A dream is just a dream

Mi sono seduta al computer, qualcosa avevo già sentito alla radio in macchina di un colloquio telefonico Berlusconi-Obama .
"Sì a interventi  mirati chiesti dalla Nato, Parlamento sarà informato".
Insomma il via libera a bombardamenti sulla Libia.
Com’è buffo e labile e terribilmente inquietante questo concetto di portatori di pace (armata)  del quale si continua a millantare mentre proprio coloro che dovrebbero essere aiutati sono i primi a soffrire e a morire per mano amica.
 
Altre le notizie che vorrei leggere e le ha accennate con caustico umorismo Giacomo Papi ed io come lui auspicherei una statistica degli stati d’animo, un Istat delle emozioni:
“Lacrime: -3,5%,
Tasso di cortesia, in Europa va peggio solo la Grecia,
Sorrisi: + 6% annuo (ma un giovane su tre è ancora corrucciato)
Tono di voce : mai così pacato dal 2001,
Vola ad aprile il canto della strada  (c’entra qualcosa la colombella pasquale, chiedo io?)".
 

Niente a che vedere con la realtà. Un desiderio relegato a sogno. Non svegliatemi, non ancora.