AAA escort (s) :

 

Dal dizionario dei sinonimi:

 

bagascia, meretrice, passeggiatrice, prostituta, donna di malaffare,donnaccia, svergognata, sgualdrina, troia, vacca, zoccola, lucciola, donna di facili costumi, donna di strada, peripatetica, cortigiana, etera, putta, baldracca, battona, ragazza squillo…” 

 

Direi dunque puttane (e sinonimi)  quelle che si trovano sui bordi delle strade e che si incrociano lungo le strade isolate o i vialoni periferici intorno  alle grandi città in genere.
Fino al provvidenziale avvento del web vi era anche una categoria intermedia che ‘passeggiava’ nelle vie del centro, o stazionava davanti ai grandi alberghi e che, per una cifra abbastanza ragguardevole portava il ‘cliente’ in una stanza o in un pied-à-terre.
Ora con i siti internet ricchi di documentazione fotografica basta un clik e ‘l’utilizzatore finale’ fa la sua scelta e  giunge a domicilio.
 
Le escort(s) che forse potrebbero essere parificate alle ex squillo, sono per lo più ragazze molto giovani, assai appetibili e decisamente senza scrupoli con tanto di book fotografico e agente pubblicitario,  che sotto le mentite spoglie di studentesse volenterose, giovani madri vedove,  o semplicemente spinte da desideri di immediata notorietà, in soldoni svolgono anche loro il mestiere più vecchio del mondo con parcelle (non dichiarate e in nero) a molti zeri che svarecchinano il termine rendendolo asettico e quasi elegante ma che continua ad avere nelle sue molte accezioni solo e sempre lo stesso significato che indica:

 

l'attività di chi offre prestazioni sessuali, dietro pagamento di un corrispettivo in denaro.…L'attività, fornita da persone di qualsiasi orientamento sessuale, può avere carattere autonomo, professionale, abituale o saltuarioL'uso del termine non è univoco e a seconda del Paese, del periodo storico o del contesto socio-culturale può includere qualsiasi atto sessuale e qualsiasi tipo di compenso anche non in denaro…”

 

 Ecco perché mi indigno quando volutamente e  in mala fede si vuole fare un rapporto tra l’utilizzo del corpo di codeste  escort (e solo loro perchè le puttane, puttane sono e tali restano) con le battaglie (in questo caso sessuali) delle femministe che rivendicavano la libertà a un rapporto pa-ri-te-ti-co e non subalterno del loro corpo.

 

E visto che  mi piace parlare sempre di me, ritengo che, tenuto fuori il brevissimo periodo del mio matrimonio, rivendico di essere sempre stata una donna libera di scegliere il proprio compagno, ammetto il mio ‘vissuto’  ma siccome non ho mai fatto mercimonio del mio corpo, né sono scesa mai a compromessi ammiccanti non posso accettare che la mia cultura che dal femminismo trae le sue ragioni di coerenza e rettitudine nei confronti nel ‘maschio’  finisca in un grande calderone che per assolvere ben altri comportamenti infangano me e,come me,tante altre donne.

 .

L’amore ( anche quello fisico) è una cosa meravigliosamente coinvolgente ricco di pathos e di incognite e non deve essere mortificato da un do ut des che lo riduce a merce di scambio.

 

 
.
 

Annunci

48 thoughts on “AAA escort (s) :

  1. Lindadicielo ha detto:

    E allora, andiamo tutte, domenica!
    Il minimo che possiamo fare è rivendicare la nostra intelligenza, la nostra cultura, la nostra forza, perché siamo persone non pezzi di corpo. Senza rinnegare, anzi, consolidando le nostre lotte passate e quelle delle donne che ci hanno creduto, con noi e prima di noi.
    Un bacio, mia cara.

  2. Simonedejenet ha detto:

    Chi fa confusione fra le due cosa appartiene a quella categoria che unisce escort e utilizzatori finali, non affaticarti a distinguere 😉 Che poi, Fede e Minzolini non sono forse escort? E Feltri? Il mercimonio si può fare con qualunque parte del corpo …:P

  3. pyperita ha detto:

    A certe persone che difendono l'indifendibile conviene   fare paragoni che non hanno nessun fondamento ma magari fanno presa tra le persone meno colte, meno critiche.
    Io provo solo un grande senso di schifo e vergogna per come certe donne si riducono, pur di fare soldi in modo facile.
    Sentivo alcune intercettazioni ieri  in cui una madre chiedeva alla figlia quanto fosse stata pagata e sembrava una conversazione surreale, allucinante.
    Però poi questo Paese è contrario su tutte le questioni dei diritti.
    Che altro possiamo dire?

  4. sherazade2005 ha detto:

    Pyperyta

    difendono l'indifendibile ma anche una logica, una casella in cui noi tutti veniamo definiti per i nostri , per la scelta di nostri comportamenti.

    Ieri sera un super professore sulla sessantina si meravigliava che 'certe' figlie del femminismo siano state le prime a puntanre il dito, DIMENTICANDO come la compra-vendita fosse assolutamente assente.

    E così come non si sono vergognati di sbattere in prima pagina una giovane Veronica Lario a seno nudo adducendo che "Chi è senza peccato scagli la prima pietra" per quel che mi riguarda scaglio un macigno e ripeto che  non voglio essere accumunata a escort/puttane perchè il mio corpo non è mai stato merce di scambio.

    E rispetto alle  intercettazioni che tu dici, quando mia madre non ha più potuto tenermi in casa ed io facevo le mie esperienze la sua domanda, la sua preoccupazione era.
    "SEI STATA BENE? SEI FELICE?"

    sheraPYperytainpiazzail13 

  5. sherazade2005 ha detto:

    simone,

    certo che sì: c'è chi per il potere ha venduto le sue stesse figlie (vedi Madri che cita Pyperyta) e chi ha venduto il suo sedere prono.

    sheraunabbraccio

  6. sherazade2005 ha detto:

    Linda

    il 13 e speriamo che sia una bella giornata di sole.

    sheraunabbracciobellobellotiepidotiepido

  7. sherazade2005 ha detto:

    sheraprontetutte?

  8. Kaliparthena ha detto:

    Sai cosa trovo sia sbagliato? Che a scendere in piazza debbano essere solo le donne (e gli uomini amici delle donne), mentre all'attuale situazione dovrebbero ribellarsi tutti gli amici dell'Italia, siano essi maschi, femmine, ermafroditi, transessuali… 
    E' sicuramente sbagliato che qualsiasi donna  punti il dito contro una prostituta, perchè non sono loro quelle che devono essere giudicate. Chi sceglie di vendere il proprio corpo, a me personalmente fa pena. E' chi acquista il corpo in vendita, che mi fa indignare.

  9. sherazade2005 ha detto:

    Kali'

    le manifestazioni sono indette dalle donne in quanto 'parte lesa' in questo
    – uso un termine delle intercettazioni – 'puttanaio e agli uomini che le rispettano come donne.
    Il discorso delle puttane di mestiere ha risvolti che vanno dalla libera scelta alla coercizione violenta e sono per me al di sopra del mio personale giudizio che, invece, si punta sui loro sfruttatori e fruitori, come dici giustamente tu.

    La mia e la nostra indignazione è per l'uso che le cossiddette ESCORT fanno della compravendita del loro corpo senza il minumo pudore se non quello di non volersi definire tout-court per quello che sono.

    Ma soprattuto NON voglio permettere che per assolvere loro la mia vita sentimental-sessuale venga paragonata alla loro per le ragioni che sopra ho spiegato.

    sheradicooooorsacena

  10. romanticaperla ha detto:

    La parola "prostituzione" deriva dal verbo latino prostituÄ•re (pro, "davanti", e statuere, "porre"), e indica la situazione della persona (in genere schiava) che non "si" prostituisce, ma che, come una merce, viene "posta (in vendita) davanti" alla bottega del suo padrone. Questa origine richiama quindi la condizione storicamente più abituale della prostituta, la quale non esercita autonomamente la sua professione, ma vi è in qualche modo indotta da soggetti che ne sfruttano il lavoro traendone un proprio guadagno (c.d. "protettori").

    Non commento, ci sono troppe donne ambigue che pur di fare carriera e soldi sono disposte a tutto e a tutti.
    Secondo me sono anche furbe più di noi che siamo persone romantiche attaccate ai valori e alle tradizioni.
    Buonanotte Sherina a te e a tt t i tuoi lettori.
    ♥ vany

  11. timeline ha detto:

    Sottoscrivo.
    Parola per parola.

    [grazie anche per il quadro di chagall nel commento al post precedente…]

    Blue

  12. luigi7 ha detto:

    escort e amore sono 2 parole che non si legano tra loro…tuttavia io una escort triste non l'ho ancora vista..

  13. Masso57 ha detto:

    Detto fuori dai denti: pur di difendere l’indifendibile (alias, l’utilizzatore finale) i media si stanno scatenando a prendere per i fondelli la gente in un marasma senza precedenti nella storia. Già il ricorso al termine “escort” è fuorviante: un tg che dica “le presunte escort ospiti del premier” dà una idea totalmente diversa dalla cruda realtà di “tizio si porta le puttane nelle residenze di Stato”. Sull’uso (ed abuso) del corpo delle donne non si parla mai abbastanza: e non solo negli eventi che riguardano i potenti, ma anche nelle nostre più misere vite quotidiane. Lo stesso uso che ne fa la tv, indirizzata alle masse per rincoglionirle, fa parte del terribile gioco al massacro. Io il 13 scenderò in piazza al vostro fianco, perchè la sola idea di essere confuso con quelli che giudicano le donne come quarti di manzetta o buchi da riempire (scusa la volgarità, ma questi sono i toni ricorrenti, li uso solo per spiegarmi) mi fa ribrezzo. Brave, ragazze: la vostra forza è la forza di tutti!

  14. crimson74 ha detto:

    Questa è l'ennesima opera di mistificazione: si pone sullo stesso piano la 'libertà sessuale' di quei tempi, che era comunque sinonimo di una battaglia per uscire da una società patriarcale nella quale la donna 'doveva starsi zitta, starsene in casa e quale calcio ci stava pure bene0 col mercimonio del corpo, più o meno disinvolto che si è imposto nel mondo d'oggi… In realtà oggi c'è bisogno di una ribellione e di un'analoga battaglia non in senso moralista, ma di eguale liberazione, in cui la donna veramente sia libera di fare del proprio corpo ciò che meglio crede, e non sia costretta a utilizzarlo come merce di scambio…

  15. sherazade2005 ha detto:

    Luigi

    alla tua battuta rispondo con un'altra: "I soldi non fanno la felicità (io mi chiedo quale ma si sà sono una 'cervellotica) ma AIUTANO!"

    SHERAUNABBRACCIOCASTOCASTO

  16. sherazade2005 ha detto:

    Masso,

    ieri sera la Susanna Camusso dalla Dandini ha sottolineato qlc che è un po' uscito dai riflettori: che queste 'escort' alla fine non solo hanno riconosciuto di avere avuto soldi (parecchi) o aiutinio di vario genere, ma alla fine nell'occhio del ciclone mediatico saranno le vsole a essere  'sputtanate' ed infine che il 13 non si manifesta contro di loro ma bensi per dire
    BASTA
    a questo massiccio svilimento e alla mentalità berlusconiana che le donne – quelle decenti – siedono sulla loro fortuna e le altre sono rompipalle.

    Lasciamo stare poi la mistificazione improponibile che "così fan tutte" dall'avvento del  femminismo perchè – mi ripeto – il femminismo ha voluto gettare le radici di un rapporto paritetico  (e non peripatetico!) – privo di mercimonio o di promesse di… – tra uomo e donna riconoscendo alla donna la liberta delle sue scelte in amore o sesso che fosse.

    GrandeMassimoinsiemeconvoiuominigentilil13

  17. Kaliparthena ha detto:

    "Puttana" è un epiteto che viene utilizzato spessissimo, nella maggior parte dei casi a sproposito. Ho sentito spesso definire "puttane" donne che hanno una vita sessuale intensa e libera. Questo, però, è  un rimasuglio di cultura maschilista. Se un uomo ha tante storie è un fico, se una donna ne ha altrettante è puttana. Perciò hai ragione nel voler distinguere nettamente tra chi vende il proprio corpo e chi ha una vita sessuale libera.
    Non sono d'accordo, però, nel considerare le donne parte lesa di questo "scandalo bunga-bunga". Tutti gli italiani, a mio parere, sono parte lesa, indipendentemente dal fatto che siano di sesso maschile o femminile.

  18. KatherineM ha detto:

    Le donne che si trovano sulla strada sono spesso costrette a farlo, così come sono costrette a consegnare i guadagni ai vari "protettori", che qualche volta sono pure cosiddetti amici o fidanzati. Non sono certamente ricche e vivono una misera vita nella notte, nella paura che qualche pazzo le uccida o le picchi, come a volte succede.
    Le escort lo fanno per guadagnarci fama e ricchezza, elegantemente vestite,  in ville di lusso ( altro che accanto ai fuochi per scaldarsi in mezzo alla campagna!). Credo che non si possano proprio fare paragoni e, sicuramente, le peggiori sono le seconde.
    In quanto alle donne che vivono serenamente le proprie storie, fatte non solo di sesso ma anche di rapporti umani, dialogo e  rispetto, credo  non ci sia nulla da dire, confrontare o eccepire. Sono sicuramente lontane anni luce dalle altre due categorie.

  19. sherazade2005 ha detto:

    Crimson

    è proprio quello che intendevo io : non falso moralismo ma distinzione dalle mistificazioni. Mio figlio dice che quello che passa è "offensivo'  per l'intelligenza delle persone. Ma davvero c'è tanta ignoranza?

    sherabuonanotte

  20. sherazade2005 ha detto:

    kathy

    anni? secoli di luce! Si potrà dire? mi sà di no 

    sherabuonanottecaraamicalassù

  21. sherazade2005 ha detto:

    Kali

    hai ragione ma al di là di tutto queste ragazze alla fine pagheranno giuridicamente. Certo a dirla tutta è la classe maschile 'sana' che ne esce malconcia. Del resto quale mestiere potrebbe offrire così tante possibilità di impiego  senza una forte richiesta??? 

    Il mondo delle donne diseredate nonostante i molti tentativi e la buona volontà continua ad offrire la sua mercanzia incontrando il pensiero maschile che avrebbe avuto tutto il tempo di progredire e che al contrario pare che nonci arrivi. Non la pace dei sensi ma la parificazione tra i sessi?

    sheraforsedicoscempiagginimasonoancorapresadaLeVitedegliAltri

  22. luigi7 ha detto:

    ma scusa, hai valutato il quoziente intellettuale di certe persone? sono escort, e sono fiere di esserlo: ben pagate in cambio di sesso (poi col premier è sempre da dimostrare)..vita facile, e che vuoi di piu? darla per darla, almeno cosi ci guadagnano pure no? è una loro scelta…deprecabile, ma sempre loro..

  23. stefanover ha detto:

    oh… mamma mia !!!!

    premetto che il sesso a se stante è di un noioso che biscardi mi è più divertente…

    quindi assolutamente ritengo indissolubile l'amore dal sesso, e lo sa bene chi a provato la differenza che fa… (mica fronzoli!)

    se poi uno deve pagare per farsi pastrugnare il pistolino…
    beh, allora scusate ma è proprio un pover'uomo…
    un puzzone, maleducato, ignorante, pelato piccolo e grasso.

    a me mai capitato, oh si vede che son bello pulito, brillante,
    simpatico, alto, magro, intelligente e con i miei capelli al loro posto…

    innamorarsi però è così bello che si può quasi fare a meno del sesso !

    misero è colui che non ha mai provato… misero e meschinello !

    p.s. la mia yundai accent era straordinariamente meglio di qualsiasi escort !

  24. sherazade2005 ha detto:

    Luigi

    quello che per me, e dico per me e pochi altri, è triste è che questa libera scelta a me sembra – come dire? – un po' pilotata proprio x  quello che dici tu.

    E cmq non si investe sul futuro perchè come 'bene' è un bene deperibile in pochi anni (trentanni son già troppi).

    sherallaprossima

  25. sherazade2005 ha detto:

    Ste'

    amare è una cosa bellss, anche soffrire per amore .

    Ma anche un buon sesso, cioè la dico meglio,  un' amitiée amoureuse doce c'è rispetto e complicità…'zomma.

    sheralloratuttokperilfigliolinodellasallyinasequandoverràxorabaci

  26. sherazade2005 ha detto:

    ps.

    per le pulzelle CONFERMO che stefano è proprio di tutto di più ma sopratutto ha un grande ccccccccccUORE, davvero.

    shery

  27. Lindadicielo ha detto:

    di Concita De Gregorio, l'Unità, 8 febbraio 2011
    […] Carla Corso, una donna di 65 anni che è stata ed è leader del comitato per i diritti civili delle prostitute, ci racconta oggi perché aderisce alla manifestazione. Dice, a un certo punto: “Noi eravamo in lotta contro il mondo, volevamo rompere l'ipocrisia, queste ragazze non sono contro ma sono funzionali al sistema”. Il femminismo è stato un movimento politico portatore di diritti. Le ragazze che negli anni Settanta non erano nate, quelle che come me andavano alle elementari non hanno combattuto quella battaglia: ne hanno goduto i frutti. Ma i diritti non sono dati per sempre, vanno difesi: con la cultura, con la consapevolezza.[…]

    Ha colto il cuore del problema…

  28. Kaliparthena ha detto:

    Shera, è proprio vero. La legge del mercato parla chiaro: dove c'è molta offerta significa che c'è anche molta domanda. Gli uomini che cercano sesso a pagamento sono, a quanto pare, moltissimi. Per me è una cosa incomprensibile… come possono non sentirsi umiliati? Mah…

    Katherine, hai ragione: tra le prostitute ci sono grandi differenze (ci sono le schiave e quelle che lo fanno per scelta, quelle che rischiano sulle strade e quelle che si concedono solo a facoltosi clienti vip); ma, come ha detto giustamente Luigi, va considerato il quoziente intellettuale di certe signorine tutte silicone e pochi neuroni.

    La chiamavano bocca di rosa
    metteva l'amore metteva l'amore
    la chiamavano bocca di rosa
    metteva l'amore sopra ogni cosa.
    Appena scese alla stazione
    del paesino di Sant'Ilario
    tutti si accorsero con uno sguardo
    che non si trattava di un missionario.
    C'e' chi l'amore lo fa per noia
    chi se lo sceglie per professione
    bocca di rosa ne' l'uno ne' l'altro
    lei lo faceva per passione.
    Ma la passione spesso conduce
    a soddisfare le proprie voglie
    senza indagare se il concupito
    ha il cuore libero oppure ha moglie.
    E fu così che da un giorno all'altro
    bocca di rosa si tirò addosso
    l'ira funesta delle cagnette
    a cui aveva sottratto l'osso.
    Ma le comari di un paesino
    non brillano certo d'iniziativa
    le contromisure fino al quel punto
    si limitavano all'invettiva.
    Si sa che la gente da' buoni consigli
    sentendosi come Gesù nel tempio
    si sa che la gente da' buoni consigli
    se non può dare cattivo esempio.
    Così una vecchia mai stata moglie
    senza mai figli, senza più voglie
    si prese la briga e di certo il gusto
    di dare a tutte il consiglio giusto.
    E rivolgendosi alle cornute
    le apostrofò con parole acute:
    "Il furto d'amore sarà punito -disse-
    dall'ordine costituito".
    E quelle andarono dal commissario
    e dissero senza parafrasare:
    "Quella schifosa ha già troppi clienti
    più di un consorzio alimentare".
    E arrivarono quattro gendarmi
    con i pennacchi con i pennacchi
    e arrivarono quattro gendarmi
    con i pennacchi e con le armi.
    Il cuore tenero non e' una dote
    di cui sian colmi i carabinieri
    ma quella volta a prendere il treno
    l'accompagnarono malvolentieri.
    Alla stazione c'erano tutti dal
    commissario al sagrestano
    alla stazione c'erano tutti
    con gli occhi rossi e il cappello in mano.
    A salutare chi per un poco
    senza pretese, senza pretese
    a salutare chi per un poco
    portò l'amore nel paese.
    C'era un cartello giallo
    con una scritta nera, diceva:
    "Addio bocca di rosa
    con te se ne parte la primavera".
    Ma una notizia un po' originale
    non ha bisogno di alcun giornale
    come una freccia dall'arco scocca
    vola veloce di bocca in bocca.
    E alla stazione successiva
    molta più gente di quando partiva
    chi manda un bacio, chi getta un fiore,
    chi si prenota per due ore.
    Persino il parroco che non disprezza
    fra un miserere e un'estrema unzione
    il bene effimero della bellezza
    la vuole accanto in processione.
    E con la Vergine in prima fila
    e bocca di rosa poco lontano
    si porta a spasso per il paese
    l'amore sacro e l'amor profano

    Io non voglio essere come quelle comari, che, anzichè prendersela con i loro uomini, si scagliavano contro Bocca di Rosa.
    Io non mi sent 

  29. KatherineM ha detto:

    Già…e poi Boccadirosa non riscuoteva sicuramente parcelle così stratosferiche, non  andava a fare "le ospitate"  nei locali, chiedendo fior di quattrini per la sua semplice presenza, e nemmeno andava a farsi intervistare in tv…
    Come sono cambiati i tempi!
    Certi uomini invece sono rimasti gli stessi…

  30. sherazade2005 ha detto:

    Cerco che NOOOO Kalipp

    che brutte le comari

    sherachepotrebbesserelasecondasxetu???

  31. sherazade2005 ha detto:

    Linda

    è come se tu mi avessi letto dentro perchè nel rispondere a Katherine volevo nominare
    Carla Conso e di Pia Covre
    che ho conosciuto,  direi una ventina di anni fà,  perchè la "Sezione femminile"  del mio partito si era resa disponibile a discutere dei diritti delle prostitute. Poi mi è sembrato di mettere troppa carne al fuoco e non l'ho citata.

    Entrambe molto sensibili e colte, erano soprattutto consce di tutti i problemi che l'applicazione della Legge Merlin aveva fatto esplodere, primo tra tutti quello della vulnerabilità di molte che in strada cadevano nelle mani degli sfruttatori,  e il problema della diffusione delle malattie sessuali.

    Sono andata a spulciare sul web ed ho trovato un intervento molto interessante da leggere:

    http://digilander.libero.it/rinascitacividale/file%20john%20reed%20%20journal/iskmartinisconso.html

    sheradomenicamiacaraiosaròdietroilpalcoconlaradioArticolo1

  32. sherazade2005 ha detto:

    Kathy

    infatti: niente offerta niente mercato ma gli uomini – utilizzatori finali o non –
    son sempre  taaaaaaaaaaaaaanti.

    sheraunabbraccio

  33. luigi7 ha detto:

    30 anni??? ma son da rottamare!!!

  34. sherazade2005 ha detto:

    luigi

    tu quoque…mi vuoi uccidere ricordandomi che …nonono ci sono altre possibilità per le over 30!!!!

    sherauffffffffffffffffffffffnonsiparladietàconunadonna

  35. sherazade2005 ha detto:

    "lA RICREAZIONE è FINITA" Gianfranco Fini.

  36. RW2punto0 ha detto:

    La condizione di escort nulla ha a che fare con le battaglie di civiltà portate avanti dal movimento femminista. Anche perchè, al di là della terminologia molto cool, la escort rimane comunque sempre nel bene e nel male una prostituta…

  37. stefanover ha detto:

    ps.

    per le pulzelle CONFERMO che stefano è proprio di tutto di più ma sopratutto ha un grande ccccccccccUORE, davvero.

    capperolina… mi hai commosso sheraz !!!

    e mo come fò a scaccarle ????

    me tocca diventà un bonnèe amitiè !

    strabaci a te e sally !

  38. Kaliparthena ha detto:

    Katherine, secondo me, Bocca di Rosa, prostituta per vocazione e passione, somiglia più ad una moderna escort che ad una schiava del sesso nigeriana.

    Shera, io non assomiglio a nessuna di quelle comari. Sono troppo bella e giovane…  

  39. sherazade2005 ha detto:

    C'e' chi l'amore lo fa per noia
    chi se lo sceglie per professione
    bocca di rosa ne' l'uno ne' l'altro
    lei lo faceva per passione.
     
     
                                                             
    e se non è professione…no soldi no escort :=)) ma piacere.

    sheraiditinigelidigelidi

  40. sherazade2005 ha detto:

    stefano (tutto intero per serietà!)

    la sensibilità con cui scrivi di cose agghiaccianti, il tuo essere coerente con le tue scelte (al contrario di chi sappiamo tutti noi) la tua passione per la musica 'attiva'…non basta forse?

    sheràbientot

    RW2

    che fatica ancora oggi! Ma anche all'interno delle donne. Per esempio Claudia Mancina ieri si è lanciata in una difesa d0ufficio che mi ha strabiliata. A essere sincera neppue troppo.

    Insomma che ognuna faccia quello che crede meglio per sè ma se quel 'meglio' è prendere soldi o favori per fare sesso IO NON CI STO ad essere messa nella stessa barca.
    Anzi di certo con il mio stipendio sono assai più garantita perchè il mio lavoro e il mio stipendio ruga più ruga mano reggeranno fino a sessant'anni. E loro?

    sheraquestavolevaessereunabattutellacattivamaquannocevòcevò

  41. anonimo ha detto:

    L'aria in tema moralzampillante che tirerà in piazza e che tira da un bel po' da parte dei paladini delle cause dell'etica ,è quella di sempre, benigna in apparenza , maligna nella sostanza.Quando s'alzerà l'ombra di robespierre sulla piazza, il senso di sbigottimento di fronte agli istinti altrui che esplodono, incontrollati,sarà sommo.E quando lo smarrimento di fronte all’inautentico,si sarà impossessato di tutti ,allora sì,i timorati alzeranno la voce (ovviamente dopo aver scoperto l'acqua calda) sul disgusto per un sesso seriale, consumato oltre la persona, nella confusione dei corpi . Proprio adesso mi sono fatto tatuare da mr tatoo, sull'anca la faccia di Dorothy Wallace .Cosa ci posso fare ,non tutti nasciamo aristocratici nello spirito ed è difficilile tirare le somme sul come sia giusto consumare le proprie voglie dentro un calderone strapieno di morale farisaica.

    AAArrisentircitudallapiazzaiodalmuretto

  42. romanticaperla ha detto:
  43. sherazade2005 ha detto:

    AAAtento AAAttè.

    AAAvolte l'umorismo sarebbe bene tenerlo 

    AAAbbada.

    Nessun moralismo ma, ecco, vediamo di tenere i comportamenti ben distinti senza troppe strumentalizzazioni.

    sherasuvviacheognunoaaabbialaresponsabilitàchele(gli)compete

  44. sherazade2005 ha detto:

    Da Il Giornale di Ferrara, che oggi per parare il popò al premier ha battuto d'anticipo – , riguardo alla presenza di Noemi e altre ragazzine 'in villa' Roberta, amica di Noemi dice 

    "…nessuna foto osè, nessun "nesso con la camorra" e soprattutto "mai soldi per sesso" dal premier, semmai "soldi per regalini, duemila euro, a volte regali accompagnati da collanine, bracciali, i soliti che in genere uno zio fa a una nipote".

    Ma, mi domando e dico,  tutte ste fanciulline hanno la fissa dello stereotipo dello  zio ricco? 
    Adesso che lo zio d'Egitto non c'è più avranno messo la fascia nera al braccio? ovvero quella bianca? Bhà.

    sheranonv'èdubbiosonopropriounafottutabacchettonamalpensante

  45. luigi7 ha detto:

    Ferrara….uno che è partito da estrema sinistra per finire Berlusconiano d.o.c.
    oggi manifestazione pro -Berlusca, scommetti che non volerà una mosca?
    domani, purtroppo a Torino, manifestazione a favore delle donne sfruttate: vuoi vedere che finisce in rissa??'

  46. anonimo ha detto:

    E dopo domani è S. Valentino!
    Buona domenica shera.
    banzai43

  47. Kaliparthena ha detto:

    Hai ragione, Shera. Erano le comari ad accusarla di prostituzione…

    E quelle andarono dal commissario
    e dissero senza parafrasare:
    "Quella schifosa ha già troppi clienti
    più di un consorzio alimentare".

     
    Ma allora perchè dicono che Bocca di Rosa è una canzone dedicata ad una puttana? Era una benefattrice

  48. sherazade2005 ha detto:

    Kali

    credo, mi sembra di ricordare ma adesso bob ho voglia di fare ricerche, che De Andrè l'avesse d edicata appunto ad una puttana ovvero 'faceva'  la professione della puttana  (sottolineando tra quelle che esercitano e quelle che lo  SONO nell'anima) nel porto di Genova.

    sheracongliocchipienidibellssdonnelasperanzachelaloropresenzaconti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...