LETTERE D'AMORE

’Non c’è nessun paese della terra in cui l’amore non abbia reso gli amanti poeti’.Voltaire

 

 

Ho nostalgia delle mie lettere d’amore. Quelle che mi facevano  tornare dal liceo col cuore in gola, correre in camera e quasi svenire nel vederle bianche e lunghe, esauste dal viaggio, un po’ sgualcite dal passaggio di troppe mani,   aspettarmi sul letto. Velocemente ne valutavo la consistenza, due? tre pagine?

La voce inesorabile di mia nonna mi chiamava a pranzo: “Lavati le mani e sbrigati siamo tutti seduti”.

Ho nostalgia dell’emozione nel tornare in camera e rispondere tenendo il foglio sotto la versione di greco.

Ho nostalgia del languore che mi prendeva.

Lettere d’amore, poetiche dichiarazioni, lamenti, richieste pressanti che facevano soffrire nel momento stesso che ne godevamo perché l’assenza diventava struggente e la lontananza insormontabile.

Figurarsi per me che  fin da allora andavo oltre e dentro il loro significato e ogni parola veniva sezionata e aperta come un carillon per studiarne  l’ingranaggio, quelle minuscole rondelline che rilasciavano un suono tanto magico.

Pochi anni,  e gli amori sono tutti appesi ad altre comunicazioni velocissime. Davvero – mai come oggi –  i dardi di Cupido partono e attraversano l’etere cadono come bombe micidiali e l’assenza si frantuma in tante piccole schegge dolorose e, allora io,  proprio come facevo tanti anni fa con la mia lettera, l’ultima,  che mettevo sotto il cuscino, mi addormento leggendoti  – freddo concentrato di 160 caratteri – fino a quando il ‘display’ non si oscura.

iocomero

Prendo sonno e nel sonno finalmente torno a scriverti i mille baci per esteso senza quelle stupide, imperative costrizioni che ne fanno 3 xxx.

Annunci

46 thoughts on “LETTERE D'AMORE

  1. sherazade2005 ha detto:

    Ammetto a mia discolpa che i cuoricini kitch son li a fare da
    spaziatura perchè….perchè splinder cospira contro di me e alla quinta prova ho rinunciato…stanchezza?

    buongiorno e bentrovati.

    Qualcuno mi scrive :=) ?

    sherazadeternaMENTEsognante

  2. KatherineM ha detto:

    Io ho scritto pochissime lettere. Ogni volta che l’ho fatto si sono tutti spaventati:( ed erano terrorizzati all’idea di dover rispondere in modo adeguato ai miei poemi.

    La mia logorroicità era già famosa ai tempi dell’adolescenza, purtroppo!
    Buona notte!

  3. Rudiae ha detto:

    …mitica Per Elisa… una delle poche sonatine che riesco ancora a strimpellare sul mio scordatissimo pianoforte!…
    bentornata (smack smack smack…)
    vado al mare… ci sentiamo con calma…
    baci baci baci

  4. oldtulkas ha detto:

    scrivere è una cosa seria.

    metti nero su bianco e rileggi pensieri intimi, sussurri e palpiti, aspirazioni e sogni.

  5. sherazade2005 ha detto:

    @ Kath-ina

    saresti stata ideale per me..ed io per te ;=)

    Pensa Kat a casa nostra c’era l’abitudine di lasciare biglietti e pensieri scritti nelle reciproche tasche, sul tavole della colazione,
    sul cuscino per la buonanotte…

    Non ci crederete ma io – a dispetto del blog – continuo a scrivere i miei pensieri “quelli intimi” su quadernetti di scuola. sono tantissimi e mio figlio sa che dovranno finire con me.

    Io lho fatto per mia mamma. le sue lettere i suoi diari, salvo uno politico che è stato pubblicato.

    addopooooo corrooooooooo

  6. oldtulkas ha detto:

    trovo molto giusto che gli scritti privati seguano le sorti dell’autore, salvo i casi in cui venga preventivamente deciso diversamente.

    La scrittura privata è un luogo intimo e sacro.

  7. sherazade2005 ha detto:

    @old

    scrivere non è solo poesia.
    è anche rabbia o dolore lancinante.
    fogli bagnati di lacrime, inchiostro sbavato.
    e tutto questo si va perdendo.
    L’intimità e insieme
    la tangibilità stessa delle emozioni.

    XXX

  8. avante ha detto:

    carissima shery .. bentornata
    questa autoevocazione nostalgica delle lettere d’amore , portano in me a galla quella convinzione che mi ha addotto sempre a scrivere pochissimo lettere di questo genere anche se a dir il vero mia moglie mi ha sempre ” supplicato” che le parlassi anche attraverso le lettere(a lei piace tantissimo a me no). la mia riottosità sta, che questo genere letterale l’ho sempre ritenuto solitario ed a sua volta in cammino verso un appuntamento indefinito che quasi sempre, mancherà. ecco perchè quando appena finivo di scrivere qualcosa diffivcilmente lo donavo a lei ,anzi dopo qualche giorno dopo averlo riletto ,buttavo, e ancora adesso butto via tutto.

    sherysempresullottovolante

  9. KatherineM ha detto:

    Mio figlio deve aver preso da me…scrive pagine e pagine di diario. Credo ne abbia scritte tante quante un lunghissimo romanzo…un romanzo che è iniziato con la sua adolescenza.

  10. anonimo ha detto:

    Uff..io ho nostalgia di tutto!!! eh che diamine! notte alchy

  11. anonimo ha detto:

    uè.il nostalgico sono io eh..il comandante. un ri-saluto

  12. chimicoscettico ha detto:

    dello scrivere, che (condivido) è una cosa seria serissima, amo soprattutto il suono del pennino che gratta la carta (scrivo ottocentesco!) imprimendo un ritmo al silenzio intorno che è il ritmo stesso del pensiero e del sentimento. perchè scrivere è sì un fatto intimo, soprattutto se si scrive d’amore, amore in atto o amore finito, e va fatto in assenza di ogni altra sensazione…quanto mi/ci ha tolto questa stupida tastiera! ‘notte bentornata-Sherì

  13. anonimo ha detto:

    grande voltaire buom fine settimana

  14. sherazade2005 ha detto:

    Buongiorno AAA-more letters

    nell’aria fresca e pulita che entra dalle mie finestre, il mio amico merlo qui davanti che ticchetta nella ciotola bassa con le briciole, nell’aria le campane a festa della chiesa a pochi isolati da me.

    Ah le lettere. Scrivere, condividere i propri sentimenti non è un esercizio di bella scrittura (a meno che non sia fatto di mestiere. sono, dovrebbero essere, l’esplosione dei sentimenti che non trovano piu’ spazio dentro di noi e che ‘spediamo’ al destinatario per non sentirci soffocare. NON devono sedimentare perchè l’emozione non è razionalita, e noi in quel momento non lo siamo.
    Se davvero non possiamo essere liberi almeno nell’espressione dei nostri sentimenti (accidenti mi do la zappa sui piedi per quel che ho fatto al povero marco), siamo davvero in gabbia.

    Francesco, penso che la tua comp..ops tua moglie, perchè per cosi’ poco non farla sorridere?
    Sai è cosi’ bello essere sorpresi.
    E’ bello anche dimenticare ogni tanto i propri freni.

    sherynattesadiamorosamissiva :=))

  15. sherazade2005 ha detto:

    @ Comandante

    eccoti ma un po’ in tono minore.sempre disposto a farmi da ufficio stampa?
    credo di avere un innamoramento
    in corso d’opera..ti diro’.

    Un buon fine settiman e un bacio

    sherazadesullattentinalchemicamicizia

  16. sherazade2005 ha detto:

    @ chimico

    diamoci un appuntamento in libreria.
    noooo che hai capito niente di..nonono!
    Penne a cartuccia, a inchiostro, penne di valore ormai.
    banalmente io srivo con una Aurora,
    pennino oro, regalo della maturità.

    Gia’ ai miei tempi niente e-pode, cellulari ma la classica penna ‘importante’.

    Sono d’accordo nel definire questa ‘una stupida tastiera’.
    il tempo della mano che scorre è il tempo che fa nascere e sviluppare la frase compiuta, fa galleggiare le sensazioni che vuoi esprimere.
    E’ un gesto morbido di fusione.
    Non questo ticchettare frenetico e veloce.
    No, non è rilassante.
    Umberto eco si è occupato del cambiamenti che l’utilizzo della videoscrittura ha apportato alla scrittura stessa. Molti grandi scrittori lo riconoscono.
    Ma non è il caso mio e delle nostre lettere…

    ciao chimicuzzo

    sherasivalavaredocciare

  17. sherazade2005 ha detto:

    @ alla mia amica Katherina

    maestra sovrana delle mie pasticciate sul web,

    un abbraccio e una promessa.
    Presto dinuovo a Roma va bene?

    aurrora

  18. mmmsss ha detto:

    msg per Shera:

    LA PANTERA NERA E’ LESSA MA NON FESSA

    fine del msg in codice.

  19. avante ha detto:

    Un consiglio alla mia mentore preferita. Io seguo il tuo consiglio ,però se la metà/a si abitua male altro che zappa ti tiri sui piedi , comincerai tu a scrivere per me.
    sherylacontadinadanimo

  20. avante ha detto:

    mmmss
    inizio cod.
    il pesce persico è sempre cotto
    fine mess.

  21. chimicoscettico ha detto:

    anch’io volevo chiamare il mio computer abulafia (come l’eco) ma invece l’ho chiamato adele…perchè è UNA computer, lei
    già, c’hai raggione, e poi con la tastiera si scrive si cancella si riscrive e la frase alla fine viene giù pulita, lucidata, perfetta ma magari lontana mille miglia dall’idea originaria
    e poi quant’è facile in un momento di debolezza prendere e cacciare tutto nel cestino (per poi pentirsene)…molto più semplice (e irreversibile) che disfarsi di una antica corrispondenza. nice day

  22. sherazade2005 ha detto:

    ossignur

    mmmmmmmmssssss (troppi?)

    da stamane tento di lavorare e ora pure i messaggi in codicilli?

    ok. ‘Piove sempre sul bagnato eppure resta asciutto’ (stupida :=(

    sheracomelorcassassinasenzagarcia

  23. sherazade2005 ha detto:

    AAA-more letters per te

    a te che sei isolano e circondato dal mare comincerei con un baudelaire (ah fossi stata io la destinataria di questa lettera!):

    “Un emisfero in una chioma
    Lasciami respirare a lungo, a lungo, l’odore dei tuoi capelli. affondarvi tutta la faccia, come un assetato nell’acqua di una sorgente, e agitarli con la mano come un fazzoletto odoroso, per scuotere dei ricordi nell’aria.
    Se tu sapessi tutto quello che vedo! tutto quello che sento! tutto quello che intendo nei tuoi capelli! La mia anima viaggia sul profumo come l’anima degli altri viaggia sulla musica.
    I tuoi capelli contengono tutto un sogno, pieno di vele e di alberature: contengono grandi mari, i cui monsoni mi portano verso climi incantevoli, dove lo spazio è più bello e più profondo, dove l’atmosfera è profumata dai frutti. dalle foglie e dalla pelle umana.
    Nell’oceano della tua capigliatura, intravedo un porto brulicante di canti malinconici, di uomini vigorosi di ogni nazione e di navi di ogni forma, che intagliano le loro architetture fini e complicate su ün cielo immenso dove si abbandona il calore eterno.
    Nelle carezze della tua capigliatura, io ritrovo i languori delle lunghe ore passate su un divano, nella camera di una bella nave, cullate dal rullio impercettibile del porto, tra i vasi da fiori e gli orcioli che rinfrescano
    ……………………….
    …………………………….”

    sherazzardallagrande

  24. sherazade2005 ha detto:

    @ chimico

    www la scrittura scritta
    www le nostre penne (non biro)

    sherazadecletticaMENTElavoreggioca

  25. Rudiae ha detto:

    adoro lodore della carta…dell’inchiostro…io amo la biro…avevo il famoso callo da scrittura sul medio destro…ora unghia corte da tastiera…ho scritto moltissime lettere… e quella magia non torna!

    AAA-vantèuccio…ma dimmi un po’…tutta ‘sta ritrosia…why?

    bacinerineri(mo’ basta col sole!)

  26. sherazade2005 ha detto:

    mmm sei sempre troppo brava, diligente nell’appredimento oltre che..

    asp mo’ torno
    sharazadindindin

  27. sherazade2005 ha detto:

    in diretta prova anno zero

  28. Rudiae ha detto:

    l’allieva che supera la maestra!

  29. anonimo ha detto:

    dopo avermi fatto un po’ arrossire la mia “se posso” /nostra/vostra,
    sherydivinamentetenera e talentuosa , come ogni albero mostra in poche righe le sue proprietà benefiche e le sue peculiarità. dategli acqua lei sarà sempre più verde.

    Pollice verde alias limonina alias garofanina alias cannellina se tu fossi stata attenta ;-D al #14 tra le righe si legge la mia ritrosia.
    ohh ,dico io , scusatemi voi due tra faccine statiche e in movimento e foto incollate mi avete lasciato alla porta.
    se posso, come se fà ?

    ciao gustatevi e godetevi questi giorni.
    Consigli per un buon fine settimana :Aurora a mare e Rud a casa per troppo sole e sale sulla pelle.
    a risentirci ,forse martedì .
    da AAA(con e senza) more.

  30. Rudiae ha detto:

    AAA-ttentissima fui!…e lessi la tua ritrosia… ma, legittimamente me ne domandai il perché!…
    E sì! fine settimana a casuccia…lascio la spiaggia ai lavoratori!…e mi godo il fresco delle tapparelle calate…della casuccia pulita e profumata… e il mio mal di schiena! uffi…
    faccette??? bene… shery pensaci tu… a diffondere il verbo!
    buon fine settimana a tutti….

  31. anonimo ha detto:

    buona domenica

  32. latendarossa ha detto:

    Eggià, un tempo si scrivevano lettere d’amore, oggi sms. La differenza è tanta. Forse un tempo si era più ‘ingenui’, ci si amava di più? Chissà.

  33. sherazade2005 ha detto:

    buon fine domenica cara Caravaggio.

    Oggi granita alla menta in riva al mare. Che guduria :=))

  34. sherazade2005 ha detto:

    AAA-more letters in the sand :=)

    dove te ne vadi fino a martedi’?
    non mi dire che per scrivere una letterina piccina devi ‘ponza’ così
    a lungo.

    sherynabbronzatinabbrustolitina

  35. sherazade2005 ha detto:

    benvenuto panda della
    tendarossa 🙂

    sai? a volte 160 caratteri nel momento giusto – lo dico e qui lo nego – son già qlc.

    a presto spero

    sherazadesprimepiacere

  36. sherazade2005 ha detto:

    sono tornata bella abbronzata (ata)
    pacificata (ata) col mondo anche bizzarro, esibi

  37. sherazade2005 ha detto:

    ecco, dicevo.. spero compaia la bella signora senegalese tra una folla vociante di bagnanti austera ed elegante vendeva bracciali e ninnoli del suo paese ed io le auguro
    la fortuna che lei mi ha regalato
    con un grande sorriso consegnadomi il braccialetto di semi che avevo comprato a due soldi.

    sherazadericonoscente

  38. sherazade2005 ha detto:

    sheryndispettitadimoltopure

  39. anonimo ha detto:

    buon inizop di settimana

  40. sherazade2005 ha detto:

    Ciao Caravaggina cara
    un buon inizio anche a te.
    Ma che fine ha fatto Maddy?
    cucina????

    bacio
    sheralchy

  41. chimicoscettico ha detto:

    ok, Sherì, intesi, d’ora in poi ta noi solo penna e calamaio… buona giornata

  42. MonacaBastarda ha detto:

    puzza

  43. sherazade2005 ha detto:

    Puzza?

    vuoi gnetilmente ampliare il concetto?
    ciao
    shera

  44. aglajaGE ha detto:

    Scrivere lunghe lettere d’amore ha il sapore di un lungo bacio, di una carezza studiata per dare piacere e, per questo, te ne procura il doppio. E’ immedesimarsi nell’anima di chi ami, interpretandola alla luce che questa proietta in te, suggerendoti ipotesi di vita che, forse, saranno certezze, o forse no, ma coloreranno non solo il tuo presente, ma anche la te stessa che diventerai.
    Sono parole sospese che sedimenteranno nel tuo e nel suo animo per sempre; magari le scriverai o le leggerai ancora, forse il destinatario/autore sarà diverso, ma pur simili quelle parole non saranno mai uguali.
    E anche le mail, e persino gli sms, con la pazienza di qualche digitata in più, possono lasciare un segno profondo: il mezzo cambia, ma l’amore “che rende poeti”, no.

    Aglaja

  45. anonimo ha detto:

    Mia cara aglaia

    ecco quello che dici letto di prima mattina mi rende ‘ricca’. è vero scrivere lettere d’amore è assere in profonda simbiosi con la persona (l’amato) cui sono dirette.
    Un po’ meno con email e sms. manca il gesto – quasi una carezza –
    della mano che corre veloce..si ferma sospesa proprio come se..

    Vedo che sono stata brava e insegnare e tu, soprattutto, a capirmi.

    un bacio

    sherazademozionata

  46. aglajaGE ha detto:

    Sherazade, la “ricchezza” è reciproca. Il bello di questo mondo dei blog, nel quale sono da poco entrata, è proprio nello scoprire persone fisicamente lontanissime da te eppure vicinissime per empatia e sensibilità 🙂

    Sei una brava insegnante, Shera, te lo dice un’esperta, qui in qualità di alunna zuccona 🙂

    Buona giornata

    Aglaja

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...