Tesoro. adesso parlo io

 

Passate, per fortuna, una sequela killer di feste che più feste non si può, e tutto quello che comportano in calorie e chiacchiere rimestate nel pentolone fino a dare indigestione, vorrei segnalarvi un libricino frivolamente piacevole, regalo del mio figliolo.

 

Piluccando qua e là,  uno spassoso spaccato di vita di coppia (un po’ meno per chi dovesse viverlo).

 

 ‘Silenzio e dissenso’.

 

“ C’è qualcosa che non va?” chiede lui.

“No, niente” risponde lei.

 

In questi casi gli uomini si dividono in due categorie.

 

Alla prima categoria appartengono quelli che sanno benissimo che qualcosa c’è che non va e infatti non insistono troppo al tuo “Niente”. E quando cominci a parlare col gatto fanno finta di nulla e accendono la televisione perché ‘Quelli che il calcio’ è un appuntamento che non possono perdere  tanto meno quando tu parli col gatto.

 

Alla seconda categoria appartengono coloro che non sanno veramente cosa c’è che non va e dunque quando tu rispondi “Niente”, si mettono tranquilli, la fronte  torna serena, e accendono la televisione per vedere  ‘Quelli che il calcio’.

 

A questo punto, tu  potrai anche parlare col gatto per quattro giorni di seguito prima che lui cominci a preoccuparsi…per il gatto."

.

Ovviamente la discussione è aperta risapetto ad altre eventuali categorie di uomini e animali da assumere come interlocutori.

In un mio, seppur remotissimo caso, sostituirei PesceBollo al gatto.

 

tratto da: .‘dimmi dammi fammi’

di Claudio Sabelli Fioretti ed. Aliberti.

Annunci

20 thoughts on “Tesoro. adesso parlo io

  1. DreamLady ha detto:

    ed io come faccio??? non ho nè gatti nè pesci… uff… mi dovrò attrezzare :-)))

    rosschehalemaniconlestimmatecausalavori

  2. Masso57 ha detto:

    Taci, che io il gatto ce l’ho davvero………
    😉

  3. sherazade2005 ha detto:

    Lady-ina?
    ma come? è ovvio:
    “Parla con me”.

    Qualche altra ingegnosità Ikeana?
    Leggi che è meno arduo, almeno in questo caso

    sherailsoleallafinestraforsestapurebene

  4. sherazade2005 ha detto:

    Max

    vabbè il gatto ce l’hai. sai? chiassa’ perchè non ti facevo ‘compagno’ da cane :=))

    sherynsicuradifronteallosguardodelgatto

  5. xxxmarcoxxx ha detto:

    Ma perchè mai sei sempre così pungente? ufffffffffffff
    manco il panino con la porchetta ti ha addolcita.

    marcoalzalemanisenzasperanza

  6. avante ha detto:

    C’erano una volta gli uomini candidi che non avevano orecchie,lì’evoluzione della specie gliele impose per sentire le femmine dall’ugola larga, ma gli uomini non non si persero d’animo tirarono fuori dal cappello di Silvan un gatto e gli affidarono l’arduo compito di ascoltare le petulanti.Neanche i gatti riuscirono nell’impresa e si estinsero adesso gli uomini hanno provato a modificarle geneticamente mettendole dinanzi uno specchio.La cosa sembra aver dato i suoi frutti, per gli uomini ora inizia il vero riposo,e cosa ne verrà fuori solo il tempo lo dirà,forse un ulteriore rimbecillimento, ma sarà sempre qualcosa di nuovo.
    aaaodiaigatticontuttalasuaschiena.

  7. Rudiae ha detto:

    …ci sono quelli che al “niente” rispondono “bene, allora esco in bici” e lasciano te a guardar Quelli che il calcio”! 😉
    gira strano il mondo…
    è pur vero che talvolta noi femmunucce non abbiamo veramente nulla di cui lamentarci, il che ci fa venire le paturnie di per sé! 🙂
    BaciAlFemminileCheTraDonneCiS’intende! :-))

  8. sherazade2005 ha detto:

    da AAA
    e dal suo lungo e-dotto disquisire sugli uomini ‘candidi’ subitaMENTE ritrovammi al Candido pensiero e dunque citolo a memoria (di donna)
    che le cose non possono essere in altro modo : perchè , siccome tutto é creato per un fine , tutto é necessariamente per il migliore dei fini.
    Tutto sta a capirsi sul fine perchè dei Fini…mmmm….

    Stretta la foglia….

    sheraCunegondapensierosainterrogheràBollo

  9. anonimo ha detto:

    La verità è che gli uomini quel niente non sanno a cosa possa corrispondere…certo qualcosa di non buono per loro… e quindi a seconda dell’umore della moglie applicano o il piano A “fingere con sguardo serio e comprensivo di comprendere” o B “fingere di essere delle anime semplici” .In realtà anche se ti immagini quualcosa non sarà mai quello che pensi tu…..
    E poi rifletti “a queste donne un po’ stressate ed isteriche dicono che la pet therapy faccia un gran bene e le lasci parlare con l’animale di turno, sapendo che loro pensano che per quanto animale sia e indietro nella scala evolutiva non lo sarà mai tanto quanto te.
    Quindi cerchi di dedicarti al tuo svago preferito….calcio in tv o bici o altro
    Pero sappiate donne …in fondo in fondo un po’ di rimosrso ci rimane e quindi non ci godiamo così come potrebbe sembrare……

    almeno per i primi cinque minuti

    Marcodiritornodallevacanzeromane

  10. sherazade2005 ha detto:

    Rudina

    posso immaginare che anche gli uomini abbiamo immaginazione e pratichino scorciatoie a iosa nell’affrontare i femminili sbalzi d’umore che, diciamolo pure, molto spesso non son del tutto immovitivati come tu, generosamente, lasci intendere e le paturnine a volte arrivanoperchè NON arriva una carezza anche se fa parte dell’arredo :=)

    SheraCunegondacoglieillàperileggersiCandide

  11. sherazade2005 ha detto:

    MarcoNE

    insomma alla fine per te emerge l’immagine di una donna nevrotica che parla (quasi)da sola e ‘voi’ in fondo dei buoni bambinoni a torto bistrattati che pur non capendo si rammaricano.
    Alla più parte di noi è forse mancato il fascino di Rossella, quel fascino che ha dato la forza e ha fatto esclamare a Ret “Sinceramente me ne infischio” sbattendo la porta e andandosene.
    Oggi, l’escamotage è tra la tivvu’, la bici, il footing o…?
    E cmq hai provato con l’uncinetto?

    sheradopol’infedeleilblablasuVeronica

  12. sherazade2005 ha detto:

    Ultimo giro ultima corsa (con tanto di danze scaramentiche).

    Be good!

    sheracivediamovenerdi’ditevoinelfrattempo

  13. anonimo ha detto:

    la terza categoria.
    quella del maschio della specie che sa benissimo che c’è qualcosa che non va e si chiede perché, anche dietro richiesta diretta, la femmina della specie preferisca rispondergli “niente”, invece di aprirsi con lui. quel maschio della specie ritiene che la femmina lo faccia per potersi, poi, commiserare e per potere incolpare lui della di lui medesimo insensibilità.
    ecco.
    questa terza categoria è definita: il rassegnato.

    qlo

  14. Soulboarder ha detto:

    Molto carino il pezzo, e tipico pure di certi discorsi di coppia. Certo è interessante vedere come uomini e donne abbiano differenti modi per tentare di far notare qualcosa. E i gatti? I gatti come fanno quando vogliono qualcosa e nessuno li sta a sentire?! ;-D))) Aloha

  15. Adriano65 ha detto:

    Carissima, da che mondo è mondo quando una donna ti risponde “Niente” significa che la tempesta è in arrivo. In quelle situazioni penso che sia più giusto concentrarsi sulle priorità, senza perdere il controllo del mezzo corazzato che slitta se l’asfalto è bagnato, o farsi prendere dall’ansia del “tutto e subito”, anzi pensare a come creare nuove opportunità di interzione uomo-donna che non siano quelli risaputi & banali della vita di tutti i giorni.
    Adriano

  16. sherazade2005 ha detto:

    AAAAAAAAAAAAdriano

    lasciamelo dire pubblicamente

    io te adoro (spamish sound better :=))

    sherassaisoddisfatta

  17. avante ha detto:

    Vada sui fini, però non bisogna assolutizzare i propri orologi e i propri cavoli.Non ti pare?

    buonaaanotte

  18. madkaine ha detto:

    .. dimentichi l’ansioso rompiscatole.
    “niente”
    …… lui pensa e sa che c’è qualcosa ke non va ….
    “Sei sicura ? xchè ti vedo pensierosa?”
    “no niente”
    … silenzio …
    “ma sicura sicura ???”
    “no niente niente”
    “ma sicura sicura sicura ???”

    all’improvviso spunta un coltello …

  19. sherazade2005 ha detto:

    maddy!
    geniale. ma? per caso tu ne sai qualcosina :=)

    sherattentall’orapercorrereviaviavieniviaconme

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...