C'est la vie en lingerie

 

 

Nudità blasfeme

 

"In Tibet centinaia di morti"
Appello degli Usa a Pechino

Confermato blocco di YouTube

 

Balcani, sale la tensione
Contatti tra Mosca e Belgrado

 

Afghanistan, uccisi tre militari Nato e 4 civili

 

Esplosione Albania, si dimette il ministro


Uccide madre ed ex, poi si toglie la vita


Donna ferisce i due figli e tenta il suicidio


Torture a Bolzaneto, notte della democrazia

.

.

.

evviva

 

 


Ma per fortuna c’è un rovescio a questa medaglia grondante sangue:

 

“Moda da Atena a Dubai. Lingerie senza frontiere”.

 

 (It’s allright ma’, I’m just bliding)

.

.

Annunci

26 thoughts on “C'est la vie en lingerie

  1. Rudiae ha detto:

    …incredibile! Abbiamo postato quasi contemporaneamente un concetto molto simile (io in maniera un po’ più criptica in realtà!!!) e con nudo maschile 😉
    Alcuni ormoni aiutano a distrarci dalle tristezze. Ma quant’è giusto distrarsi??!!!…qual è la giusta misura di una congrua distrazione?
    bacioBacio

  2. Medicineman ha detto:

    invitatemi al festival della lingerie, voglio fare indigestione ottica di guepiere e reggipetti, mutande e pagliaccetti. Che la realtà è peggiore.

  3. sherazade2005 ha detto:

    Ru?

    la ‘giusta misura’? per noi?
    Forse rendersi conto di essere – a dispetto dei nostri patemi e di gratuite paranoie –
    molto fortunati rispetto ad un mondo ove le brutture sono, seppure nella fame, pane quotidiano.

    Sense of humor, questo il limite.

    sherassaigratalmazosceltohamburgherato

  4. sherazade2005 ha detto:

    mAdman

    invitato d’onore, certo.
    ma il inguaggio, la prego! reggipetto?
    mutande? vorrai dire slippete e uonderbrasse :=)
    Si, brutture ve ne son tante e in tutti i sensi anche quando la carne senza più lacci e lacciuoli straripa libera.

    Per il resto, giochiamo, alleggeriamoci
    dalle ansie ma con un occhio sempre attento, rispettoso, pronto. Non è un pensiero confezionato, lo penso davvero.
    Come penso e faro’ non contribuendo alla mattanza di agnelli di questo ‘santi’ giorni.

    sherachechil’havistolehafatto2pallettecosì

  5. arietta ha detto:

    beh….quella lingerie mi a un pò impressione (meglio senza dico io). Per il resto un bollettino di guerra pesantissimo…non c’è pace quaggiù (ma neanche liggiù e parlo della signora in foto)
    Bacio tesoro mmssaria (sono una mezza chiavica io)
    Ribacio

  6. sherazade2005 ha detto:

    Ariettina

    vado di corsa e il tempo minaccia pioggia. Chiavica tu? mi sa sia una percezione generale, no soldato semplice.
    bacioraffreddatoetccccccccccccci’

    shhhhesheeeeeeeee

  7. Carmen1982 ha detto:

    …. se nn avessi il senso dell’humor, saremmo messi davvero male:
    Bel post.
    un caro saluto

  8. Medicineman ha detto:

    la terminologia era rustica per alcuni seri motivi: intanto per la rima, eppoi perchè in realtà, confesso, non uso nè push-up nè microslip. Al limite, mutande di tela 🙂

  9. nesia ha detto:

    Un saluto. In questo periodo ho molto da fare e non riesco ad aggiornare il blog. ciao nesia

  10. sherazade2005 ha detto:

    Nesia, ci siamo rincorse.
    Ho visto che sei un po’ ferma.Aspetto perchè ne vale la pena :=)

    sheraconunabbraccio

  11. sherazade2005 ha detto:

    mAdman

    eppure…non saprei…rima a parte…
    una cosina unisex…proprio?

    sheramiscusasserol’hardire :=)

  12. sherazade2005 ha detto:

    mAdman

    mi scusasse riguardando non credo proprio possano adattarsi ai vostri maschili attributi.
    Avrei trovato un’offerta vantaggiosa che va a braccetto con l’impermeabiluccio a prezzo stracciato di un suo recente post :=)

    sherasenzaportafogliosorry

  13. sherazade2005 ha detto:

    Carmen

    insomma con l’occhio (e il cuore) sempre vigili bisogna anche sorrire e ridere di certe scempiaggini.

    Un abbraccio anche a te

    sheshe’

  14. anonimo ha detto:

    Ultimamente sono latitante…… piuttosto che scriverti ovvietà ti leggo e basta. Evidenzi bene la schizofrenia in cui viviamo; ci sono ragazzi che nei reality discutono e piangono per cazzate, uccidono i nemici nei videogame come formiche e a poco più di un’ora di volo da qui ragazzi che si uccidono come formiche e le lacrime le hanno finite Ricordo che sotto naia quando ho preso per la prima volta tra le mani un fucile ne ho sentito il peso, sia fisico che morale nell’ imbracciare qualcosa che poteva uccidere. Sarà che ormai sono ” vecchio” della generazione a cui non servono tante lingerie ma basta una gonna appena sopra il ginocchio per risvegliare i sensi 😀

    Ciao!
    MarcodalventosoNE

  15. Soulboarder ha detto:

    Non c’è limite alle brutture del mondo e nessun commento è adeguato. La lingerie per parte sua è innoqua esattamente come i fiori da mettere nei cannoni. Solo che i fiori bisogna coltivarli e la lingerie va regalata alle persone giuste! 😉 Aloha

  16. anonimo ha detto:

    Carissimo Mr. Soul

    leggo con la freschezza del mattino e con l’impulso a risponderti subito.

    Jacques Attali nel suo nuovo ‘anomalo’ libbro “Amours” parla anche di appartenenze decadute (di clesse, di genere ecc),
    io direi, ora, che la nostra appartenenza generazionale fa si che io mi emozioni ricordando il tempo del “Mettete fiori nei vostri cannoni” e la meravigliosa foto (ricordi?) del mabinetto piu’ piccolo del fucile che teneva con le due manine e dentro la canna una margherita?

    Grazie davvero di questa carezza.
    Buon Buon quel che sara’ quando mi leggi.

    sherassairincuoratadaifiori

  17. anonimo ha detto:

    “Attali è un esimio economista che ora parla e analizza il sentimento amoroso e l’amore coe formula ‘contro’ la solitudine dell’individuo ‘liberato’. Libro molto interessante e anche un po’ spregiudicato. Da leggere :=)

    ps ovviamente “del mabinetto piu’ piccolo ” sta per bambinetto :=)

    she’

  18. anonimo ha detto:

    Caro marco66

    se il blog dovesse essere solo specchio di commenti mirati e intelligenti..oddio a cominciare da medovrei tacermi.
    Penso che un piccolo commento, un pensiero stringato sia un modo x dire: ‘non perdiamoci di vista’.

    cmq per parlare seriamente ti ho pensato due giorni fa.
    la mia trasmissione cult “Caterpillar” ivitava i suoi ascoltatori padri di neonati o giu’ di li a dare il loro miglior tempo nel cambio del pannolino. Tutti rigorosamente sotto i 2minuti! Descrizioni esilaralnti. Un padre di gemelli mi ha fatto talmente ridere che, mancava poco, mi facevo io la pipi’ addosso.

    Come vedi infinite (e non finite) le strade del blog.

    Buona pascuetta in camper???
    sherachesieraccortadellalatitanzaetaceva:=)

  19. anonimo ha detto:

    No pasqua tra parenti….in camper siamo stati 3 giorni facendo un fine settimana lungo alle terme di Catez in Slovenia….

    Ciao!

    Marcochecambiaunpannolinoinmenodi30secseilbimbosiaccontentasolodiunapassatinaconlasalvietta

  20. sherazade2005 ha detto:

    Orroreeeee

    e la cremina Fissan per il rossore?
    nononono :=(

    sherachesisentemoltosollevatasenzaculettidaspalmare

  21. moriccica ha detto:

    Grazie per il commento, non conosco il romanzo di cui mi parli però mi incururiosisce, forse qualcosa in comune lo abbiamo visto che abbiamo dato lostesso titolo alle nostre opere.
    A presto
    Maurizia

  22. anonimo ha detto:

    cIAO PRINCIPESSA un passaggio solo per agurarti Bona Pasqua
    Un bacino
    patri

  23. sherazade2005 ha detto:

    Ciao dolce Pattina,
    la tua Principessa orgogliosa di questo tuo appellativo gongola felice
    e ti abbraccioa forte riservandosi di..ben altre ‘ciacole’

    Hai visto la foto di Avadon?

    ur princess

  24. sherazade2005 ha detto:

    Maurizio benvenuto

    grazie anche a te, e spero che potremo scambiarci qualche idea ancora.

    sherauguralmentestroversa

  25. Rudiae ha detto:

    Ah mi cara…
    apro il tuo blog dai miei link e si crea un sottofondo musicale estremamente imbarazzante.
    Caffé? QUi un pallido sole mi invita ad una passeggiatina tra campi fioriti.
    I fichi cominciano a germogliare… e penso a cosa indossare sotto la tuta… consigli?
    bacioScosso

  26. sherazade2005 ha detto:

    Capisco la tua ‘scossione’ abituata alle ‘nenie’ soporifere del tuo mmmaestro:=)

    Ma ‘noi’ giovani ovvero in onore a MaddynoKain i Dream Theater danno la scossa.

    sheraciaocore;=)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...