”Trovato neonato in una stalla…

 

25 dicembre 2009

 

”Trovato neonato in una stalla.

La Polizia e i servizi sociali indagano.
Arrestati un falegname e una minorenne.”

 

Betlemme – L’allarme è scattato nelle prime ore del mattino, grazie alla segnalazione di un comune cittadino che aveva scoperto una famiglia accampata in una stalla. Al loro arrivo gli agenti di polizia, accompagnati da assistenti sociali, si sono trovati di fronte a un neonato avvolto in uno scialle e depositato in una mangiatoria dalla madre, tale Maria H. di Nazareth, appena quattordicenne.

 

Al tentativo della polizia e degli operatori sociali di far salire la madre e il bambino sui  mezzi blindati delle forze dell’ordine, un uomo, successivamente identificato come Giuseppe H. di Nazareth, ha opposto resistenza spalleggiato da alcuni pastori e tre stranieri presenti sul posto.

Sia Giuseppe H. che i tre stranieri risultati sprovvisti di documenti di identificazione e permessa di soggiorno, sono stati tratti in arresto.

 

Il Ministero degli Interni e la Guardia di Finanza stanno indagando per scoprire il Paese di provenienza dei tre clandestini. Secondo fonti di polizia i tre potrebbero infatti essere  degli spacciatori internazionali, dato che erano in possesso di un ingente quantitativo d’oro e di sostanze presumibilmente illecite. Le sostanze rinvenute sono state inviate al laboratorio per le analisi.

La polizia mantiene uno stretto riserbo sul luogo in cui è stato portato il neonato.

Nel corso del primo interrogatorio in questura gli arrestato hanno riferito di agire in nome di Dio, per cui non si escludono legami con Al Quaeda.

 

Si prevedono indagini lunghe e difficili.

 

Un breve comunicato stampa dei servizi sociali, diffuso questa mattina, si limita a rilevare che il padre del bambino è un adulto di mezza età, mentre la madre è ancora una adolescente. Gli operatori si sono messi in contatto con le autorità di Nazareth per scoprire quale sia il rapporto tra i due.

Nel frattempo Maria H. è stata ricoverata presso l’ospedale di Betlemme e sottoposta a visite cliniche e psichiatriche. Sul suo capo pende l’accusa di maltrattamento e tentativo di abbandoni di minore:
Gli inquirenti nutrono dubbi sullo stato di salute mentale della donna, che afferma di essere ancora vergine e di avere partorito il figlio di Dio.

 

Il primario del reparto di Igiene mentale ha dichiarato oggi in una conferenza stampa:
”Non sta certo a me dire alla gente cosa deve credere, ma se le convinzioni di una persona mettono a repentaglio – come in questo caso – la vita di un neonato, allora la persona in questione rappresenta un rischio sociale. Il fatto che sul posto siano state rinvenute sostanze stupefacenti non migliora certo il quadro. Sono comunque certo che, se sottoposte ad adeguate terapie di due anni, le persone coinvolte – compresi i tre trafficanti di droga – potranno tornare ad inserirsi a pieno titolo nella società”.

 

Pochi minuti fa si è sparsa la voce che anche i contadini presenti nella stalla potrebbero essere consumatori abituali di droghe. Pare infatti che affermino di essere costretti a recarsi nella stalla da un uomo molto alto e con una lunga veste bianca e due ali sulla schiena (?), il quale avrebbe loro imposto di festeggiare il neonato.

.

.

 

Annunci

15 thoughts on “”Trovato neonato in una stalla…

  1. iolosoxchecero ha detto:

    e del bue e dell’asinello, cosa ne hanno fatto???

  2. Simonedejenet ha detto:

    Oh, mio dio! Certo che oggi, accadrebbe questo o magari anche di peggio.

  3. KatherineM ha detto:

    In effetti, in tutti questi anni, la vita è diventata moolto, mooolto più complicata!
    Auguroni di buone feste!

  4. briciolanellatte ha detto:

     Pare che abbiano anche arrestato i re magi. Per ricettazione di oro e spaccio di ‘incenso’ marocchino.

  5. ozne ha detto:

    Le indagini lasciano un po’ a desiderare, nessun accenno alla stella cometa? O l’hanno volutamente spenta per il risparmio energetico?
    Enzotantiaugurixshera.

  6. Soulboarder ha detto:

    D’altronde chi può dire cosa sia e a cosa serva la mirra?!? ;-D)))))
    Aloha

  7. inachisio ha detto:

    Tutto ciò che può far vivere il natale in modo meno banale è benvenuto…. Quindi grazie di questo post!
    Inachis

  8. Rudiae ha detto:

    ….beh! Incredibile come sia tutto "calzante".
    Esilarante e calzante!
    Baci ghiacciati

  9. anonimo ha detto:

    Storie distorte, un’altra volta 🙂
    Va anche considerato che difronte alla nottataccia dei pochi è l’entusiasmo di molti comunque è nato.Poi  se aggiungiamo che al termine della notte movimentata non c’è la notte  ma l’aurora per  tutti ,la cosa cambia e cambia  di molto.
    Al provocatorio  augurio natalizio aggiungo che non ci sarebbe un’ epoca nella storia dove  sarebbe filato tutto liscio.

    AAAuguripiùpiùpiùassaitantodalbambinellochedame :))

  10. Strato2006 ha detto:

    Panzaneeee! L’oro arriva dopooo! Huahuahuahuahua… che risate che mi son fatto…

  11. sherazade2005 ha detto:

    anche i tre re Magi…forse quest’anno hanno anticipato causa neve.

    sheryncasodinevesisalvichi puo’

  12. BacioBelladonna ha detto:

    Questa storia ha davvero toccato le corde del mio cuore, mi ha profondamente emozionato…

  13. romanticaperla ha detto:
  14. pilloledicinema ha detto:

    Grazie mille Sherazade, sia per la poesia sul mio blog che per questo articolo.
    Buon Natale.
    Ciao

  15. Strato2006 ha detto:

    Già, la macchina a quattro renne motrici mica ce l’hanno, i Re Magi: è esclusiva di quel vecchiaccio di BN…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...