La s(minuscolo)toria siamo noi

 

 

La Repubblica, 26 aprile 2009

.

Incendiamo casa di immigrati dopo una rissa. Un nordafricano intossicato, otto i fermati.

 


Quattro, tra italiani e nordafricani, hanno riportato ferite da taglio e sono state medicate in ospedale.

 
Secondo i primi accertamenti, la zuffa è scoppiata intorno all’una di notte nel centro storico di Albenga (Savona)  dopo che un gruppo di italiani aveva orinato nei vasi di fiori di un palazzo abitato da immigrati,  tutti marocchini regolari, che hanno protestato. Ne  è nata così una discussione sfociata ben presto in rissa.

Successivamente, per vendetta, il gruppo di italiani ha chiamato rinforzi e insieme hanno dato fuoco alla casa.

Un nordafricano, sorpreso nel sonno, è rimasto gravemente intossicato dal fumo ed è stato salvato dai vigili del fuoco. E’ stato ricoverato con riserva di prognosi a Genova.

 .

.

Già. La storia, quella quotidiano, siamo noi,

 perchè non è possibile non vegognarsi.

.

 

9 thoughts on “La s(minuscolo)toria siamo noi

  1. DreamLady ha detto:

    altro esempio di come la gente sia suggestionabile… altro che buonismo da terremoto :-S

    basta leggere questo articolo
    http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/politica/mappe/clandestini/clandestini.html?rss

  2. sherazade2005 ha detto:

    Dreamy
    non mi era sfuggito l’articolo di Ilvo Diamanti, nè tantomeno il vergognoso rimbalzare delle responsabiliti di VITE UMANE tra malta e l’italia.
    Ma quando c’è di mezzo la politica tout-court il cittadino ‘qualunque’ ha le mani legate o meglio, nel caso nostro, subisce le decisioni di una maggioranza de-mo-cra-ti-ca che ha scelto di affidarsi alle linee guida di un tal partito di riferimento.

    Ma qui io mi riferisco al comportamento (?) animale di un gruppo o di un singolo che si sente superiore, padrone, e non rispetta la semplicere regola del (con)vivere civilmente.
    MI dirai che costoro agisto per via dell’aria che respirano e che è un’aria di arroganza impietosa. Ma è diverso.
    Compagni di Lampedusa mi hanno raccontato di quanto sia diverso, ad esempio il rapporto degli isolani verso i migranti nonostante il sovrafollamento ed i problemi che tale situazione ormai ‘scoppiata’ crea.
    Ma non di tutto possiamo essere colpevoli, certamente provare una grande vergogna e lo sconforto di chi si sente impotente.

    sherapioggiaeventopensall’Abruzzonelfango

  3. DreamLady ha detto:

    gente come quella di Albenga è purtroppo la stessa che accetta impassibile questa nuova aria, che la cerca, risvegliata dagli slogan di coloro che difendono la nostra ‘razza’ ad oltranza e sappiamo bene di cosa possa essere foriero tale atteggiamento.
    L’articolo, anche se marginalmente, lancia anche un’accusa al disinteressamento mediatico, ed è questa disinformazione che mi lascia ogni giorno di più attonita…

  4. sherazade2005 ha detto:

    Lady

    non è ‘solo’ disinformazione ma colonizzazione dell’informazione.
    Il conflitto d’interessi c’era già ‘ai nostri tempi’ e nulla se ne fece (d’alema).
    Ora le nomine Rai si stanno definendo a casa del maggiore proprietario di televisioni private e svariate testate giornalistiche…che è – ma guarda un po’ – il presidente del consiglio.

    sheraunteuccioeunbiscottino/si?

  5. romanticaperla ha detto:

    Troppo belli i fiori che hai postato tesoro!!

    🙂 bacione
    vany

  6. Rudiae ha detto:

    E’ che questi immigrati non han senso pratico: infondo i “poveri” (poveretti, poverini, poverACCI!!!) nostri connazionali stavano semplicemente concimando i fiorellini.
    …a zappare la terra li manderei, altrocché! O meglio, in miniera!

  7. sherazade2005 ha detto:

    Vany

    si, i fiori sono belli il ‘resto’ un poco meno.

    sheratraventoafricanoepioggia

  8. sherazade2005 ha detto:

    rudella

    o so che la pipi’ essendo acida uccide i fiori :=(
    nessuna giustificazione e davvero me ne dispiaccio.

    sheratempodalupiebelveferoci

  9. romanticaperla ha detto:

    🙂 buongiorno!!
    vany

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...