG è una grande risorsa umana.
    Anche Twitter non mi dispiace è più intimo di FB e i pensieri volano davvero come cinguettii.

    sherAlchyricordi?

  10. sherazade2005 ha detto:

    Kali' 

    a te che dire?
    discutere da te è molto piacevole a volte urticante  non per te ma per la durezza dogmatica di qualche commentatore . Il punto è che a me interessa il tuo blog.

    sheràbientot

  11. Lindadicielo ha detto:

    Se ti riferisci ad alcune amiche che hanno commentato il mio post precedente, me ne dispiace molto. Sono colleghe d'ufficio che parlano di lavoro su una piattaforma comune, senza avere rischi di essere scoperte. Io le conosco abbastanza bene e difendo la loro scelta di aver uno spazio su cui confrontarsi, facendo nomi e cognomi, in santa pace. Non vedo il male, sinceramente, se non sono interessate ad altro tipo di confronto.
    Per il resto: sono d'accordo con Pyperità; se tutto procede nei limiti della buona educazione, il confronto ha un senso; quando, si insiste, fino all'esaurimento, sulle proprie posizioni, volendo aver per forza ragione, lì no, lì si diventa maleducati e non lo sopporto.
    Ma sono scelte di base, Shera, Ciascuno vede il blog e lo interpreta come meglio crede; se tu, in casa tua, sei per battagliare, perché ti gratifica, ti soddisfa e ti arricchisce, chi te lo proibisce?

  12. timeline ha detto:

    Sono sette anni che scrivo nel mio blog, con molti alti e bassi.
    Nel tempo molti amici sono scomparsi – alcuni anche fisicamente non sono più su questa terra – altri sono arrivati.

    Ho sempre lasciato molta libertà di dire e non ho mai censurato commenti [tranne in un caso per motivi che però sono privati ], così come non ho accettato il silenzio di amici a me carissimi.
    Prevalentemente come sai è la poesia il filo conduttore delle mie pagine e la poesia a volte è poco commentata [io stessa in blog poetici non riesco a scrivere nulla] ma continuo a scriverne perchè ne ho bisogno, perchè credo – mi illudo – che il mondo abbia tanto bisogno di poesia…

    …poi ci sono i silenzi fisiologici, quelli che mi prendono all'improvviso ed allora non riesco proprio a commentare nulla…e mi dispiace dare l'impressione di scomparire perchè invece leggo silenziosamente, mi nutro delle parole degli amici per riprendere fiato….e credo questo sia parte del mio carattere, un po' solare un po' ombrosa…forse più ombrosa….

    …adesso, in questi giorni, sono particolarmente in affanno perchè il tempo mi manca del tutto….e ci sono giorni in cui nemmeno riesco ad aprire splinder…

    Blue

  13. Simonedejenet ha detto:

    Dopo avermi tirati in twitter per i capelli /ehm), te ne esci con questo post? 😛

  14. timeline ha detto:

    Errata corrige: ho riletto e mi sono resa conto di aver scritto un NON di troppo.

    _________

    Ho sempre lasciato molta libertà di dire e non ho mai censurato commenti [tranne in un caso per motivi che però sono privati], così come ho accettato il silenzio di amici a me carissimi.

    ______

  15. avante ha detto:

    Non so se alla fine sarò d'accordo con te,questione minima,ma so che qualunque cosa si dica in ogni blog di primo riflesso vien da dire male che vada,questo quel  che lascia come minimo è un'immagine di sè.
    Per i commenti oltre oltre le righe si può sempre  passare alla  sezione enfasi probabilmente qui  si raggiunge il senso vero delle cose.
    Eh…ehh…ehh…a Grisù  gli hai dato del fascista 😉  lo ricordo bene un bel concentrato di recriminazioni,sfoghi e principi che condividevo appieno.
    Dove sei mio pompiere…

    icommentisonoquellichesononondeitrattatisAAApienziali maturimanicheèmeglio

  16. sherazade2005 ha detto:

    Linda
     
    mi spiace tu abbia vissuto il mio post come un fatto personale negativo.
    Io non ho rivolto  accuse ma ho semplicemente espresso la mia  opinione rispetto a quello che penso io (e magari qualcun'altro/a) dell'utilizzo  del blog, della blogsfera,  e dei relativi commenti.
    Il vezzo dei blog chiusi ad inviti non appartiene solo alle persone cui tu fai riferimento, è un po' più vasto.

    Quella che tu definisci "casa Tua" non vuole essere la Caporetto dei commenti, dico solo che a me piace anche  il contradditorio quando è, può essere, costruttivo. 

    Probabilmente qualcosa di cui tu hai accennato da te ti  ha turbato e messa sulla difensiva. Non vedo altre spiegazioni.

    sheracheilbuongiornoportimaggiroeserenità

  17. sherazade2005 ha detto:

    AAAh

    ecco un altro AAAntico compagno di sventura volutamente non menzionato perchè all'epoca solo indefesso commentatore 

    Grisù! non mi pare che fossi io a dargli del fascista ma lui a rivendicarlo.
    E cmq era un giovane molto attivo e pieno di forza. Mi spiace di avere perso ogni sua traccia.

    Hai ragione più che i nostri post noi siamo i nostri commenti.

    sheragliocchisemichiusimantenninevibranti

  18. KatherineM ha detto:

    Come sempre sei troppo buona nei miei confronti e mi sopravvaluti, comunque grazie per le belle parole con cui mi descrivi! Del nostro amico Grisù mi rimangono un numero di telefono e un contatto skype, ma in nessun caso il giovanotto ha risposto ai miei richiami. Che abbia cambiato sia il numero di cellulare che l'indirizzo skype?
    Evidentemente non vuole farsi più trovare, altrimenti ci avrebbe fatto conoscere i cambiamenti.
    In ogni caso proverò ancora…non si sa mai!

  19. Kaliparthena ha detto:

    Grazie, Shera. Per me è un grande onore che una persona intelligente e colta come te trovi interessante il mio blog.

    Luigi, tu sei la dimostrazione del fatto che ci sono anche leghisti aperti al confronto, moderati e persino simpatici.

  20. sherazade2005 ha detto:

    Simone dejjj

    ti ci ho tirato su twitter ma mi sembra che te la sei data a gambe. Vergogna 

    sheradicheinfondomicatimangio

  21. sherazade2005 ha detto:

    Blue

    il piacere ed a volte tristezza mista a disillusione/speranza rendono per me il tuo blog un posto da avvicinare in punta di piedi perchè si percepisce il tuo essere riservata anche negli elogi appena azzardati.
    Eppure quando si crea sintonia, azzardo? empatia un 'ci sono' a me fà piacere. Ripeto "a me" ma se tutti fossimo uguali … casualmente qualche giorno fà ero arriva non so come ad aprire all'interno del mio account una pagina dove veniva dato il rendiconto del n.ro di post, visite e commenti. Dove le visite risultano di molto superiori, ma proprio tanto, rispetto ai commenti.

    sheraunabbracio

  22. sherazade2005 ha detto:

    Kali

    non mi fare arrossire per complimenti che non mi calzano! 
    Sai? Il mio "grande capo", quello a cui devo buona parte della mia testolina,
    quando io manifestavo il mio stupore di fronte alla sua cultura e capacità di associarla a un articolo, ad un saggio, mi rispndeva "é mestiere":

    Lui esagerava ma ascoltare, vivere in un mondo stimoltante e 'colto' aiuta chiunque abbia le antennine ben sintonizzate: questo ho cercato di fare io ma, credimi, è assai poca cosa per me è come avere una grande torta e poterne mangiare solo una fettina.

    sherabuonacenaconvellutatadizuccachetenepare

  23. sherazade2005 ha detto:

    ps   x kali

    Personalmente penso che il blog non debba necessariamente essere un esercizio di bella scrittura ma, appunto, scambio di pensieri espressi ognuno nel suo modo, dalla sua lati-longitudine.

    hai ragione Luigi è 'mitico' e 'anomalo' anche xchè ama i ColdPlay.

  24. sherazade2005 ha detto:

    Kat

    sai come io sia restia ai complimenti non sentiti.
    Esprimo nei tuoi confronti solo quel che ho vissuto leggendoti.
    Il modo alla fine sereno e aperto alla speranza di raccontare il mondo che ti circonda e fà parte della tua vita.
    La storia del cancello elettrico impazzito mi ha fatto morire dal ridere; e poi uno degli ultimi il tuo scolaro che si ordina sacerdote, la laurea di tuo figlio, vado avanti?
    Sei l'incarnazione di un aggettivo abusato e spesso usato fuori luogo:

    "Tu sei so-la-re"

    sherauninchinomoltogiapponese

    ps di 911 anche io ho dei recapiti rimasti senza riscontro da anni.
     

  25. avante ha detto:

    Vabbè shery …. dopo aver consegnato la  Palma d'oro , il   Leone D'oro  l'orso di  peluche  e  la  tastiera d'argento  ai vari  bloggisti  dobbiamo sì o no aspettarci(ormai ti sei espressa) il tuo pamphlet?.Attenta che siamo tutti indignatos ovviamente  acquistiamo tuttosu carta riciclabile  a  costo moderatissimo.

    sipreparaunpodipioggiAAAefinalmentecieravamoseccatideltutto

  26. anonimo ha detto:

    ciaosheraffamatamicamia

    Qui banzai43 dal proprio "spazio di confrono" aperto a tutti i NON maleducati. 

    Ai maleducati no, anche se riescono ad intrufolarsi ovunque, ma con poco gusto tant'è che, dopo un poco, evaporano e più non si presentano.

    A Te, mai splendida amica un abbraccio da
    banzaichetantotivuolbene43 e buona domenica pertuttoilgiorno.

  27. romanticaperla ha detto:
  28. KatherineM ha detto:

    Ancora grazie, cara amica, per le sempre buone parole che mi dedichi. Se ti ha commossa il mio post sull'alunno sacerdote, ti commuoverà sicuramente anche l'ultimo scritto sulla sua prima Messa.  Purtroppo, legata come sono all'accudimento di mia madre, mi sono persa la sua ordinazione e forse la mia prima ed ultima occasione di vederne una. C'era un pullman organizzato che partiva dalla mia città proprio per portare amici e parenti alla cerimonia. Resta il fatto che anche la sua prima Messa è stata per me un'emozione molto forte e non oso pensare cosa avrei provato se l'avessi visto là, steso per terra, a ricevere il Sacramento.

    In questi giorni invece è capitato sul blog un mio alunno attuale di seconda media, è marocchino, e ancora non sa scrivere bene in italiano, ma mi ha promesso, nei commenti, che il mio blog "lo legera tuto" perchè gli è proprio piaciuto e in classe mi ha guardata con occhi nuovi e maggiore attenzione ( è uno di quelli un po' birichini e non sicuramente un alunno modello). Magie del blog!

  29. sherazade2005 ha detto:

    Kathy

    "MAGIE del BLOG"

    è ONNICOMPRENSIVO, così come le 'contro'magie portano a perdere per strada, per incomprensioni e piccole prese di posizione, parte di percorsi.

    sherabuonadomenicadaunaRomasoleggiatachebrillaperladesolazione

  30. anonimo ha detto:

    Ho letto tutto il tuo post… ma non tutti i commenti .-) il tempo di questi tempi per me è tiranno….. concordo su quanto hai detto del blog…
    nella frase di jobs hai fatto bene a specificare…avrebbe potuto essere interpretata secondo il berlusconismo…. 😀

    Ciao!!

     

    MarcodaunNEdovelalegasistasuicidando(oppsvolevodireromanizzando)

  31. sherazade2005 ha detto:

    Il mio pamphlettinOOOO?  suvviAAA
    siamo nell'era del e-book e tutti aggiornatissimi. 
    Facendomi seria,  vorrei dire che c'è qualcosa di profondamente intimo che personalmente non consegnerei mai alla lettura di chicchessia perchè sarebbe come strappare brandelli di carne (o di anima?).
    Limpidi fino a che punto. E fino a dove lo siamo con noi stessi?

    sheraRomachescempiononepoteteavereideacomeilsolesiaimpietoso

  32. sherazade2005 ha detto:

    marcoNE

    pirpi'piripìpiripì.

    Brutta aria tira lassu nel NE. Hai ragione a rimarcare il senso dell'esortazione di jobsxchè quasi tutti non ne hanno messo in evidenza la forza propulsiva. Un geniaccio uno che ha cavalcato e spolpato il mercato attraverso tanta 'folle' capacità di osare.

    sheramammamiameso'ncartatac'hodettomai?

  33. leggerevolare ha detto:

    non sopporto i blog chiusi ad invito… sono spocchiosi eppoi è proprio il confronto e lo scambio il sale della vita…

    a volte qualcuno scrive qualcosa di inopportuno e pazienza – gli rispondi e amen – 

    Amo anche io il mio spazio blog… è il diario dei miei pensieri e della mia vita, come non potrei?!!  

  34. sherazade2005 ha detto:

    leggerevola(e)re

    ma grazie della tua apparizione! Per un blog un commento inatteso è
    una grande soddisfazione se poi il commento è, come in questo caso, in sintonia …che musica 

    sherabienvenidallaprox

  35. crimson74 ha detto:

    Ho aperto il mio blog spinto per lo più dalla necessità di comunicare, e come motivo secondario per avere, ogni tanto, una sorta di 'sfogatoio'. Non sbavo per avere decine di commenti chilometrici, mi basta che qualcuno passi, mostrando di apprezzare o dissentire; finché avrò qualcosa da dire, lo terrò, poi chissà… in passato mi sono posto il problema, ma alla fine mi sono reso conto che farsi di questi problemi (come fino a quando portarlo avanti, o ogni quanto pubblicare, o dare attenzione alla quantità di visioni e commenti) è tutto sommato inutile: il blog è uno spazio proprio, che ognuno si gestisce come vuole, scrivendo se ha qualcosa da dire e se gli va, senza porsi altre questioni…

  36. sherazade2005 ha detto:

    Crimson

    mi sembra che sia un po' l'idea di tutti noi.
    Eppure qualcosa non ha funzionato in questo mio "post-pensiero" mi sembra di avere già annoverato delle defezioni – per me – ingiustificate.
    Ecco, una ragione per defilarsi è crearsi dei finti problemi.
    "Sfogatoio" mi piace .

    sherainunatristegiornatadilutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...