Pescebollo vol II

 

Si è rasentato il dramma, no il dramma è andato in scena doloroso e prepotente ma stamattina si è risolto in battute leggere e salvifiche.

 

Ieri nel tardo pomeriggio stavo preparandomi a fare un sughetto leggero leggero per condire certe farfalle ‘formato speciale’ che  pareva avessero tutta l’intezione di volarsene altrove. Nooo, ferme lì, ora vi cucino io!

 

Intanto , come spesso faccio,  ‘sfaccedando’ davanti ai fornelli, decido di cambiare l’acqua al Pescebollo. Lo trasloco da sopra la lavatrice al lavello, apro un filino d’acqua, copro con il suo coperchio rosso per evitare l’eventualità che stando sul bordo salti fuori.

 

Passano meno di cinque minuti e Pescebollo fa un salto terribile e finisce nel lavello. Lo prendo arrabbiatissima “Brutto scemo, ma che ti sei metto in testa?” faccio per immetterlo nella sua vasca e mi rendo conto che l’acqua era bol-len-te! E quella che scendeva dal rubinetto fumava

 

Lancio un urlo che però mi si blocca a metà gola: “Lucaaaaaaaaaa, corri ho lessato Bolloooooooo”. Freneticamente cambiamo l’acqua, la facciamo scorrere fredda sul corpo di Bollo che non dava più segni di vita.

Io piangevo a dirotto e continuavo a tenerlo in acqua e a dargli del cretino e gli promettevo doppia razione purchè si riprendesse.

 

Luca era silenzioso e color marmo. Diceva che era morto, io piangevo e mi ribellavo e non riuscivo a darmi pace. Lo tenevo nel palmo della mano e continuavo a parlargli, facendo  una piccola pressione. Improvvisamente ho sentito come un guizzo: “E’ vivo! Lu’ è vivo”. “No stà morendo, soffre”. Ho allentato la presa e tenendolo per la codina ho cominciato a imporgli un movimento ondulatorio. Impercettibilmente le branchie hanno cominciato a muoversi ma lui non si reggeva e se lo lasciavo finiva a pancia all’aria sul fondo. Per quasi due ore l’ho curato come una persona a cui impedisci di chiudere gli occhi, ed ho fatto in modo mettendo la mano a ponte sopra di lui che restasse dritto.

Piano ha cominciato a muoversi prima tutto sghimbescio, o in perpendicolare, senza equilibrio, ogni tanto faceva dei guizzi ma non bastava. Finalmente la bocca che fino ad allora era rimasta ermeticamente chiusa ha lasciato spazio a una fessura tagliente. mentre le branchie continuavano a muoversi velocissime.

 

Siamo riusciti a cenare verso le nove, con molta apprensione ma ‘quasi’ certi che Pescebollo ce l’aveva fatta.  Seppure molto stordito teneva la giusta posizione e la bocca si apriva regolarmente. Sul dorso le squamette erano diventate quasi filamentose e alcune si staccavano…

 

“Ha da passà ‘a nnuttata”!.

 

Non abbiamo dormito sonni felici ma stamattina il nostro Eroe vivo e vegeto reclamava la sua doppia porzione.

 

Dateci pure degli ‘scimuniti.  Non importa,  credo non sia  la grandezza, o la presunta intelligenza che rendono più partecipativo il nostro amore.

..e  non ditemi che è ‘solo’ un pesce rosso.

.

.

Annunci

26 thoughts on “Pescebollo vol II

  1. sherazade2005 ha detto:

    Per chi non lo avesse conosciuto nel post precedente:

    PesceBollo si presenta

    sheratrapioggiacieloscuroeppurserena

  2. ninomal ha detto:

    Deliziosa questa vicenda… e auguri a Pescebello!! anche i pesci hanno sette vite come i gatti!

  3. anonimo ha detto:

    Il tuo amore l’ha salvato.

  4. anonimo ha detto:

    Vedi che ER, DR House, Medici in prima linea, Greys Anathomy ecc servono a qualcosa? L’intervento immediato, la diagnosi precisa, la rianimazione accurata…..
    il primo episodio di respirazione branchia a branchia mai effettuato in Italia

    Ciao!

    MarcodaunosprofondatoNE

  5. Stefano1060 ha detto:

    Inutile dirti che capisco bene il tuo stato d’animo in quei momenti, sono passati 3 mesi da quando il mio Oliver mi ha lasciato ma lo saluto sempre nel campo dove riposa. Non sono solo gatti, pesci o cani. Un bacio a Bollo.

  6. sherazade2005 ha detto:

    Ste’
    infatti la mia chiusa proprio questo vuol dire. pesce, criceto o..o..
    ammetterai che non è proprio normale pero’.

    Ti faccio ridere: ogni tanto mio figlio mi chiede da un’altra stanza “Che hai detto?” io rispondo: “niente parlavo con Bollo” perchè io sono convinta che lui faccia un ragionamento e sia presente anche se con riflessi condizionati.

    cmq visto che stiamo ridendo, a una certa ora della sera evitiamo anche di accendere la luce in cucina per NON svegliarlo!

    sherachepiùmattanonsipuote

  7. sherazade2005 ha detto:

    MacodaunoSprofondatoNE

    puoi dirlo forte! E’ stato un intervento mirato da pronto soccorso.
    Respirazione branchia a branchia: poco ci mancava :=)
    ma di certo se lo lasciavamo così come stava era morto in 3 minuti 3.
    Son servite più di tre ore ma oggi era proprio un bel nuotare.

    sjeratralapioggerellailsoleparecchiolavoro

  8. sherazade2005 ha detto:

    Nino???

    non mi dovevi fare sapere? ho visto che parte del progetto è partito .

    sheraPescebolloringrazia

  9. Medicineman ha detto:

    è che non hai fatto il corso di 500 ore per “il perfetto allevamento del pesce domestico”.

  10. romanticaperla ha detto:

    Cara shera,non sai quanti pesci lessi abbiamo fatto io e le mie sorelle,una volta x l’acqua calda,una volta x l’acqua fredda,una volta x il troppo cibo,leggendoti mi sono rivista tutti i nostri pesci bolliti nella nostra rudezza o troppa bontà .
    Siete stati grandi tu e il tuo Luca.

    Un bacio ad entrambi compreso il pescebollo.

    vany

  11. ranafatata ha detto:

    Hai tutta la mia comprensione e la mia solidarietà. Spero che, passati altri due giorni, il pescebollo goda sempre di ottima salute. Che sia sano come un pesce, insomma…

  12. arciundia ha detto:

    “No stà morendo, soffre”. L’ottimismo è il profumo della vita

    tog.splinder.com

  13. sherazade2005 ha detto:

    ciao arciundia

    vedi? intendeva dire che i guizzi di Bollo erano dovuti alla ‘conclusione finale’ quasi dei riflessi, quindi nessun ottimismo, anzi.

    sheraprestosperoegrazie

  14. SaR ha detto:

    Wiva la metafora! Cari saluti.

  15. sherazade2005 ha detto:

    passi la metafora ma è stata proprio una situazione vera e assai più sofferta di quel che puo’ sembrare.

    sherancheleisalutaconlaboccapiena

  16. romanticaperla ha detto:

    Buonanotte piccola principessa dei pesciolini rossi.
    🙂
    vany

  17. Soulboarder ha detto:

    Assolutamente non è solo un pesce! Gli animali sono compagni di vita e quando dipendono in tutto e per tutto da noi sono pure figli. Te lo dice uno che ha a che fare con l’acquario ogni giorno. E se a casa nostra non capiterà mai quel che è avvenuto a te (perché usiamo acqua distillata decantata), lo stesso siamo riusciti a rischiare parecchio in molte occasioni per incidenti di solito banali ma sempre imprevedibili. Ad ogni modo ci sono vitamine e preparati rivitalizzanti nei negozi specializzati. Però pescebollo è un duro! ;-))) Aloha

  18. duropiccionator ha detto:

    profilo dolce e forte
    il tuo,
    tutto all’amor rivolto,
    eppur ti dici amica
    di sterilita’ convinta,
    che il cataro propugna,
    cui ,poichè tutto cancella,
    io, rispondo

    “e’ facile,
    pur per
    non sadducei
    contrasto fare
    a tue patetiche eresie.
    lo so , or sei
    tutto iroso e paonazzo,
    per invasione di spazio
    che comparti con
    inferno e satanasso.
    altro che di Nostro Signore
    innamorato tu sei,
    tu peggior di Jeowa
    gli adepti, tu tutto volto
    a mistificar Scritture.
    beccati su tuo teschio
    piccionata forte,
    e tranquillo ristai,
    com’altri mortali, fin
    di secolo non vedrai,
    tu, che negli occhi e
    nel dire, porti morte.

  19. sherazade2005 ha detto:

    duropicc

    grazie grazie della visita anche se il contenuto della tua poesia è, come dire?, un poco inquietante.

    sheraprestoinallegria

  20. SaR ha detto:

    Certo! Io ho solo voluto sdrammatizzare. Ciao.

  21. sherazade2005 ha detto:

    yes Mr. Soul

    io evito il paragone ‘figli’ ma certamente compagni di vita lo sono davvero e nel senso alto del termine.
    Tu certo ricordi come arrivo’ da noi PesceBollo: carpito con l’inganno orsono due anni alla mia nipotina!

    E’ davvero il mio compagno più presente nelle ore (non troppe) che passo ai fornelli o in cucina.

    Bene, ora sta che è una bellezza! E, credo, è diventato molto più capriccioso e petulante, si petulante!

    sherasottomessalblogblogdiBollo

  22. sherazade2005 ha detto:

    e siccome Pescebollo è vivo, vegeto, educato alle buone maniere, sentitamente ringrazia.

    sheraprontointervento

  23. xxxmarcoxxx ha detto:

    Finalmente! ma che bellissima cera ha Bollo.
    Ceerto, confermo, sei stata bravissima.

    xxxmarcoxxxitalianstyle

  24. romanticaperla ha detto:

    Buonanotte!
    🙂 vany

  25. KatherineM ha detto:

    è capitato anche a me una volta, anzi due…il pesce era diventato così grosso che la vaschetta non bastava più…gli mancava l’ossigeno…l’abbiamo salvato due volte mentre boccheggiava a pancia in su, abbiamo preso una vaschetta più grande…alla fine non è bastato e l’abbiamo trovato stecchito un mattino. Anche noi ci siamo disperati e da allora non ho più preso pesci rossi.

  26. stefanover ha detto:

    tenero racconto.
    tenero il pesce bollo e l'affetto.
    ho visto foto di pesci dibattersi fino allo stremo…
    è un anno e mezzo che mi rifiuto anche solo di sentirne l'odore.
    da quando ho deciso di diventare vegetariano il pesce è la prima
    cosa che ho abbandonato, e senza alcuna minima difficoltà.
    forse perchè lo vedi che quello che stai mangiando era un essere vivo…
    ha l'occhio che seppur cotto ti fissa…
    mentre la fettina di salame sai com'è…
    da meno nell'occhio… (per l'appunto!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...