….

.

Steve Jobs. 1955-2011
solo un Grazie!

=================================================================


C’era una volta,
 
una ragazzina montenegrina diciottenne, piuttosto smaliziata e miss qualche cosa,  che svela il suo amore sbocciato  prepotente nel 2009  per un ricchissimo uomo di 75 anni appena compiuti:
In amore l’età non conta!”.
Un romano verace ribatterebbe .
 “Vabbè ma alletto che je racconta?”
ma Lui è un gran barzellettiere e il divertimento è assicurato.
 
Ora io non sono forte in matematica eppure salta subito agli occhi un divario di 53 anni.
Voglio fare altri due conti. Tra 10 anni (omnia vincit amor), la dolce fanciulla ne avrà circa 30/35 e Lui andrebbe impettito nel suo busto verso i 90, vivo e veget(ale)o perché il suo medico di fiducia ha assicurato che
 “Farò in modo che viva almeno fino a 120 anni!”.
 

Chissà perché qualcosa mi suona falso in questa giostra di numeri ed è colpa mia  perché sono di parte, visto che Hugh Hefner, non a caso anche lui multimiliardario, fondatore dell’impero Playboy,  alla tenera età di 85 anni stava – e dico stava perché la sposa se l’è data a gambe il giorno prima delle nozze –  per sposare la sua ultima coniglietta di appena 25,  e dunque la differenza di età accomuna questi due grandi a(r)matori.
Che il mio giudizio sia viziato forse perchè il primo è a tempo perso anche presidente del consiglio di un Stato e il secondo per tutta la vita di mestiere ha lucrato sulla bellezza e la giovinezza delle jeunnes filles en fleur?

 
In una intervista il baldanzoso, e anche super ricco, Flavio Briatore (appena sessantenne coniugato con tal Gregoracci di anni 32 e da poco padre di un Falco) molto ingenerosamente ha ammesso che essendo ormai lui avanti con gli anni si sentirebbe ulteriormente rattristato ad avere accanto una donna più o meno sua coetanea:
“Una giovane donna, bella, soda e piena di vita, ti porta il sole in casa”.
 

In linea di principio come dargli torto? Ma??? Come mai se questo benedetto Amore è cieco e gli anni non contano, come mai un affabile signore sull’ottantina e solo, anche se con pensione dignitosa, non riesce ad affascinare niente di più che una gentile badante stipendiata e con contratto a…fine vita, lapsus! a tempo determinato.
 

Pecunia non olet? oppure mi sfugge qualcosa?

Hugh Hefner e la quasi sposa fuggita