Il sesso verde (siamo tutti ecologisti)

 

 

 

Quotidiani, nel bene e nel male, come  giornalacci  pornografici in bianco e nero che i ragazzi tiravano fuori da sopra gli sciacquoni dei bagni delle superiori e che  poi di nascosto guardavamo anche noi ragazzine un po’ tremebonde ma certe di avere osato molto ed avere, poi, molto su cui fantasticare.

 

Oggi, tette e culi, labbra come gommoni che quelli che arrivano a Lampedusa sono niente.

Ragazze aviotrasportate che sbarcano per girotondi su bianchi cavallucci di carta pesta, 

bagni di sole integrali con in primo piano un bel popò maschile perché anche quello fà coreografia…gira coca(inaina)? È marginale perché si (s)balla  al ritmo impietoso del menestrello di corte mentre il vetusto nonno sovrano pregusta la (pre)scelta, modello Escort e non proprio nuovissima.

 

Dicevo? Ah, sì. Troppe donne intelligenti che ingenerano paure e turbamenti, “zitelle petulanti”  troppo brutte per essere utilizzate, senza che sfiori il pensiero che troppi uomini sono molto peggio e le zitelle intelligenti (altrimenti anche dette ‘singles’) non si mettono davvero al loro livello tanto per.

 

Da queste ed altre considerazioni,  la mia necessità di sfogliare lestamente e rumorosamente ogni pagina di politica e annesse volgarità per dedicarmi alle pagine di cultura e a eventuali notizie sfiziose, allegre e maliziose che possano lasciarmi sfuggire un sorriso.

 

E una curiosità che ingenera  un sorriso che diventa un a bella risata, un toccasana, e anche, chissà, una prospettiva futura, la voila ed è anche educativa.  Ha a che fare con la maggiore sensibilizzazione che si è venuta, giustamente, a creare per il pianeta, l’eco sistema in generale, per tutto ciò che ha il sapore di genuinità.

 

Insomma tutti ecologisti  e in questo caso senza pruderies  visto che i comportamenti responsabili entrano, adesso, anche in camera da letto. E mentre  nelle situazioni più severe c’è chi, rifiutando la chimica della pillola, ritorna al coito interrotto, o al famoso calcolo delle probabilità della nonna (che non a caso aveva fatto almeno 8 figli),  altri scelgono preservativi di plastica riciclata. E poi ci sono i  lubrificanti naturali (Ultimo tango), e – udite udite – vibratori senza pile a ‘impatto zero’ il cui segreto sta in una ma novellina che consente di ricaricare le batterie “da estrarre prima dell’uso”. Gente precisa ‘st’ ammericani!

Queste e tante altre innovazioni ‘verdi’ sono ad opera della  Hearth Erotics una ditta dell’Oregon all’avanguardia  del settore che per ora  accorcia le distanze attraverso internet.

 

Recente è anche l’abitudine di formare dei gruppi di acquisto che mirano alla qualità comprando alla fonte  e al miglior prezzo che deriva dalle maggiori quantità ordinate….un pensierino di ordine collettivo lo facciamo anche noi?  

 

 

 .

.

.

..

.

Annunci

25 thoughts on “Il sesso verde (siamo tutti ecologisti)

  1. Simonedejenet ha detto:

    Io che sono una testa di cavolo, sono stato ecologista ante litteram 😛 P.s.ssss: non c’è il rischio di azzannare altro, mordendo la carota o la fragola?

  2. Soulboarder ha detto:

    Il vibratore a manovella mi sembra splendido e il reggiseno è perfetto per una cenetta intima a base d’insalata! ;-))
    Il sesso verde è una idea mica male… ma siamo sicuri che la vernice poi venga via?!? ;-D))
    Aloha

  3. ranafatata ha detto:

    Ecologisti va bene, ma… tutto sommato, tra le lenzuola, meglio la chimica…

  4. inachisio ha detto:

    Il tuo post apre in effetti prospettive interessanti: il ritorno al preservativo di viscera di capra, l’intarsio su ebano, ma soprattutto direi una "ecologia" interiore, per esempio contribuire con il sesso al benessere psicofisico del pianeta. E c’è già l’orgasmo day ad aiutarci in questo.

    Inachis

  5. sherazade2005 ha detto:

    Inachis

    ben, sei tornato nice 2 meet u  tutto bene? ti avevo perso.

    Io che in parte sono un po’ molto presuntuosa, vorrei sollecitarti a leggere un mio post di alcuni anni fa aull ‘ orgasm day’  (lo trovi nella colonna di dx  ‘appunto sotto lo stesso tag)
    nel quale lo segnalavo ed invitavo a praticarlo – ora sono pigra e non lo rileggo, ma la data mi pare sia il22 dicembre.

    sheraprestounarrivederci

  6. sherazade2005 ha detto:

    Ranuccia,

    se non capisco male la ‘chimica’ che intendi tu ha a che fare
    con l’attrazione e il desiderio dei corpi e dunque, diciamolo,
    è ampiamente ecosostenibile  .

    sheracheconsallyharisoltolaconcimazioneorganica

  7. sherazade2005 ha detto:

    ah mr. Soul

    aggiungerei che l’insalatina la condirei su una bella, larga, foglia di fico tolta all’AAAdamo della situazione.

    sherazinabonnenuittina

  8. sherazade2005 ha detto:

    Simo,

    ma perchè ti devi sminuire per riconoscerti dei meriti che indubbiamente hai (oltre a quello della tua immaginifica scrittura)?
    Diciamo che  mentre tu – forse – sei nato sotto un cavolo a me mi
    ci ha portato la cicogna in questo mondo.

    sherachemidicidiunreggise(n)nocosi’benassortito

  9. romanticaperla ha detto:

    Sarà un periodo nero,forse tu leggi troppi giornali.
    Chiudi gli occhi e ritorna alle belle cose.all’ingenuità.Chi se ne frega degli altri ognuna di noi è quello che ha ricevuto come insegnamento,ed anche chi vuole essere.
    Mi piace pensare ad un mondomigliore di quello che viene urlato continuamente dalla televisione e dai giornali le persone genuine esistono ancora per fortuna.
    Dolce She ,ma quanto bene ti voglio!!

    Buon risveglio,buona colazione,buon caffè,buon lavoro!!
    Un bacio vany

  10. Rudiae ha detto:

    eh eh mia cara!
    ultimamente vado predicando il verbo del ritorno alla zappa.
    sfondi una porta spalancata.
    ordiniamo pure collettivamente o armiamoci di attrezzi e coltiviamo collettivamente.
    consumiamo collettivamente… magari non proprio tutto però! 😉
    e poi datemi un gonnellone e un paio di zoccoli ché mi sento tanto figlia dei fiori… 😀 quindi quel reggiseno lì non mi serve no no! :DD
    bacio VERDISSIMO!

  11. iolosoxchecero ha detto:

    carina la storia del sesso verde…magari quel reggiseno può tornare utile DOPO, visto che viene sempre fame! Un saluto e spunto di riflessione interessante!

  12. anonimo ha detto:

    Pensavo ad un post trasgressivo con protagonista l’Hulk di turno… 😀

    Ciao

    Marcofautoredelsessosostenibilemasostenuto

  13. avante ha detto:

    Intanto meglio zitella che single.Quest’ultimo termine sa di viaggi esotici, chat , i-phone,happy hour e cornetti alle quattro di mattina. Cherì… la crisi è ormai in crisi, e non è questione di morale , il reale lo si impara sui set a luci rosse. Sesso verde o no cmq a me sembrano, a partire dalla plastica proseguendo per la chimica per finire all’impatto zero, mezzi di "masturbazione assistita di massa", i quali riducono la vagina a un deposito merci. Se ad ognuno tocca il suo destino ad ogni cosa va dato il suo nome. Ecologisti sessuali? Nooo… meglio verdi pippettari. ;)))
    selacrisiècrisiallorazerordini. ;))

  14. sherazade2005 ha detto:

    Vany

    grazie delle tue dolcissime parole, della tua positività,  che inducono a guardare oltre, a un orizzonte più vasto.
    Anche nel mio piccolo mondo antico io ritrovo i sapori dei valori altrove perduti, come il rispetto, l’educazione e il sentimento.
    Purtroppo noi non viviamo isolati e dunque le brutture, per poche che siano, sempre in primo piano, non possono che condizionare l’equilibrio e la sensibilità di ognuno di noi.

    sherabacieabbracciricambiati

  15. sherazade2005 ha detto:

    AAAvantè

    il tuo è stato il primo segnale, prima il granchio ed ora???
    ora la meletta?
    che dire? ora di cena, sgranocchio patatine crik crok e dunque niente di me invita al salubre verde ma a un tinto e rosso Campari da con-dividere.

    sherarossaverdebiancaarcobalenodiviziconclamati

  16. romanticaperla ha detto:

    Beviamo alla vita dolce Shera al viaggio dell’uomo tra spirito e materia, ra paure ed illusioni, tra acrobazie e fede e speranza.

    Baci vany

  17. sherazade2005 ha detto:

    Meryl, elogio dei piaceri della vita

    "Evviva il sesso, il cibo e l’amore"

    sheraWWWildolcecibbochestendelerugheallargailsorriso

  18. avante ha detto:

    cherì …  vada per   campari…http://farm3.static.flickr.com/2074/2511456228_db4dbca373_m.jpg

    e aaaspettiamo che Venere torni dal suo esilio .

    Ps:Ai tanti amanti dello  shopping compulsivo, consiglierei l’esempio di Rebecca Bloomwood , la protagonista di  "I love shopping"  di investire in  borsette,scarpe guanti  occhiali cappotti  di chachemire  e sciarpe , male che  vada  l’usato all’asta  tira sempre. 

    ungocciofabeneduepuretrenetiranoaltritreebuonaseratate

  19. avante ha detto:

    <img height="267" alt="" src="http://farm3.static.flickr.com/2074/2511456228_db4dbca373_m.jpg" width="200" />

    stavolta lo offro io

  20. inachisio ha detto:

    Shera (vedi risposta una ventina di commenti più su…), in effetti sono andato a rileggere il tuo post sull’orgasm day e mi sono accorto che ERA ESATTAMENTE LI’ che l’avevo letto! 🙂
    Sei una fonte preziosa di informazioni.

    Inachis

  21. sherazade2005 ha detto:

    Inachis

    sheraminchinoarrossensoinvidandoaCONSULTARMI+spesso

  22. sherazade2005 ha detto:

    aaavantè

    accetto l’offerta e come traviata libiamo macon merigeratezza

    sherattentalpalloncinodell’ebrezza

  23. sherazade2005 ha detto:

    AAA ho controllato che con questo nuovo spazio di commenti per inserire  le immagini basta copiare l’url  (nudo e crudo o liquido) cliccanso sususu la finestrella  "inserisci/modifica" accanto alla faccetta che ride

    sherachesorridemasenzabacchettareintenzionataiutare

  24. Medicineman ha detto:

    il massimo dell’ecologia; chi fa da sè fa per tre. E tutto a casa propria, magari a luce spenta

  25. sherazade2005 ha detto:

    mAd

    non mi è chiaro se il ‘chi fa da sè…’  è a due oppure in solitaria.
    nel secondo caso bisogna stare attenti al pericolo della… cecità

    sherailtriangoledelfaidatemicacipiacetroppo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...