Let’s make love but..

Sono stato con trenta donne”. L’Inghilterra si divide dopo l’outing di un suo  leader politico. In Italia – pare – la media sia  inferiore tredici partner per lui, sette per lei.

E da questa asserzione l’inchiesta del Guardian..  Ovvero: con quante donne (o uomini) sei andato (andata) a letto, in vita tua? Con tutto un corollario di interrogativi successivi: trenta partner sessuali sono tanti, nell’arco di una vita? Troppi? Pochi?

 

A parte le eccezioni, come si comporta la norma?

 

Nel 2007 un’indagine in 26 paesi condotta per conto della Durex evidenzia: 13 partner per gli uomini, 7 per le donne. Uno studio condotto nel 2005 dalla psicologa Norman Brown della University of Alberta riporta dati ancora più alti per entrambi i sessi e comunque sottolinea che uomini e donne, parlando di queste cose, mentono.

 

Dal canto suo la sessuologa Tracey Cox, osserva che gli uomini esagerano perché sono cresciuti col mito della conquista sessuale, mentre le donne nicchiano e quantificano in difetto perchè ancora oggi subalterne allo stereotipo che le reclama verginali e immacolate:

“Gli uomini, perciò, moltiplicano per due il numero delle loro partner sessuali, mentre le donne lo dividono per tre”.

 

Quel che io vorrei aggiungere non avendo letto nulla di queste inchieste, è che – forse –andrebbero specificati i periodi  e i percorsi di vita delle persone (volutamente non specifico ‘uomini e ‘donne’).

Queste esperienze sono maturate prima, continuativamente,  dopo  oppure senza una vita di coppia?

Perché non vi è dubbio che la vita di coppia costituisce un deterrente.

La scrivana, ad esempio, ha avuto tre ‘grandi’ amori prima del fugace matrimonio semestrale e, successivamente, altre relazioni che in teoria avrebbero dovuto durare in eterno e invece…invece continua a sperimentare il batticuore e a immedesimarsi in Rachel di Blade runner.

 

Siamo alle solite, queste grandi inchieste lasciano il tempo che trovano e sono comunque ‘pilotate’.

Concordo sulla tesi che ‘forse’ gli uomini tendono a vantarsi ma di certo so che noi donne continuiamo ad avere delle  remore a ufficializzare il “quante volte” anche nel confessionale, ove per confessionale si intende il salotto di Desperate housewives.

Sex and the city, mie cari amici  uomini, non va troppo lontano dalla realtà.

 

La onde per cui qualcuna/o si sente di aggiungere qualcosa anche per ‘sentito dire’?

.

.

.