Il simbolismo nel Gattopardo

Bisogna che tutto cambi perchè tutto resti com'è
 
disse Tancredi al Principe di Salina, suo zio, che gli rispose:
 

“…e dopo sarà diverso, ma peggiore”.
 
“Eggià… ” 

pensa la sottoscritta affranta battendo il tempo col piedino.

 

...ieri (ascoltate attentamente il testo)


e oggi

e domani? domani sara, magari, "un altro giorno" prendendo a prestito l'ottimismo dell'indomabile Rossella?